• Album fotografici con PowerPoint 2010: ritocco delle immagini ed effetti grafici

    fig10-2.jpg

    Riprendiamo il filo dal precedente post e passiamo ora a trattare le immagini: in Microsoft PowerPoint 2010 abbiamo un ricco set di effetti che rendono questo programma una piccola applicazione di fotoritocco.

    Intanto sostituiamo le immagini di default del tema con quelle che devono figurare nella presentazione: selezioniamo l’immagine preimpostata e clicchiamo su “Canc” per eliminarla; il software ci suggerisce il da farsi per inserirne una nuova: “click icon to add picture“.

    Seguiamo il consiglio, clicchiamo sull’icona all’interno del riquadro immagine e apriamo il percorso da cui selezionare la foto e clicchiamo su Insert quando l’abbiamo scelta.

    Selezionando la foto all’interno della diapositiva possiamo ridurla o ingrandirla, trascinando i bordi, tenendo premuto il tasto sinistro del mouse, ma anche spostarla o ruotarla.

    Adesso procediamo con gli effetti, se possono migliorare il risultato grafico. Andiamo nella tab “Picture tool“, che si abilita selezionando la foto nella diapositiva; quindi andiamo nel menu “Format” e iniziamo dalla funzione “Corrections”: sistemiamo luci e ombre dell’immagine, scegliendo una delle correzioni proposte.

    Passiamo quindi alla funzione “Color” per applicare delle dominanti fra quelle in elenco.

    foto9

    Ma la sezione più interessante dal punto di vista delle modifiche alle immagini è sicuramente il menu “Artistic Effects”, che rievoca il funzionamento di un editor di immagini stile Photoshop: in questo menu sono infatti presenti vari filtri artistici come gli effetti pastello, pittura, mosaico e altro, che possono essere visti in anteprima passando su ognuno di essi con il mouse.

    Nello stesso menu è possibile modificare gli effetti artistici preimpostati: clicchiamo su “Artistic Effects Options” per settare la trasparenza del filtro e la misura del pennello per gli effetti.

    Un’altra novità della versione 2010 di PowerPoint relativa al trattamento delle immagini è il tasto “Background Removal”: esso si trova all’interno della tab “Picture tool | Format”. Cliccando su questo pulsante l’immagine può essere “bucata”, nel senso che possono essere rimosse intere parti del fondo dell’immagine, lasciando le altre in risalto.

    Dal piccolo sottomenu di questa funzione è possibile aggiungere o togliere aree da sottrarre all’immagine, mentre l’anteprima ci guida al risultato finale.

    Tags:

    Se vuoi aggiornamenti su Album fotografici con PowerPoint 2010: ritocco delle immagini ed effetti grafici inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:


    Ho letto e acconsento l'informativa sulla privacy

    Si No

    Acconsento al trattamento dei dati personali di cui al punto 3 dell'informativa sulla privacy

    Si No

    Commenti

    1. Gianluca dice:

      Premetto che quello che voglio dire non centra niente sulla discussione fatta se non chè uso il visualizzatore di immagini di Power Point per trovare nuove fotografie da poter poi elaborare nei miei lavori di Ceramica,si perchè trasformo una semplice immagine bidimensionale in bassorilievo di Ceramica ,quindi a tre viste……
      Ma torniamo alla domanda ,stò cercando delle Belle immagini Natalizie soprattutto in questo periodo e sono riuscito grazie a power point a trovarne diverse ,ma ora il problema ,come faccio a bloccare la prsentazione e scegliere l’immagine seguente ,per copiarla e poi trasportarla nella mia chiavetta?
      ed ancora,ogni anno vi sono sempre NUOVE presentazioni ,conoscete il sito ufficiale dove posso vederle?
      GRAZIE MILLE …
      Gianluca

    2. Agnese Bascià dice:

      Non so se ho ben capito, comunque salvando il file PowerPoint come pagina web, le immagini vengono archiviate in una cartella a sé. In alternativa puoi fare gli screenshot.

    Commenta

    Your email address will not be published. Required fields are marked *