• Rottamazione del Pc aziendale: seguire le regole del Garante conviene

    Rottamazione del Pc aziendale: seguire le regole del Garante convieneDopo aver parlato di Pc usati in azienda, torniamo a parlare di Raee (Rifiuti di apparecchiature elettriche ed elettroniche e di procedure di sicurezza dei dati personali.

    Come molti già  sapranno, il Garante per la protezione dei dati personali ha messo a punto una serie di indicazioni per evitare che, al momento della dismissione di un Pc (ma anche di un cd-rom o dvd), rimangano memorizzati su di esso dati personali, anche di tipo sensibile, riferiti non solo all’utilizzatore, ma anche a terzi soggetti.

    Le Pmi che intendono dismettere il proprio Pc o consegnarlo ai punti di raccolta per lo smaltimento devono preoccuparsi di cancellare, in maniera definitiva, i dati personali memorizzati; questo allo scopo di non esporsi e non esporre altri a gravi rischi, quali, ad esempio, la manipolazione di dati ed il furto di identità .


    Le misure suggerite dal Garante hanno l’obiettivo di richiamare l’attenzione sulla necessità  di assicurare una reale ed effettiva cancellazione dei dati, e possono essere adottate sia nel momento preliminare della memorizzazione dei dati sia in quello successivo della loro distruzione.

    Cerchiamo di sintetizzare le priorità  secondo il Garante:
    a) occorre proteggere i file usando una password di cifratura, oppure memorizzare i dati su hard disk o su altri supporti magnetici usando sistemi di cifratura automatica;
    b) cancellare in modo sicuro le informazione presenti su disco fisso, utilizzando programmi informatici di riscrittura; si possono utilizzare sistemi di formattazione a basso livello degli hard disk o di demagnetizzazione, in grado di garantire la cancellazione rapida delle informazioni;
    c) la distruzione degli hard disk e dei supporti magnetici non riscrivibili (cd-rom e dvd) deve essere effettuato attraverso l’utilizzo di sistemi di punzonatura o deformazione meccanica o di demagnetizzazione ad alta intensità  o di vera e propria distruzione fisica.

    Il Garante per la protezione dei dati personali ha messo a disposizione sul proprio sito web un documento contenente informazioni utili per la cancellazione sicura dei dati personali.

    Tutto sommato, si tratta di indicazioni utili, che sintetizzano bene e senza sprechi i requisiti cui adempiere per essere conformi alle normative e per garantire privacy e sicurezza in azienda.

    Tags:

    Se vuoi aggiornamenti su Rottamazione del Pc aziendale: seguire le regole del Garante conviene inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:


    Ho letto e acconsento l'informativa sulla privacy

    Si No

    Acconsento al trattamento dei dati personali di cui al punto 3 dell'informativa sulla privacy

    Si No

    Commenti

    1. Per venire incontro alle esigenze delle imprese abbiamo elaborato un servizio di:
      raccolta, distruzione e smaltimento di supporti rigidi di memoria “hard disk”.
      Pensiamo possa essere utile informarvi dell’esistenza del nostro servizio

    2. Per ovviare a tale problema stiamo avviando un servizio di distruzione meccanica degli hard disk effettuabile presso il domicilio dell’impresa evitando di far uscire da tale perimetro i dati da proteggere;tale servizio è già  funzionale per la distruzione degli archivi cartacei. Dalla nostra esperienza,essendo la distruzione di dati “trattamento”,possiamo affermare che la domiciliazione dello smaltimento dei dati sensibili sia l’unica forma che mette al sicuro il TITOLARE AL TRATTAMENTO da ogni richio civie e penale.

    Commenta

    Your email address will not be published. Required fields are marked *