• Imposta IMU sulla casa al suo esordio: facciamo il punto

    AbitazioniRiflettori puntati sulla IMU, la nuova imposta municipale che sostituisce l’ICI. La manovra finanziaria Monti ha introdotto questa nuova imposizione ma, per le prime case, la tassa si riduce sensibilmente. Vediamo allora di delineare un quadro riepilogativo del tributo che coinvolgerà  la totalità  dei contribuenti italiani proprietari di immobili.

    L’Imposta Municipale sugli Immobili prende forma, modellata dal decreto salva-Italia che il primo ministro Mario Monti ha predisposto. Si tratta, in pratica, di un tributo che graverà  su tutti i proprietari di immobili, sia prime che seconde abitazioni. Tuttavia per le prime case è prevista una forma di detrazione direttamente proporzionale al numero dei componenti familiari. In questo modo sarà  possibile abbattere l´imposta fino ad azzerarla.

    La detrazione ordinaria è pari a 200 euro. Tuttavia sono previste ulteriori 50 euro di detrazione per ciascun figlio di età  non superiore a 26 anni, a condizione che dimori abitualmente e risieda con i genitori. Il limite massimo dei figli per i quali è prevista la detrazione è di 8. Pertanto la detrazione complessiva potrebbe arrivare anche a 600 euro.

    aliquota IMU per le prime case è pari allo 0,4%. Pertanto, tenendo conto della detrazione base valida per tutti i contribuenti, si potrà  avere un´esenzione totale dell´imposta per tutte le abitazioni il cui valore catastale risulta essere pari o inferiore a 50.000 euro. Tale valore, quindi, potrebbe aumentare per ogni figlio fino ad arrivare a 150.000 euro per le famiglie con 8 figli.

    I Comuni potranno aumentare l´importo della detrazione, fino a concorrenza dell´imposta dovuta, nel rispetto dell´equilibrio di bilancio. Potranno, inoltre, aumentare o diminuire l´aliquota fino 0,2 punti percentuali.

    Se vuoi aggiornamenti su Imposta IMU sulla casa al suo esordio: facciamo il punto inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:


    Ho letto e acconsento l'informativa sulla privacy

    Si No

    Acconsento al trattamento dei dati personali di cui al punto 3 dell'informativa sulla privacy

    Si No

    Commenti

    1. danilo dice:

      L´aliquota IMU per le prime case è pari al 4 per mille (e non 4%).

    2. Fabio dice:

      Salve viene riportato che “L´aliquota IMU per le prime case è pari al 4%” ma in realtà  è pari allo 0,4%.

    3. Fabio dice:

      Salve,
      viene riportato che “L´aliquota IMU per le prime case è pari al 4%” ma in realtà  è lo 0,4%.

    4. Alessandra Gualtieri dice:

      Abbiamo corretto il refuso, grazie per la segnalazione!

    5. fabio dice:

      salve, fatemi capire se nel calcolo ici/imu per una 2° casa (non abitata) posso inserire le detrazioni previste per figli a carico nucleo familiare
      grazie

    6. Pietro Della Tommasina dice:

      Ho già  85 anni e quattro figli tutti sposati e in giro per l’Italia. Ho ereditato dai miei genitori una casetta adiacente alla mia abitazione principale e a distanza di meno di sei metri. Come può essere considerata seconda casa se mi è sempre servita per ospitare i miei figli? Ora vi abita stabilmente un mio nipote con residenza in comodato d’uso: può essere tassata ai fini IMU con l’aliquota di seconda casa? Vi sarei grato se mi consigliaste il da farsi. Grazie!

    Commenta

    Your email address will not be published. Required fields are marked *