• Rilasciato Aircrack-ng 1.0

    aircrack-ng_logo.jpg

    È stata rilasciata la versione 1.0 del noto software per cracking WEP e WPA-PSK, Aircrack-ng.

    Il periodo di beta testing era iniziato molto tempo fa e per la precisione nell’ottobre 2007.

    Aircrack-ng, è una suite di tool per l’auditing di reti wireless, probabilmente la più diffusa.

    Al suo interno ha un packet sniffer e una serie di tool di analisi che possono essere impiegati con qualsiasi scheda wireless che abbia il supporto per il “monitoring mode”.

    Il codice, derivante da un fork del progetto originale Aircrack, gira su sistemi Windows e Linux, anche se esistono dei porting per dispositivi Zaurus e Maemo.

    Aircrack-ng 1.0 è comparsa l’8 settembre, in concomitanza con il lancio del nuovo sito Web e del nuovo logo scelto per rappresentare il tool.

    Dall’ultima rc4, che era stata rilasciata agli inizi di agosto non sono intervenuti cambiamenti sostanziali, per lo più si tratta di bug fixes di vario genere.

    La suite Aircrack-ng è disponibile sotto forma di codice sorgente, binari Windows o immagine VMWare, e rilasciata sotto licenza GPLv2.

    Tags:

    Se vuoi aggiornamenti su Rilasciato Aircrack-ng 1.0 inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:


    Ho letto e acconsento l'informativa sulla privacy

    Si No

    Acconsento al trattamento dei dati personali di cui al punto 3 dell'informativa sulla privacy

    Si No

    Commenti

    1. emmebì dice:

      Funziona davvero sotto Windows oppure gira e basta?! :)

    2. Personalmente mi sono sempre affidato a distribuzioni linux per effettuare test su reti wireless. Vedi le varie Backtrack o simili che montano già la suite aircrack-ng di default.
      In ogni caso il problema più grosso sotto windows sembrano essere i driver più che i device.

      A quanto mi risulta la scheda che funziona senza grossi problemi con Aircrack o per esempio Cain&Abel è Airpcap (dispositivo USB) di CACE Technologies: unica pecca il costo del dongle. Non dovresti fare molta fatica a trovare tutorial scritti o video su come usarli in combinata.

      Per quanto riguarda l’utilizzo di Aircrack-ng con le schede più “comuni” che siamo tipicamente abituati ad usare sotto linux, tempo fa lessi qualcosa circa un hack attuabile grazie ai driver del software CommView.
      Il problema più grosso infatti è quello di riuscire ad abilitare l’injection. Con questo trick si dovrebbe riuscire a risolvere il problema.
      Qui il link: http://airodump.net/aireplay-packet-injection-windows/

      Non posso garantirti funzioni, visto che personalmente non ho mai avuto occasione di provare.
      Ciao ;-)

    3. emmebì dice:

      Massimo, ti ringrazio della risposta.
      Il mio era un intervento sarcastico (nei confronti di Windows)… chi mai può essere interessato a quel sistema!! :)

      http://sicurezza.html.it/guide/lezione/4080/la-scelta-delladattatore/

    4. Perfetto, no problem ;-)

    Commenta

    Your email address will not be published. Required fields are marked *