• Telecom Italia rinvia la decisione sulla fusione con H3G

    Telecom Italia

    Telecom Italia nel CDA dell’8 maggio ha rinviato ogni decisione su un possibile via libera alla fusione con H3G. Tuttavia è emersa invece l’esigenza di tornare a ragionare sui dettagli del piano di fusione per comprendere al meglio ogni possibile scenario. Inoltre, verrà  approfondito anche il tema dello scorporo della rete fissa su cui Telecom Italia sembra da alcune settimane possibilista.

    L’obiettivo del CDA è quello di trovare soluzioni che possano far salire il titolo e creare ricchezza per tutti gli azionisti.

    => Leggi le trattative sulla fusione

    In particolare, Tarak Ben Ammar, consigliere di Telecom Italia, ha anche aggiunto che la discussione sul tema della fusione con il gruppo di telecomunicazioni cinese all’interno del CDA è stata costruttiva e che non ci sono stati veti a priori, nemmeno da parte dei soci di Telefonica che il giorno prima avevano espresso tutti i loro dubbi all’ipotesi della fusione di Telecom Italia con H3G.

    => Leggi di più su Telecom Italia

    Tarak Ben Ammar ha infatti specificato che gli spagnoli “sono soci seri, collaborativi e hanno un´esperienza che ci interessa molto. Non ci sono no a priori da nessuno, vogliamo capire bene e abbiamo preso più tempo”.

    => Leggi di più su Tre Italia

    Dal CDA di Telecom Italia non è emerso dunque nessun mandato a procedere alle trattative ufficiali con H3G come invece si supponeva. Si torna quindi ad una fase di consultazioni. Il prossimo step è previsto per il mese di giugno quando verrà  riconvocato il CDA del gruppo italiano in cui verranno esaminate tutte le possibilità  novità  che emergeranno da questa nuova fase di consultazioni.

    Se vuoi aggiornamenti su Telecom Italia rinvia la decisione sulla fusione con H3G inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:


    Ho letto e acconsento l'informativa sulla privacy

    Si No

    Acconsento al trattamento dei dati personali di cui al punto 3 dell'informativa sulla privacy

    Si No

    Commenta

    Your email address will not be published. Required fields are marked *