• OSSTMM, un manuale di sicurezza open source

    osstmm_red_200.jpg

    Open Source Security Testing Methodology Manual, meglio noto come OSSTMM è una manuale che descrive una metodologia riconosciuta a livello internazionale per la pianificazione e successiva esecuzione dei test di sicurezza. La metodologia è stata sviluppata dall’ISECOM, Institute for Security and Open Methodologies.

    Si tratta di un progetto open source al quale contribuiscono circa 150 entità che continuano a rilasciare versioni sempre più aggiornate di OSSTMM. In particolare lo scorso primo Aprile 2008 è stata rilasciata la versione OSSTMM 3 Release Candidate 14, che quando verrà consolidata sostituirà l’attuale versione 2.

    OSSTMM 2 è infatti da tempo disponibile al libero accesso, e consiste in un manuale che definisce le regole e le linee guida da seguire nell’attuazione dei test di sicurezza.

    Il manuale si riferisce a sei macroaree operative, che rappresentano in modo completo l’universo ICT di ogni azienda o amministrazione pubblica.

    Le aree sono:

    • Information security;
    • Process security;
    • Internet Technology security;
    • Communication security;
    • Wireless security;
    • Physical security.

    Lo sviluppo del manuale ha cercato di seguire tutte le diverse normative di sicurezza presenti nei paesi avanzati, rispettando per quanto più possibile i termini relativi alla privacy e alle informazioni personali.

    Per quanto riguarda le certificazioni professionali ISECOM ha previsto per questo ambito quattro certificazioni, delle quali gli interessati possono trovare informazioni direttamente sul sito, in particolare:

    Tags:

    Se vuoi aggiornamenti su OSSTMM, un manuale di sicurezza open source inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:


    Ho letto e acconsento l'informativa sulla privacy

    Si No

    Acconsento al trattamento dei dati personali di cui al punto 3 dell'informativa sulla privacy

    Si No

    Commenti

    1. Gianni dice:

      Conoscete un link per scaricare la nuova versione 3?
      Grazie!

    Commenta

    Your email address will not be published. Required fields are marked *