• Oltre OpenOffice.org: Linux, troppo economico per essere vero?

    Risparmio con Linux?In qualsiasi azienda, i costi hanno giustamente un attenzione particolare. Soprattutto in periodi economicamente delicati, infatti, l´attenzione alle spese è elevata.

    Eppure, spesso per via dell´abitudine, si trascurano possibilità  di risparmio capaci di rivelarsi perlomeno interessanti.

    Quante sono infatti le aziende che di norma utilizzano in uno dei primi post del blog, e sembra che le cose si stiano muovendo. Ma per chi volesse andare oltre, esiste la possibilità  di diminuire i costi relativi alle licenze anche intervenendo sul sistema operativo. Una sola parola: Linux.

    Linux infatti è ormai una realtà  consolidata e affidabile, ma forse proprio il fatto di costare molto meno di Windows è per assurdo motivo di diffidenza.

    In una qualsiasi azienda, lo scoglio più grande all´adozione di OpenOffice almeno a livello utente finale, può essere solo la formazione, ma chi utilizza da anni i vari Word, Excel e PowerPoint non può avere bisogno di più di poche ore per adattarsi più che altro a un´interfaccia leggermente diversa.

    I veri ostacoli, allora, probabilmente si trovano a monte. Attualmente, in Italia acquistare un desktop o un notebook con Linux già  installato è praticamente impossibile, al punto di far sorgere il, sospetto di accordi commerciali tra prodotti di hardware e il fornitore di software.

    Tags:

    Se vuoi aggiornamenti su Oltre OpenOffice.org: Linux, troppo economico per essere vero? inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:


    Ho letto e acconsento l'informativa sulla privacy

    Si No

    Acconsento al trattamento dei dati personali di cui al punto 3 dell'informativa sulla privacy

    Si No

    Commenti

    1. Eli dice:

      Il problema è che l’adattamento viene visto come una perdita di tempo e si preferisce affidarsi ai grandi nomi, magari anche più scadenti in qualità  ma famosi per stare nel sicuro sul fatto che quello che si vuole quel programma lo fa come si è già  visto in passato o da un collega.

      Poi è assolutamente vero che c’è anche il problema di comprare un computer senza windows. Chi vuole farlo è obbligato a rivolgersi esclusivamente a chi assembla i computer perchè i modelli già  pronti delle case più famose sono sempre venduti con windows dentro…

    Commenta

    Your email address will not be published. Required fields are marked *