• AVG scambia due dll di Windows per dei trojan

    avg_logo.jpg

    Non è la prima volta che un programma antivirus scambia, quasi per uno strano scherzo del destino, dei file importanti per il funzionamento del sistema operativo per programmi contenenti codice malevolo e, quindi, pericolosi da mantenere nel disco fisso.

    Stavolta l’abbaglio è stato preso dal noto software antivirus freeware AVG, che ha scambiato due file di Windows per i trojan PSW.Banker4.APSA e Generic9TBN. Fin qui non ci sarebbe nulla di particolarmente strano nella vicenda, che solitamente si conclude positivamente con un aggiornamento del database delle firme dell’antivirus.

    Il vero problema è rappresentato dal fatto che i due file che ad AVG sono sembrati due trojan erano le dll di sistema user32.dll e winsrv.dll, fondamentali per una corretta stabilità di Windows. L’antivirus consigliava, addirittura, per risolvere il problema di cancellare i due “file malevoli”, una procedura che, se eseguita, comprometteva il funzionamento corretto del sistema operativo.

    Gli utenti che hanno provveduto a rimuovere i due file attraverso AVG si sono quindi ritrovati con un sistema operativo impossibilitato ad avviarsi successivamente o entrato in infiniti cicli di riavvio per errori non meglio precisati.

    Con l’ultimo aggiornamento del software antivirus il problema è stato risolto, ma è anche vero che errori del genere non dovrebbero mai succedere.

    Adesso gli utenti di Windows che hanno avuto questo problema non possono far altro che tentare un ripristino delle due dll, estraendole dalla cartella di sistema “C:WindowsSystem32dllcache” oppure provare a ripristinare i file corrotti o mancanti attraverso la funzionalità apposita di ripristino contenuta nel CD del sistema operativo.

    Tags:

    Se vuoi aggiornamenti su AVG scambia due dll di Windows per dei trojan inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:


    Ho letto e acconsento l'informativa sulla privacy

    Si No

    Acconsento al trattamento dei dati personali di cui al punto 3 dell'informativa sulla privacy

    Si No

    Commenti

    1. Proprio in questo momento stò sistemando il pc del mio capo, incappato in questo casino…peccato che prima di chiamare me abbia tentato un ripristino con la consolle del disco e che abbia finito di incasinare il sistema….format c:

    2. Giovanni dice:

      Anche a un mio amico non si avviava più il pc! (ma grazie a Linux e alla sua vicina di casa ho sistemato tutto XD)

      Ma è mai possibile che quelli di AVG non facciano un controllo degli aggiornamenti???

    3. sha17 dice:

      scusate, mi è capitata la stessa cosa proprio ieri e ora sto scrivendo in modalità provvisoria col mio windows vista.. dato che non me ne capisco chi potrebbe gentilmente aiutarmi?

    4. @sha17: prova, come ho indicato nel post, ad andare nella cartella “C:WindowsSystem32dllcache” (se hai windows xp) o “C:Windowswinsxs/Backup” (se hai Vista) e cercare le due dll in questione. poi copiale e incollale nella cartella C:WindowsSystem32. Dovresti aver risolto già in questo modo.
      Oppure (ma è una soluzione poco pratica) inserisci il cd di ripristino e controlla se c’è una funzionalità per ripristinare il sistema operativo senza formattare il disco fisso, ma stai attento all’opzione che scegli, perché se fai una formattazione perdi tutti i tuoi dati.
      Altrimenti, se vuoi approfittarne per dare una “ripulita” generale al pc, salva tutti i dati (masterizzandoli o spostandoli in un disco esterno da modalità provvisoria) per non perderli e fai una formattazione e un ripristino del sistema.

    5. mindstream dice:

      Io ho abbandonato AVG dopo lo scherzetto con le cartelle di Thunderbird. Se non fosse stato per il backup il simpatico software mi avrebbe cancellato l’intera corrispondenza di oltre cinque anni con un cliente.
      FATE REGOLARI BACKUP!!! ;-)

    6. emmebì dice:

      Certi errori dovrebbero esser pagati cari.

    Commenta

    Your email address will not be published. Required fields are marked *