• Turismo digitale in Italia: il boom 2014

    turismo

    La spesa digitale degli Italiani nel settore Turismo si attesta attorno ai 7 miliardi di euro e ammonta al 22% di quella totale (31,5 miliardi) escluso l’incoming, la spesa di turisti stranieri in viaggio in Italia. Gli acquisti 2014 effettuati in Italia – per viaggi nella Penisola o all’estero di Italiani o di stranieri che vengono in Italia – risultano stazionari (+1%) rispetto allo scorso anno, attestandosi intorno ai 50 miliardi di euro, ma la crescita limitata deriva solo dai risultati poco performanti del canale tradizionale, mentre invece quello digitale registra un incremento del 10%, per un valore complessivo vicino a 9 miliardi di euro nel 2014.  Un crescente valore destinato a ripercuotersi nelle strategie delle aziende di settore.

    => Turismo: in Italia boom di acquisti Web e Mobile

    Dai dati raccolti dall’Osservatorio del Politecnico di Milano, emerge che il 46% della spesa turistica è riconducibile a viaggi domestici, in crescita dell’11% rispet­to al 2013; il 20% è invece la spesa degli stranieri in Italia (incoming), in crescita del 6% rispetto al 2013. Sui canali digitali la spesa degli italiani è così suddivisa: 57% destinata a viaggi in Italia (in crescita in valore assoluto dell’11% rispetto al 2013) e 43% all’estero (+9% rispetto allo scorso anno).

    Cresce sul canale digitale il transato di tutti i settori merceologici: quello delle strutture ricettive aumenta del 6% rispetto al 2013, il settore Trasporti cresce dell’11%, quello dei pacchetti viaggio del 13%. Rispetto allo scorso anno non cambia la com­posizione a livello di prodotti acquistati: settore Trasporti 77%, pacchetti viaggio 12%, strutture ricettive 11%.

    Continua infine a crescere l’incidenza del Mobile Commerce: in questo settore vale 340 milioni nel 2014 (+40%). Rispetto al totale digitale, pesa per il 5% del mer­cato. La compente PC cresce anch’essa, seppur ad un ritmo inferiore (+9%). Gli attori del settore dovranno adattarsi rapidamente a questa evoluzione, effettuando un doppio salto tecnologico: oltre alla digitalizzazione della propria offerta, sarà necessario essere presenti su Mobile, che sempre più influenza e veicola le vendite.

    Tags:

    Se vuoi aggiornamenti su Turismo digitale in Italia: il boom 2014 inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:


    Ho letto e acconsento l'informativa sulla privacy

    Si No

    Acconsento al trattamento dei dati personali di cui al punto 3 dell'informativa sulla privacy

    Si No

    Commenta

    Your email address will not be published. Required fields are marked *