• Israele, la biometria diventa obbligatoria

    Sembra che Israele abbia bisogno di un sistema sicure in grado di identificare inequivocabilmente ogni cittadino presente nel paese.

    Chiaramente le tecnologie più note, sono relative alle impronte digitali e al riconoscimento facciale. Pertanto, anche in questo caso, la proposta di legge che prevede l’istituzione di carte di identità elettroniche non poteva dimenticare queste informazioni biometriche.

    Il problema (se così vogliamo chiamarlo) è che queste considerazioni sembrano essere uscite dallo stato embrionale in cui si trovavano. Una commissione parlamentare sembra aver già conferito una prima approvazione al progetto che adesso deve passare l’esame di altre commissioni per verificare la compatibilità con la normativa vigente nel paese.

    Anche in questo caso, le motivazioni che spingono alla biometria sono quelle di un sistema di identificazione più rapido ed efficace, privo (o quasi) dei costi attualmente necessari al riconoscimento di una persona.

    Inoltre, il vantaggio di sicurezza è che le informazioni biometriche risiedono e non possono essere dissociate dalla persona stessa (si spera).

    Purtroppo però permangono delle perplessità. In che modo verranno gestiti i database contenenti milioni di informazioni assolutamente riservate e sensibili? Quali le tecnologie utilizzate e quali le politiche e le autorizzazioni di accesso agli stessi DB? E ancora, quali azioni verranno messe in campo per evitare abusi o violazioni?

    Non rimane che aspettare, fiduciosi che prima di obbligare i cittadini a sottostare a nuove regole vengano prese le dovute precauzioni.

    Tags:

    Se vuoi aggiornamenti su Israele, la biometria diventa obbligatoria inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:


    Ho letto e acconsento l'informativa sulla privacy

    Si No

    Acconsento al trattamento dei dati personali di cui al punto 3 dell'informativa sulla privacy

    Si No

    Commenti

    1. lavoro hotel dice:

      noi ste cose ce le sognamo, dove ho sentito una volta alla tv che il 10% degli italaini ogni anno perde la patente, io in persona dall nascita in oltre 30 anni ricordo 2 persone che l’anno persa qui in romagna, ma qunante persone esisteranno con identità fasulla in italia?

    Commenta

    Your email address will not be published. Required fields are marked *