• La funzione E in Excel

    Chi, per lavoro o per diletto, ha bisogno spesso di effettuare controlli su tabelle avrà sicuramente trovato difficoltà nel verificare l’avverarsi più condizioni.

    Volendo, ad esempio, controllare la corrispondenza fra i valori di due celle viene spontaneo risolvere la questione sottoponendola all’analisi della funzione SE, una specie di “If then else”, utilizzata dagli utenti Excel per la verifica dell’avveramento di una determinata condizione; come dire SE si avvera la condizione scrivi A altrimenti scrivi B.

    Se, tuttavia, le condizioni da verificare sono molteplici, la funzione SE cessa di essere utile.

    Per fare un esempio, qualora intendessimo appurare la presenza di determinati valori in un numero di celle superiore a una, anche se si tratta di una serie abbastanza numerosa di celle, occorre utilizzare un metodo diverso.

    In questi casi ci viene in aiuto un altro tipo di funzione, la funzione E; nell’esempio che segue abbiamo modo di vederne la sintassi tipica:

    =E(A1=1;A2=1;A3=G3;A4="Gennaio")

    La funzione E, nell’esempio presentato, verifica l’avveramento delle condizioni imposte, e cioè che le celle “A1″ e “A2″ riportino valore 1, che le celle “A3″ e “G3″ siano uguali e che la cella “A4″ riporti il valore “Gennaio”.

    Qualora tutte le condizioni si verificassero la funzione restituirà il valore “VERO”, in caso contrario “FALSO”.

    Naturalmente avremmo potuto allungare la lista delle condizioni da verificare, sta in questo la potenzialità e la specificità di questa funzione, nella possibilità di verificare contemporaneamente l’avverarsi di “n” condizioni.

    Tags:

    Se vuoi aggiornamenti su La funzione E in Excel inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:


    Ho letto e acconsento l'informativa sulla privacy

    Si No

    Acconsento al trattamento dei dati personali di cui al punto 3 dell'informativa sulla privacy

    Si No

    Commenta

    Your email address will not be published. Required fields are marked *