• Dieci regole da seguire per un Natale sicuro

    sicurezza.jpg

    Considerando l’avvicinarsi delle festività, il numero delle transazioni monetarie in rete è destinato a subire una brusca impennata. Se questo consente di avere una panoramica più completa dei prodotti e trovare le offerte più vantaggiose, rappresenta anche un’occasione ghiotta per alcuni malintenzionati.

    Direttamente da CA, ecco un elenco di dieci semplici ma efficaci regole da seguire in queste settimane (e non solo), per mettere il proprio computer e i dati in esso contenuti al sicuro dalla maggior parte delle minacce di stampo informatico.

    • email “Click-happy”: porre sempre molta attenzione prima di aprire messaggi di posta elettronica di questo tipo, in quanto potrebbero contenere codice o indirizzi in grado di mettere a repentaglio la sicurezza del proprio sistema;
    • Auguri pericolosi: non tutti i messaggi di auguri sono autentici, diffidare quindi da quelli di cui non si conosce il mittente, specialmente se si tratta di cartoline elettroniche che reindirizzano verso siti sospetti o che chiedono l’immissione di dati personali;
    • Phishing: una pratica che non va mai in vacanza. Finte email riportanti loghi e layout di PayPal, PostePay, eBay, Amazon e altri ancora potrebbero avere come unico obiettivo l’impossessarsi dei vostri dati sensibili. Anche in questo caso, accertarsi della bontà del mittente prima di aprire messaggi e allegati;
    • Navigare in sicurezza: firewall, HIPS e sistemi contro virus e malware garantiscono un buon grado di protezione durante la navigazione in rete;
    • Truffe di Natale: attenzione alle promesse di forti sconti, insperate vincite ad una lotteria o alle offerte di lavoro con retribuzioni esagerate. Nella maggior parte dei casi, ancora una volta, gli autori puntano alle informazioni personali dei malcapitati;
    • Beneficenza: assicurarsi sempre di donare i propri soldi ad associazioni autorevoli e riconosciute, mediante mezzi di pagamento tracciabili e verificati da sistemi di sicurezza;
    • Promozioni ingannevoli: non aderire a fantomatiche promozioni relative alla possibilità di associarsi, previo pagamento, al fine di ottenere carte informative o prodotti a prezzo scontato. Internet offre diversi motori di indicizzazione a cui affidarsi per confrontare l’affidabilità degli store online e dei loro costi, con feedback e giudizi scritti direttamente dagli acquirenti;
    • Malware: non scaricare e installare software allegato ad email apparentemente provenienti da società come UPS, DHL e FedEx, riportanti nel titolo o nel corpo riferimenti a fantasiosi problemi di consegna, potrebbe trattarsi di un malware;
    • Furto di identità: i social network rappresentano un terreno fertile per hacker e ladri di password, soprattutto in un periodo in cui vengono scambiati grandi volumi di messaggi. Tenere dunque alto il livello di guardia nella gestione del proprio profilo in ambito Web 2.0;
    • Software di protezione: mantenere sempre aggiornato il database delle proprie applicazioni di protezione, lasciandole attive in background.

    Se vuoi aggiornamenti su Dieci regole da seguire per un Natale sicuro inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:


    Ho letto e acconsento l'informativa sulla privacy

    Si No

    Acconsento al trattamento dei dati personali di cui al punto 3 dell'informativa sulla privacy

    Si No

    Commenti

    1. GiorgioPie dice:

      Caro Salvatore,
      ti ringrazio per i bei consigli.
      Un grosso augurone di BUon Natale e splendido 2010.

    Commenta

    Your email address will not be published. Required fields are marked *