• I 5 software più scaricati in ambito sicurezza sono anche quelli indispensabili?

    Mi sono di recente imbattuto in un Tech 5 della simpaticissima Giuliana (stiamo parlando, per chi non lo avesse capito, di ICTv.it).

    Il video prende in esame i software più scaricati dal portale download.html.it in ambito sicurezza.

    Vediamo assieme alcune cose:

    La classifica dunque vede al primo posto AVG Anti-Virus che assume il ruolo di leader in questo campo.

    Io sono dell’opinione che AVG sia un ottimo antivirus, ma che da solo non basti a garantire un protezione eccellente del proprio PC.

    Personalmente non lo utilizzo, sebbene l’ho provato, credo che un antivirus debba trovare anche un certo feed-back positivo da parte dell’utente.

    Io personalmente utilizzo Avast! che considero un programma antivirus eccellente grazie e soprattutto ai moduli integrati che il software presenta.

    Protezione per software P2P, Outlook e posta elettronica, messaggistica istantanea, protezione di rete, protezione web, etc… va da sé che non esiste un software perfetto per eccellenza (a mio parere) tutto sta nel trovare la corretta combinazione che permetta sicurezza e comodità al tempo stesso.

    Inutile entrare in polemica con la scarsa sicurezza di sistemi Microsoft rispetto a quelli *UNIX, non porterebbe che a sterili confronti. Un sistema Windows non è di per sé “un colabrodo” dal punto di vista della sicurezza, certo è che le minacce alle quali è esposto sono sensibilmente maggiori rispetto a quelle di altri sistemi.

    Personalmente ritengo che la corretta protezione debba partire non solo da una maggiore consapevolezza ma anche da una combinazione di software di sicurezza. Seguendo alcune piccole norme e munendosi di alcuni programmi indispensabili, non si avranno particolari problemi.

    Quali sono questi programmi irrinunciabili?

    • Antivirus: Avast!, AVG, AVS o comunque altri prodotti gratuiti in grado di garantire un buon livello di protezione a costo zero;
    • Firewall: Outpost o ZoneAlarm sono due buoni prodotti, il firewall di Windows SP2 non è un cattivo prodotto sebbene garantisca un controllo minore;
    • Anti-Malware: SpyBot e Ad-aware possono lavorare in coppia e garantire una pulizia del PC oltremodo efficace;
    • Ottimizzazione e controllo: non indispensabili, ma molto utili sono i programmi appartenenti a questa categoria. CCleaner ne è un esempio classico.

    Un PC Windows con un’adeguata protezione e un uso consapevole non rappresenta un sistema instabile e pericoloso. In Internet (e soprattutto su usenet) è diffuso un “aforisma” che suona come: “Il 90% dei problemi di un PC è tra la tastiera e la sedia.”

    Se vuoi aggiornamenti su I 5 software più scaricati in ambito sicurezza sono anche quelli indispensabili? inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:


    Ho letto e acconsento l'informativa sulla privacy

    Si No

    Acconsento al trattamento dei dati personali di cui al punto 3 dell'informativa sulla privacy

    Si No

    Commenti

    1. Marotochi dice:

      E’ tutto verissimo; personalmente utilizzo tutti prodotti menzionati nel post, sia antivirus che firewall che ottimizzatori, li aggiorno anche più volte al giorno (l’antivirus soprattutto), ma il problema è che spesso mi manca il tempo di eseguire delle scansioni complete sull’intero hard-disk…
      pecca gravissima lo so, ma per chi non tiene sempre il pc acceso e non può schedulare nelle ore notturne un job, anche questo è un problema non da poco :-)
      concordo anche con il fatto che il “buco” di sicurezza di un pc non è né il SO operativo utilizzato né i software installati, bensì l’utente che lo utilizza.

    2. Hai detto bene: spesso molti non hanno la possibilita` di effettuare scansioni periodiche: niente di peggio.
      Io consiglio magari di programmarle quando si è a casa e non si è davanti al PC, così si ha la possibilità di evitare danni e al tempo stesso di perdere del tempo.
      State pranzando o andando a farvi un bagno caldo? Fate partire una scansione. ;-)

      Ciao : )

    3. Alex dice:

      Un solo appunto: al di là della reale gratuità di alcuni dei programmi menzionati (AVS e OUTPOST ad esempio) sulla quale si potrebbe discutere aggiungerei alla lista dei firewall COMODO (http://www.comodo.com/index.html) – ha anche altri prodotti interessanti – che risulta essere il più valido fra i prodotti ‘free’ oltre che nettamente più personalizzabile rispetto ad uno ZONEALARM di base.

      Saluto cordialmente.

    4. Simone82 dice:

      Fa piacere sapere della validità di Avast, antivirus sicuro, gratuito, leggero (spesso carattere fondamentale) e che rilascia aggiornamenti anche più volte al giorno.

      Alla lista proposta mi permetto di aggiungere anche Spyware Blaster, un programma che funziona in background a basso livello, una ottima protezione silenziosa che non fa spreco di risorse…

    5. petrescu dice:

      verissimo…con dotazioni che assicurino un buon grado di sicurezza e organizzazione con windows non si corre alcun rischio, checchè ne dicano gli utenti linux e mac.

    6. Cristiano dice:

      Il mio “scudo” attuale è composto da avast!, Comodo Personal Firewall e a-Squared Free. Una suite completamente gratuita e di alta affidabilità.

    7. Non ho mai provato Comodo come antivirus, ma ne ho sempre sentito parlare molto bene.
      Non è escluso che cominci a provarlo, anche se Outpost non mi ha mai dato nessun tipo di problema. ;-)

    8. Piero dice:

      Permettemi di consigliarvi d’associare a quanto riportato un efficacissimo HIDS come SpywareTerminator e di ‘runnare’ Advanced Windows Care una volta alla settimana. E non esisterà + niente di malevolo (escluso voi stessi) :-)

    9. tony-il napoletano dice:

      Io ho avast 4.8 e mi trovo molto bene ed proprio il 16 agosto 2008 che me lo sono scaricato (dopo tanto tempo).Cmq vi consiglio agr antivirus che è il migliore.ciaio a tutti.

    Commenta

    Your email address will not be published. Required fields are marked *