• Telecom Italia: come risparmiare sull’aumento del canone

    Telecom Italia

    Novembre ha portato una piccola rivoluzione per gli utenti Telecom Italia. A partire infatti dal primo novembre, il canone base dell’operatore di telefonia è aumentato da 17,54 euro a 18,54 euro mensili. Contestualmente, Telecom Italia ha eliminato lo scatto alla risposta introducendo una tariffa unica sia per le chiamate verso i fissi che per quelle verso i mobili pari a 10 euro cent al minuto. Una piccola ma grande rivoluzione per i clienti Telecom Italia su cui ci ha voluto vedere chiaro Sos Tariffe che ha studiato le nuove tariffe per capire meglio cosa è cambiato in fatto di spesa e se è possibile trovare soluzioni che permettano di risparmiare.

    => La deduzione delle spese telefoniche per professionisti e imprese

    L’osservatorio ha preso in esame 3 tipologie di profili ognuna con 3 diverse quantità di traffico voce effettuato sia in entrata che in uscita ipotizzando che i clienti non abbiamo mai attivato un’offerta voce né di Telecom né di altri operatori. Partendo da questi presupposti è stata calcolata la spesa che i consumatori sostengono prima della variazione del 1° novembre con quella successiva. Successivamente è stata presa come riferimento una delle migliori offerte ADSL + telefono per avere chiamate gratuite verso i fissi illimitati e sono state confrontate tutte le spese mensili per vedere se con questi pacchetti il risparmio c’è.

    L’analisi comparativa evidenzia come l’aumento dopo il 1° novembre arriva anche al 61% per il profilo di consumo alto, 49% per quello medio e 35% per quello basso. Questa spesa può essere, tuttavia, tagliata grazie alle offerte “all inclusive” ADSL + telefono che possono portare un risparmio anche del 69%, per profili di consumo alti, del 48% per profili medi e di quasi il 23% per chi chiama poco. Aumenti che toccano anche chi dovesse scegliere soluzioni solo ADSL senza pacchetto voce. Attivare il servizio di solo ADSL con un altro operatore richiede comunque il pagamento del canone Telecom Italia che è, invece, spesso compreso nelle offerte ADSL e telefono.

    => Le spese deducibili per professionisti e imprese

    Sos Tariffe evidenzia infatti come anche in questo caso gli aumenti dopo il rincaro del 1° novembre oscillano dal 2,6% del profilo “solo ADSL” al 39,29% dei profili più alti di consumo. L’offerta ADSL e telefonia è ancora più utile in questo caso perché i risparmi garantiti superano di gran lunga le percentuali di maggiorazione degli aumenti: chi vuole attivare l’ADSL può risparmiare oltre il 22% scegliendo un pacchetto tutto compreso, mentre chi effettua poche chiamate mensili, con Internet illimitato, ha una convenienza del 61%, mentre i profili medio alti registrano risparmi che vanno dal 69% al 78%.

    Tags:

    Se vuoi aggiornamenti su Telecom Italia: come risparmiare sull’aumento del canone inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:


    Ho letto e acconsento l'informativa sulla privacy

    Si No

    Acconsento al trattamento dei dati personali di cui al punto 3 dell'informativa sulla privacy

    Si No

    Commenta

    Your email address will not be published. Required fields are marked *