• Mini-bond Caar, prima PMI emittente italiana

    finanza

    Bilancio positivo per la prima PMI italiana ad aver creduto nei mini-bond. Si chiama Caar ed è un’azienda piemontese con un centinaio di dipendenti attiva  nell’ambito dell’ingegneria di processo e di prodotto, con forte specializzazione nei settori automotive, aerospace e railway. Ha emesso un minibond da 3 milioni di euro e ha debuttato sull’Extramot-Pro di Borsa Italiana (dedicato alle obbligazioni societarie e riservato a investitori professionali) il primo luglio 2013.

    => Il mercato dei minibond per le PMI

    Vediamo come è andata l’operazione finanziaria.

    Il bond è stato collocato in tempi definiti “brevissimi”. Interamente sottoscritto da 14 investitori professionali, ha permesso il finanziamento di un «importante piano di crescita e sviluppo, con conseguenti ricadute positive sul territorio, riscontrabili anche a livello occupazionale: sono oltre 20 le nuove assunzioni sul territorio, giovani specializzati che hanno portato l’età media dei dipendenti sotto i 35 anni». I piani di sviluppo si concentrano sia sul mercato italiano sia su alcuni internazionali come Brasile Germania e Serbia. Il bilancio 2013 si è chiuso con fatturato in aumento e utile in crescita.

    Sono 31 le emittenti quotate sul segmento dedicato ai mini-bond delle PMI per un totale di 36 strumenti. L’Extramot-PRO di Borsa italiana è nato nel febbraio del 2013, con lo specifico obiettivo di accogliere i mini-bond delle PMI, ed è riservato agli investitori professionali. E’ uno dei diversi strumenti che Piazza Affari mette a disposizione delle PMI per il ricorso a canali di finanziamento diversi da quello bancario, ancora largamente maggioritario fra le PMI italiane.

    => L’offerta di Borsa Italia per le PMI

    La legge che ha istituito i mini-bond per le PMI è il Decreto Sviluppo 2012 (articolo 32 del dl 83/2012), perfezionato con il Destinazione Italia 2013.

    Tags:

    Se vuoi aggiornamenti su Mini-bond Caar, prima PMI emittente italiana inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:


    Ho letto e acconsento l'informativa sulla privacy

    Si No

    Acconsento al trattamento dei dati personali di cui al punto 3 dell'informativa sulla privacy

    Si No

    Commenti

    1. luca s dice:

      finalmente!
      gli effetti della disintermediazione cominciano a farsi vedere nonostante le critiche e le perplessità.
      spero che sia il viatico per una lunga serie di nuove operazione che rendano l’imprenditoria italiana un po’ meno dipendente dal sistema bancario tradizionale!
      tanti tantissimi complimenti ai manager di Caar per la visione che hanno avuto

    Commenta

    Your email address will not be published. Required fields are marked *