• ISEE 2015: attenzione a conti correnti e investimenti

    Conti correntiCambia ancora l’ISEE, l’indicatore della situazione economica equivalente. Dopo le modifiche 2013 il governo mette nuovamente mano al sistema per il calcolo della situazione economica e familiare. Questa volta nel mirino ci sono conti correnti e investimenti visto che nell’80% dei casi delle domande presentate si dichiarava di non essere in possesso neanche di un conto corrente. E’ dal 1° gennaio 2015 che partirà il nuovo ISEE. Il sistema per il calcolo della situazione economica familiare è stato rivisto e corretto nell’ottica di un contrasto sempre più determinato ai cosiddetti finti poveri. Si tratta, in pratica, di uno strumento che permette di misurare la reale condizione economica di una famiglia che intende accedere a determinate prestazioni sociali.

    Nuovo ISEE 2015 con moduli precompilati

    Alcune famiglie, infatti, pur di ottenere sconti e prestazioni sociali, omettevano di inserire alcuni dati nella dichiarazione. Il nuovo calcolo ISEE 2015 prenderà in considerazione il reddito di tutti i componenti, il patrimonio immobiliare (valore dei fabbricati e dei terreni ai fini IMU), i depositi bancari, i conti correnti, gli investimenti in Titoli di Stato e azioni e la composizione della famiglia. Dovranno essere dichiarati anche i redditi esenti Irpef come le borse di studio, gli assegni di accompagnamento e le pensioni di invalidità.

    Nella nuova versione dell’ISEE sarà data massima attenzione alla disponibilità dei conti correnti. Dal prossimo anno, fermo restando la possibilità da parte del contribuente di autocertificare l’entità di conti, depositi e titoli, se si ometterà di dichiarare di essere in possesso di un conto corrente bancario scatteranno controlli automatici.

    Novità anche sulla valutazione degli immobili. Per le abitazioni si prenderà a riferimento la base imponibile ai fini IMU. Tra i beni da dichiarare c’è anche la prima casa che, tuttavia, non concorre ai fini del calcolo fino ad un valore di 52.500 euro. Inoltre, saranno aggiunti 2.500 euro per ogni figlio convivente successivo al secondo. In presenza di mutuo non si considera l’intero valore ma solo la parte che supera l’importo del mutuo residuo.

    Altra novità per il 2015 è l’obbligo di dichiarare il possesso di auto e moto di cilindrata superiore ai 500 cc. L’obbligo è previsto, inoltre, per il possesso di qualsiasi imbarcazione.

    Tags:

    Se vuoi aggiornamenti su ISEE 2015: attenzione a conti correnti e investimenti inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:


    Ho letto e acconsento l'informativa sulla privacy

    Si No

    Acconsento al trattamento dei dati personali di cui al punto 3 dell'informativa sulla privacy

    Si No

    Commenti

    1. Antonio dice:

      Se il dichiarante ha un c/c bancario con un saldo di 50.000 euro perchè ha fatto un prestito con una finanziaria qualsiasi vincolando il quinto del proprio reddito con rate di rimborso mensili per 10 anni e magari dovendone restituire di euro 70.000, come la mettiamo?

      • Giovanni dice:

        Mi sono chiesto anch’io quale sarà il mio ISEE se ho ceduto il 5° della pensione e se la banca con cui ho preso i soldi è obbligata a certificare il residuo come nei mutui contratti per la casa.Aspetto risposte…. Saluti a tutti

    2. Sara Lodi dice:

      invece di perseguire la parte più debole degli italiani io confischerei tutto quello che va al di sopra dei 3 mila euro a parlamentari presidenti consiglieri dirigenti pensionati d’oro – attori Vip calciatori e chiuderei i mille carrozzoni dello stato. Immaginate Befera che deve vivere con 3 mila euro come in Svizzera

      • marco dice:

        Si, ok, questo lo vorremmo fare tutti, poi però nella realtà delle cose non cambia nulla.
        E quindi ……

        • alessandra dice:

          no amico ti sbagli le cose cambiano…..in peggio e per i soliti. ringraziamo Letta e la Cecilia Guerra questi massacratori del PD (poi degnamente sostituiti da altri furbetti….)

