• Access 2010: le macro di dati

    macroaccess.jpg

    Una novità importante di Access 2010 è la possibilità di associare delle macro a degli eventi tabella, come la creazione di un nuovo record, la sua eliminazione o aggiornamento. Questa novità permette di inserire della logica di controllo a livello di tabella, cosa prima impossibile.

    Il fatto che la logica di controllo sia a livello di tabella permette di centralizzare operazioni come la convalida dei dati e fare in modo che le regole stabilite siano applicate in qualsiasi punto del database siano immessi, modificati e cancellati i dati delle tabelle, indipendentemente dallo strumento usato per la modifica, immissione e cancellazione.

    Ciò comporta che se ci sono diverse maschere che possono essere usate per l’immissione dei dati in una stessa tabella, vengono comunque sempre applicate le stesse regole, senza bisogno di implementarle nuovamente per ogni oggetto di interfaccia. A tutto vantaggio della rapidità di sviluppo e manutenzione e della coerenza di un’applicazione.

    Le macro legate alle tabelle, dette macro di dati, non possono “comunicare” con l’interfaccia, ad esempio, per mostrare messaggi di errore all’utente, ma possono essere usate, come già detto, per la convalida dei dati, la creazione di tabelle di backup e di tabelle che tengono traccia delle modifiche oltre che per inviare email.

    Possono essere create sia lavorando in visualizzazione struttura che in visualizzazione foglio dati e dispongono di eventi “prima” e “dopo” determinate operazioni.

    Tags:

    Se vuoi aggiornamenti su Access 2010: le macro di dati inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:


    Ho letto e acconsento l'informativa sulla privacy

    Si No

    Acconsento al trattamento dei dati personali di cui al punto 3 dell'informativa sulla privacy

    Si No

    Commenti

    1. rocco dice:

      ottimo

    Commenta

    Your email address will not be published. Required fields are marked *