• Antivirus: strumento basilare ancora trascurato

    malwareMicrosoft ha diramato i risultati del Microsoft Security Intelligence Report, volume 14, documento che si focalizza sulle vulnerabilità  software, sugli exploit e sugli software malevoli, osservati attraverso l’analisi di 600 milioni di Pc.

    I dati, distribuiti nei 4 trimestri del 2012, mostrano chiaramente come anche le più basilari precauzioni legate alla sicurezza siano in molti casi trascurate: in media, quasi 3 computer su 10 non sono dotati di un antivirus aggiornato e ciò comporta un rischio ben 5,5 volte superiore di essere infettati da malware.

    L’assenza della protezione offerta da un antivirus può essere dovuta a tra cause: effettiva non installazione del software, prodotto scaduto o non aggiornato, oppure disattivato da attacchi informatici o malware.

    La tendenza a non installare un adeguato sistema antivirus o a non tenerlo aggiornato/controllato non riguarda solamente l’utenza consumer ma anche quella business; in Italia, nel secondo trimestre 2012, ben il 21% dei computer è risultato non protetto da antivirus (il 19% in Francia e il 20% in Germania).

    Quali i veicoli maggiormente utilizzati dai cybercriminali per infettare i computer? La ricerca Microsoft ha evidenziato il massiccio utilizzo di allegati di posta dannosi – nella maggior parte dei casi file Word o PDF – oltre che giochi gratuiti e keygen utilizzati per sbloccare programmi e giochi commerciali.

    => Leggi le altre notizie da Microsoft

    Per garantire una adeguata sicurezza dei Pc aziendali occorre quindi installare una adeguata soluzione antivirus, tenerla aggiornata e controllata, e adottare adeguate policy affinché i dipendenti non adottino comportamenti a rischio.

    Da non sottovalutare infine come i sistemi operativi siano oggi molto più resistenti ad attacchi e malware rispetto agli OS più recenti. E’ il caso ad esempio di Windows XP, ancora utilizzato da molte aziende ma sempre meno supportato e oramai sul viale del tramonto: Microsoft terminerà  infatti il supporto tecnico a Windows XP il giorno 8 aprile 2014.

    FONTE: Microsoft Security Report

    Se vuoi aggiornamenti su Antivirus: strumento basilare ancora trascurato inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:


    Ho letto e acconsento l'informativa sulla privacy

    Si No

    Acconsento al trattamento dei dati personali di cui al punto 3 dell'informativa sulla privacy

    Si No

    Commenti

    1. Mariano dice:

      L antivirus per i sistemi Windows ,è come la benzina per il motore,Windows viene attaccato da virus, queto lo sappiamo ma anche Linux, ubutu ,vengono attaccati da virus, solo che windows lo usano moltissime persone questo è il motivo.Leggo recenzioni di persone che non usano antivirus, dicendo che loro non hanno mai preso virus,credetemi sono sciocchezze, io personalmente uso Eset Nod32 Antivirus dal 2007 la ver. 2.7 ,ho formattato molte volte ma non per i virus ma per i miei errori,oggi 2013-23-05 uso sempre Nod32 antivirus 6, non riesco ad usare altro Softwere,trovo questo antivirus il migliore in circolazione per i sistemi Windows.In soli 59.9 MB avete la Ferrari degli Antivirus.

    Commenta

    Your email address will not be published. Required fields are marked *