• Un team italiano parteciperà al campionato mondiale di security

    dc-16-logo.jpg

    La squadra del laboratorio di Sicurezza e Reti (LaSeR – Computer and Network Security Lab) del Dipartimento di Informatica e Comunicazione dell’Università degli Studi di Milano si è qualificata per le finale della gara Capture The Flag ad Agosto all’interno del DefCon.

    Il team di Milano non è nuovo a questi risultati: già lo scorso Dicembre aveva vinto la gara USCB Capture The Flag con il nome “Chocolate Makers”: adesso, parteciperanno a questa nuova sfida con un nome tanto originale quanto “geniale”: Guard@MyLan0.

    Però la grande impresa per il LaSeR quella di partecipare a questa gara ad Agosto (dall’8 al 10) a Las Vegas rischiava di rimanere solo un sogno: i costi del viaggio negli Stati Uniti per un gruppo di 10 persone non sono accessibili per il Dipartimento e senza uno sponsor che possa coprire le spese, la squadra avrebbe dovuto rinunciare.

    Ho usato il condizionale perché, grazie all’interessamento di Gigi Tagliapietra e al suo articolo sul blog di Nova24, Microsoft si è fatta avanti e ha deciso di finanziare in parte la squadra dell’Università di Milano.

    Speriamo che questo possa permettere al team LaSeR di partecipare alla gara: in caso contrario, anche noi di oneITsecurity vorremmo lanciare un piccolo appello affinché qualche altra azienda finanzi la squadra, sicuri che alla gara i nostri non sfigureranno e che terranno alta la bandiera italiana. Anzi, “prenderanno la bandiera”!

    Se vuoi aggiornamenti su Un team italiano parteciperà al campionato mondiale di security inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:


    Ho letto e acconsento l'informativa sulla privacy

    Si No

    Acconsento al trattamento dei dati personali di cui al punto 3 dell'informativa sulla privacy

    Si No

    Commenti

    1. Peccato caro il mio Fabrizio Sinopoli che lei, come tutti gli altri, vi siate dimenticati a rendere pubblico e noto che oltre alla Microsoft ha collaborato alla sponsorizzazione del gruppo dei fansatici ragazzi del laboratorio laser anche la StephenSoftware come solo i ragazzi hanno evidenziato sul loro sito… http://security.dico.unimi.it/defcon08.shtml
      Cordiali saluti
      Stefano Piersigilli

    2. Fabrizio dice:

      Stupisce un commento ad un articolo vecchio un anno e stupisce ancor di più il tono polemico, che trovo fuori luogo per tempi e modi.

      Comunque, per correttezza, posso dire che le informazioni a mia disposizione all’epoca parlavano di Microsoft come sponsor. Immaginando che non fosse l’unico, ho volutamente scritto “Microsoft si è fatta avanti e ha deciso di finanziare in parte la squadra dell’Università di Milano” (nota che ho scritto “in parte”)
      Se avessi avuto il dettaglio degli altri sponsor (anche solo un suo commento un anno fa, una mail, ….) sarebbero stati citati.

    3. Mi dispiace che se la sia presa… e se è così le chiedo scusa. In effetti ormai è passato molto tempo, ma tra tutti quelli che “non ne hanno parlato” all’epoca lei/voi mi eravate sfuggiti e il leggere il suo articolo è stato come rimettere il dito nella piaga.
      Mi è capitato di trovarlo solo perchè cercavo quali e quanti siti avessero referenziato l’ntervista fatta recentemente appunto ai ragazzi e pubblicata sulla nosta WevTV http://www.stephensoftware.tv
      Cordiali saluti
      Stefano Piersigilli

    4. Fabrizio dice:

      Non me la sono presa, solo che i commenti polemici, a mio avviso, non portano da nessuna parte. Inoltre in questo caso era piuttosto strano perché riguardava un articolo vecchio di un anno.
      Comunque nessun problema: l’importante è chiarirsi ;)
      I commenti sono sempre aperti per eventuali segnalazioni o correzioni da apportare all’articolo (purchè siano “puntuali” :) )

    Commenta

    Your email address will not be published. Required fields are marked *