• Reti locali wired, come scegliere l’infrastruttura giusta per l’azienda?

    ethernet.jpgChi volesse progettare o implementare la propria infrastruttura wired LAN, può ormai disporre di numerose tecnologie Ethernet con vari livelli di prestazione.

    Si spazia da velocità  di connessione da 100 Mbps fino a 10 Gbps (partendo dal classico doppino in rame), fino a soluzioni in fibra ottica che in futuro dovrebbero garantire da 40 a 100 Gbps.

    Ovviamente alcune grandi aziende, i service provider ed i carrier già  adottano la banda a 10 Gbps, per collegare tra loro i blade server e gli apparati di rete organizzati in gruppi di switch, dove sia vitale per il business trasferire la maggior mole di dati nel minor tempo possibile.

    Ma come muoversi in maniera oculata, invece, tenendo conto delle reali esigenze attuali e future di una PMI?

    Sicuramente in caso di una nuova infrastruttura sarebbe meglio rinunciare all’ormai obsoleta seppur economica LAN a 100 Mbps, visto e considerato che ormai tutti i nuovi PC e Server dispongono di schede di rete ad 1 Gbps.

    Per chi comunque volesse risparmiare limitando la banda LAN a 100Mbs, non potendosi permettere onerosi switch e cablaggi nativi in rame da 1 Gbps o più, è comunque consigliabile acquistare switch a 100 Mbps che però siano collegabili in cascata a 1 Gbps magari tramite fibra ottica. Questo per garantire anche la scalabilità  dell’infrastruttura, evitando i rallentamenti o disservizi che deriverebbero da switch collegati fra loro a soli 100 Mbps, qualora si prevedesse l’aggiunta di numerosi client di rete.

    Inoltre gli switch è bene sceglierli tutti della stessa marca, in modo da poterli connettere in trunk perché siano visti come un’unica unità  logica facilmente monitorizzabile ed implementabile, anche per quanto riguarda l’eventuale gestioni delle VLAN.

    Quindi anche se in futuro buona parte delle grandi aziende userà  sistemi nativi a dieci Gigabit in fibra ottica, i vecchi sistemi con cablaggio in rame da 1 Gbps o più – il cui sviluppo in termini di velocità  è ancora attivo – sono ancora una valida alternativa ad alte prestazioni per realtà  dedicate a collegamenti brevi come ad esempio quelli tra cluster di data server.

    Tags:

    Se vuoi aggiornamenti su Reti locali wired, come scegliere l’infrastruttura giusta per l’azienda? inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:


    Ho letto e acconsento l'informativa sulla privacy

    Si No

    Acconsento al trattamento dei dati personali di cui al punto 3 dell'informativa sulla privacy

    Si No

    Commenta

    Your email address will not be published. Required fields are marked *