• Android 2.0: le utilità  per l’utenza business

    Android 2.0Android è la piattaforma mobile emergente in grado di offrire un valido contributo al mondo business grazie alla collaborazione di alcune delle società  che hanno aderito all’Open Handset Alliance, fondata da Google.

    Nelle scorse settimane, infatti, con un comunicato apparso sul blog ufficiale degli sviluppatori, BigG ha reso pubblica la nuova versione 2.0, nome in codice Eclair. Secondo una consuetudine ormai consolidata, è stato prima reso disponibile il kit di sviluppo per programmatori (SDK), per consentire successivamente alle aziende produttrici di integrarla nei propri device mobili.

    Tra le funzionalità  proposte ve ne sono alcune che possono essere apprezzate anche dall’utenza business, confermando le indiscrezioni che erano trapelate nei giorni scorsi.

    L’estensione delle API per la gestione dell’interfaccia Bluetooth 2.1 permette di rendere più agevole lo scambio di dati ed informazioni tra periferiche ed applicazioni, pensando ad esempio a social network e condivisione di risorse.

    La rubrica viene ora gestita in modo più appropriato, grazie alla possibilità  di elaborare e sincronizzare contatti appartenenti a diversi profili (appartenenti anche a Microsoft Exchange), e non limitati ad unico account come in precedenza.

    Un menù contestuale associato alle immagini dei contatti consente poi di svolgere diverse azioni dirette, quali l’effettuazione di una chiamata, la richiesta di chat, l’invio di un SMS od un’email. A proposito di SMS/MMS, una pratica funzione di ricerca consente di richiamare rapidamente quelli desiderati ed è possibile fissare un limite di tempo oltre il quale i messaggi vengono automaticamente cancellati.

    La tastiera virtuale è stata migliorata per rendere più sicura e veloce la fase di digitazione. Il supporto multitouch aiuta infatti a ridurre la perdita di caratteri quando si usano contemporaneamente due dita per scrivere.

    Il browser web supporta il doppio tap associato alla funzionalità  di zoom e la compatibilità  con alcune specifiche di HTML 5 estende il numero di siti nei quali è possibile navigare senza andare incontro a particolari problemi, ad esempio a livello di database SQL.

    Sono state infine introdotte nuove funzionalità  rivolte anche alla fotocamera, riguardanti il flash interno, lo zoom digitale, la modalità  scene, il bilanciamento del bianco, la gestione colori e la messa a fuoco macro.

    Resta la curiosità  di leggere i primi riscontri sulle prestazioni dei device che usciranno con questa nuova versione del sistema operativo od eventualmente su modelli esistenti per i quali sarà  rilasciato un aggiornamento.

    [youtube opZ69P-0Jbc]

    Tags:

    Se vuoi aggiornamenti su Android 2.0: le utilità  per l’utenza business inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:


    Ho letto e acconsento l'informativa sulla privacy

    Si No

    Acconsento al trattamento dei dati personali di cui al punto 3 dell'informativa sulla privacy

    Si No

    Commenta

    Your email address will not be published. Required fields are marked *