• Antitrust: denunce anonime dai privati

    commissione europea

    Un privato cittadino può contribuire in forma anonima alla lotta contro cartelli e pratiche anti-concorrenziali (accordi su prezzi e offerte nelle gare d’appalto, mancata immissione di prodotti sul mercato o esclusione indebita di concorrenti).

    Lo strumento della Commissione Europea offre ai cittadini – che sono a conoscenza dell’esistenza o del funzionamento di un cartello o di altre violazioni delle norme antitrust- l’opportunità di effettuare una denuncia anonima.

    Il nuovo sistema aumenta la probabilità di smascherare le imprese responsabili e, pertanto, costituisce un deterrente all’esistenza di cartelli o altri comportamenti illegali.

    In tal senso, completa e rafforza l’efficacia del programma di trattamento favorevole della Commissione: le imprese possono infatti auto-denunciare la propria partecipazione a un cartello in cambio di una riduzione di ammenda.

    Il nuovo strumento protegge l’anonimato degli informatori tramite un sistema di messaggistica criptata, per comunicazioni a due vie. È gestito da un fornitore esterno che, agendo da intermediario, si limita a inoltrare il contenuto dei messaggi ricevuti senza trasmettere i metadati.

    Tags:

    Se vuoi aggiornamenti su Antitrust: denunce anonime dai privati inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:


    Ho letto e acconsento l'informativa sulla privacy

    Si No

    Acconsento al trattamento dei dati personali di cui al punto 3 dell'informativa sulla privacy

    Si No

    Commenti

    1. luigi dice:

      Ho fatto molti mesi fa una denunzia all’anti corruzione avverso una richiesta non evasa dalla capitaneria per la L. 241 di conoscere circa le concessione nei porti nella zona dove abito . Non mi hanno pensato proprio. E allora che pensare ..altri soldi spesi al vento , un altro carrozzone.

      • mario bianchi dice:

        ho anche io denunciato mesi fa le frequenti violazioni fiscali di un noto pescatore del Lago Maggiore (Lesa).
        occupa militarmente terreni demaniali e ne fa deposito per fatti suoi. non paga un euro di tasse.o almeno cosi lui si vanta.
        in compenso c’è un gran via vai di carabinieri, guardia di finanza,uomini di legge, persino rappresentanti paragovernativi: un bel rifornimento di pesce fresco … e via.
        e poi diciamo che queste cose sono al Sud:
        in Italia con le storie degli amici degli amici non ne verremo mai fuori

    2. Edmondo Letizia dice:

      Tutti gli operatori telefonici italiani, nonostante che l’Agcom le abbia sanzionati tutti, per l’applicazione delle tariffe a 28 giorni. Continuano a proporre contratti a 28 giorni; non rispondono mai per posta neanche alle raccomandate A. R. dei clienti delusi. Sono quasi onnipotenti. Annullare un contratto con questi signori è cosa ardua. Questa è un’altra delle vergogne Italiane.
      Di sicuro hanno fatto cartello fra di loro

    3. Lory dice:

      come si fa a fare una denuncia all’Antitrust??

    4. rosario dice:

      come mai l’inps fa orecchi da mercante relativa alla ricostruzione della pensione e del rimborso degli arretrati a seguito di intervenuta abrogazione dell’art.24.co.25 del d.l n.201/2011 con sentenza Corte Costituzionale n.70/2015 .
      Ho fatto richiesta per iscrita con R/R e ancora aspetto risposta.
      Grazie se risolvete qusto problema può servire a tanti altri.
      Prof. Rosario Occhipinti

    5. walter dice:

      Si…mi sembra di capire che questo come altri siti appaiono istituzionali solo nelle chiacchiere….lo sto seguendo da tempo…é sempre impreciso ed evasivo… Ho la netta impressione che voglia solo dare una immagine inesistente della pubblica amministrazione. Ma poi nulla di fatto. I soliti siti fatti con fiume di denaro per prendere in giro i cittadini. Io le denunce sul porto turistico di Leuca le feci anni orsono e direttamente agli uffici competenti a Bruxell. Cosa ho capito ??? Sono tutti ammanicati e corrotti…ciao

    6. Crescentino Dionigi dice:

      Ogni partecipazione dei cittadini deve essere utilizzata per la tutela e il rispetto dello Stato nostra casa comune.

    7. roberto60 dice:

      stanno a rompere troppo le scatole -i signori di enel energia spa e i loro crediti -mb.-

    8. roberto60 dice:

      cercate di sanzionare i loro recupero crediti di enel energia -che sono arroganti e invasivi -contro la clientela -

    9. eleonora ferrari dice:

      se tu avessi mandato la comunicazione alla guardia di finanza , sezione tributaria , stai certo che avrebbero provveduto . la nostra anti corruzione funziona come in africa . dici acarrozone ‘ peggio . si chiama anti ma è pro. ciao e buona fortuna .

    10. Zibillo dice:

      La consorteria dei notai si è accordata per trattare tutte le rinunce(previste dall’art 1350 cc) come donazioni e non accetta di fare scritture private autenticate, ma soltanto atti pubblici. Una rinuncia viene trattata come donazione (art 782 cc) e per un valore di rinuncia di ca 10.000 € il costo notarile come donazione varia da 2500 a 3500 euro: è UNA VERGOGNA!

    11. CARLO SIMONATO dice:

      Buongiorno
      Perchè è concesso alle aziende di telefonia mobile di effettuare il rinnovo ogni 28gg e non più ogni 31 gg? questo significa il pagamento di una rata in più ogni anno
      Almeno in Italia funziona così non conosco le offerte di Stati esteri.
      Non vorrei che la tipologia di pagamento arrivasse anche per le bollette acqua/energia elettrica etc etc.
      ricordo che un dipendente prende i soldi 1 volta ogni mese e non ogni 28 gg

    12. Marco dice:

      È una vergogna che si lasci l’accertamento in mano a dei vigliacchi. Tali sono infatti quelli che effettuano le denunce anonimamente senza il coraggio di metterci la faccia. Il passo verso ad un regime è breve nazisti fascisti usavano le denunce anonime perincarcerare i dissidenti. Sono orgoglioso di firmare le lettere che scrivo.

    Commenta

    Your email address will not be published. Required fields are marked *