• Marketing e Fumetto: un binomio possibile?

    Marketing e Fumetto: un binomio possibile?Il noto fumettista americano Scott McCloud definisce il fumetto come: “Immagini e altre figure giustapposte in una deliberata sequenza”.

    Con questa definizione, McCloud ci suggerisce le sue caratteristiche basilari:

    • Immediatezza;
    • Semplificazione;
    • Universalità  dei contenuti;
    • Libertà  espressiva e inventiva;

    Tutti elementi che sintetizzano l’efficacia dei comics in un´ottica pragmatica.

    Un primo elemento su cui orientare il nostro sguardo, riguarda l´efficacia comunicativa dei fumetti per favorire la diffusione nell´immaginario collettivo del prodotto o servizio che vogliamo pubblicizzare.

    Il fumettista, grazie alla sua arte può, infatti, muoversi agilmente su un doppio livello comunicativo, il linguaggio verbale e il linguaggio visivo.

    Con l´immagine è possibile rappresentare efficacemente le caratteristiche fisiche del prodotto con linee, forme, colori, sfumature; mentre le parole racchiuse nei baloon ci permettono di descrivere ed enfatizzare le sue qualità , grazie anche alle impressioni espresse dei personaggi che compaiono in una striscia.

    Partendo da questa premessa è possibile ideare strategie di marketing che utilizzano l´arte invisibile e i suoi elementi espressivi per attirare fandom di comics, un target raggiungibile sul web o nei luoghi fisici d´aggregazione come le fumetterie o le fiere, trasformandoli in potenziali consumatori sensibili alla marca e al prodotto offerto.

    Ma attenzione all’effetto boomerang riscontrabile in campagne di questo tipo. Spesso il fan è geloso della “sua arte”, e potrebbe risentirsi vedendola utilizzata per fini commerciali.

    Tags:

    Se vuoi aggiornamenti su Marketing e Fumetto: un binomio possibile? inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:


    Ho letto e acconsento l'informativa sulla privacy

    Si No

    Acconsento al trattamento dei dati personali di cui al punto 3 dell'informativa sulla privacy

    Si No

    Commenta

    Your email address will not be published. Required fields are marked *