• Diventare imprenditore: consigli per muovere i primi passi

    ImprenditoreResistenza allo stress, accettazione del rischio, capacità  di problem solving, creatività  e una forte dose di determinazione. E´ il decalogo del perfetto manager. Se ritenete di essere in possesso di queste qualità , allora per voi potrebbe aprirsi un futuro da imprenditore.

    Il percorso non è facile, lo dimostrano gli scoraggianti dati sulla cosiddetta mortalità  infantile delle imprese ossia il numero delle imprese che cessano la propria attività  in breve tempo. Ma nonostante ciò, ogni anno, sono numerosi gli imprenditori che decidono di compiere il grande passo. I motivi sono i più vari: si va dalla difficoltà  a trovare un posto di lavoro al desiderio, per chi un lavoro già  ce l´ha, di essere indipendente.

    In tale contesto risultano essere di fondamentale importanza le capacità  personali dell´aspirante imprenditore. Prima di iniziare occorre individuare i propri punti forti e quelli deboli al fine di valorizzare i primi e migliorare i secondi. E´ bene tenere a mente che tutte le capacità  imprenditoriali possono essere apprese. Ciò vuol dire che, parallelamente ai cosiddetti imprenditori nati si affianca un´ampia schiera di manager divenuti tali a seguito di studi o esperienze.

    In effetti, prima di mettersi in proprio, l´imprenditore dovrà  accertarsi di possedere le competenze e il know-how necessario per svolgere quel particolare tipo di attività . In mancanza potrà  frequentare specifici corsi di formazione professionale oppure stage presso aziende già  avviate. Una ulteriore soluzione è quella di associarsi con persone esperte dello stesso ramo.

    Da non sottovalutare la concorrenza. E´ bene osservarla e studiarla attentamente consultando i bilanci depositati presso la Camera di Commercio al fine di scoprire quali sono i livelli di vendita e i risultati delle imprese che svolgono simili attività . Le statistiche Istat, inoltre, forniscono importanti informazioni sul numero di imprese presenti nei vari settori e sull´andamento della domanda.

    La decisione di mettersi in proprio ed avviare un´attività  produce significativi cambiamenti nella vita dell´imprenditore tali da sconvolgere le proprie abitudini con forti ripercussioni anche in ambito privato e familiare. Il tempo libero sarà  notevolmente ridotto, in molti casi sarà  azzerato, e occorrerà  abituarsi a non avere orari.

    Tags:

    Se vuoi aggiornamenti su Diventare imprenditore: consigli per muovere i primi passi inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:


    Ho letto e acconsento l'informativa sulla privacy

    Si No

    Acconsento al trattamento dei dati personali di cui al punto 3 dell'informativa sulla privacy

    Si No

    Commenta

    Your email address will not be published. Required fields are marked *