• Unione Europea: a breve una direttiva per regolare l'e-commerce

    ecommerce.png

    Presto i nostri acquisti su Internet potrebbero essere più sicuri di quanto lo siano adesso. La situazione dovrebbe migliorare grazie ad una nuova direttiva dell’Unione Europea per la regolamentazione del commercio elettronico che dovrebbe essere approvata a breve.

    Gli obiettivi della nuova legge, che tutti gli Stati membri dell’Unione Europea devono rispettare a partire da quando sarà approvata, riguardano un ribasso dei prezzi generalizzato per i beni venduti attraverso modalità di e-commerce, maggiore trasparenza nelle condizioni di vendita e di contratto, un limite massimo di 30 giorni entro il quale il prodotto dovrà essere consegnato al destinatario e l’istituzione di un rimborso dei soldi spesi per l’ordine, se ce ne fosse la necessità.

    Tutte queste iniziative sono volte al miglioramento di questi servizi, ormai largamente utilizzati da tutti gli abitanti degli Stati dell’Unione Europea, per rendere gli acquisti più sicuri, al riparo da truffe, prodotti acquistati che non arrivano a destinazione, e per introdurre con delle regole ben precise questa forma di commercio che in alcuni Paesi stenta ancora a diffondersi pienamente.

    E la direttiva che sarà diffusa non è l’ultimo provvedimento a favore del commercio elettronico. In un prossimo futuro nuove normative saranno divulgate dallo stesso Parlamento per rendere ancora più dettagliato e sicuro il contratto di vendita via e-commerce.

    Il Commissario per i consumi a Bruxelles, Meglena Kuneva, ha affermato:

    Quest’autunno proporrò nuove regole per ridurre la giungla di norme attualmente in vigore. Proporrò una serie di norme semplificate per regolare i contratti fra venditori e consumatori in tutta l’Unione europea.

    Tags:

    Se vuoi aggiornamenti su Unione Europea: a breve una direttiva per regolare l'e-commerce inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:


    Ho letto e acconsento l'informativa sulla privacy

    Si No

    Acconsento al trattamento dei dati personali di cui al punto 3 dell'informativa sulla privacy

    Si No

    Commenta

    Your email address will not be published. Required fields are marked *