• Mondiali FIFA: i cybercriminali pronti all'attacco

    spamfsecure.jpg

    I Mondiali di calcio di Sudafrica 2010 partiranno tra pochissime ore con il calcio di inizio di Sudafrica-Messico in programma alle ore 16, ma c’è già chi, ovvero i “soliti” cybercriminali, non aspetta altro che questa occasione per portare i propri attacchi agli utenti.

    L’allarme sulla sicurezza informatica di milioni di utenti è stato lanciato nelle scorse ore dagli esperti, che temono un aumento dello spam e di tentativi di phishing cercando di ingannare i tantissimi navigatori che nei prossimi giorni si riverseranno sul Web alla ricerca di notizie, statistiche e quant’altro riguarderà i Mondiali FIFA.

    Secondo quanto pubblicato da gruppi come Symantec, tra gli altri, la FIFA World Cup 2010 potrebbe essere il pretesto ideale per far partire un’enorme mole di email fasulle, in grado di attirare l’attenzione, e possibilmente qualche pericoloso click, da parte degli utenti anche solo richiamando nel corpo del testo o nei loghi i Mondiali di calcio, con il rischio di far cadere nel tranello un buon numero di utenti.

    Uno dei primi esempi di questo tipo è quello per cui sono state segnalati diversi messaggi camuffati da promozioni legate alla Coppa del Mondo FIFA, con tanto di promesse di vincite milionarie da perfezionare tramite click su link a dir poco raccomandabili. Non è un caso infatti, come ricordato da F-Secure, che l’aumento di spam legato a Sudafrica 2010 sia in aumento in questi giorni, ovvero con l’avvicinarsi dell’inizio del torneo.

    Le raccomandazioni degli esperti di sicurezza sono sempre le solite e riguardano il suggerimento di diffidare dalle email con offerte o regali troppo allettanti per essere veri, oltre alla raccomandazione di evitare qualsiasi download di fantomatici player o altri software adatti a visualizzare sul proprio PC i video dei gol delle partite, evitando così di scaricare virus o altri pericoli per la sicurezza del proprio sistema operativo.

    Se vuoi aggiornamenti su Mondiali FIFA: i cybercriminali pronti all'attacco inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:


    Ho letto e acconsento l'informativa sulla privacy

    Si No

    Acconsento al trattamento dei dati personali di cui al punto 3 dell'informativa sulla privacy

    Si No

    Commenti

    1. Beh, se vogliamo dirla tutta.. l’unico rimedio è avere un pò di buon senso.. non lasciarsi abbindolare da mail strane e programmini sconosciuti..

    Commenta

    Your email address will not be published. Required fields are marked *