    3. bruno dice:

      E se io al 31.12 incasso, ad esempio 24.440 EURO (PER FARE UN ESEMPIO) di prestazioni professionali, Iva compresa, e poi di questo 4.440 versero’ entro il 16 gennaio, e sul residuo di 20.000 circa il 50 % e piu’ se ne andranno in tasse, il modello ISEE ne tiene conto ?? (Ad oggi – mi e’ gia’ capitato – NO e quindi ho avuto un ISee ben piu’ alto solo per aver un saldo banca di cui piu’ della meta’ poi … giro allo stato!!!)

      Alla faccia dell’equita’….

      • Francesco dice:

        … enon solo, se hai contratto un debito con una finanziaria che ti accredita l’importo a dicembre, non solo hai un debito da pagare (che non è rilevato dall’ISEE) ma devi anche rinunciare ai benefici perchè hai un saldo di c/c elevato…
        Ma dove viviamo?!?

    4. Alessandra dice:

      bene ecco lo strumento per stanare i finti ricchi…perchè così sarà che per sua sfortuna possiede una casa anche modesta e udite udite avrà la fortuna di percepire l’accompagno perchè sta sulla sedia a rotelle. LADRI

    5. Rolando dice:

      Rolando chiede:
      ma se io nella mia vita ho fatto dei risparmi, ed ho investito in titoli di Stato o altro, pagandoci le varie ritenute
      che senso ha dover ridichiarare dei soldi che ho già pagato abbondantemente le tasse.

    6. daniela dice:

      Certi nuclei familiari composti da anziani, uno dei quali disabile con accompagnamento hanno un conto corrente un qualche titolo bancario un po di soldi , persone che nella vita hanno rinunciato a qualsiasi bene superfluo risparmiando per mettere da parte un po di soldi per la vecchiaia e per sistemare la casa che negli anni ha sempre bisogno di ristrutturazioni ecc ora si vuol conteggiare qualsiasi risparmio certo che risparmiare e poi da anziano dopo tanti sacrifici hai necessità di essere aiutato si intascano i risparmi di una vita !che schifo che governo ignobile le entrate le fanno tartassati sempre gli stessi

    7. tizia dice:

      Ma non basta dichiarare i redditi? Cosa importa se li spendo, o li risparmio? Se ho un po’ di disponibilità sul conto corrente, non è perché i soldi sono spuntati da chissà dove, ma perché invece di spendere tutto lo stipendio, ho faticosamente cercato di risparmiare qualcosa! E’ una colpa? Domattina vado a prelevare tutto, compresi quei 4 centesimi di interessi lordi annui. E emigro in terre migliori.

      Magari potessi…

    8. Francesco dice:

      nel previsto calcolo di giacenza media e saldo al 31 dicembre di c/c e depositi, non sembra si tenga conto di eventuali finanziamenti in corso, erogati da società finanziaria, che, di fatto, abbassano la giacenza media ed il saldo di c/c al 31 dicembre.
      Perchè non è prevista questa eventualità? e, soprattutto, perchè si deve dichiarare una giacenza media che non tiene conto dei debiti?
      Mi sembra una grave lacuna in un momento in cui, furbetti a parte, molti di noi arrancano e fanno debiti con le finanziarie per mandare avanti un budget familiare minimo…

      Grazie

    9. Anna dice:

      Io ho richiesto l’isee al Caf per poter fare domanda di partecipazione ad un corso. Mio padre ha il conto corrente bancario al 31/12 addirittura in rosso e la giacenza media di neanche un euro.. la stessa cosa vale per il mio conto bancoposta. Al Caf non mi hanno inserito i conti correnti dicendomi che son talmente basse le cifre che non contano e che l’isee si calcola con i redditi del 2013 non del 2014.. qualcuno che se ne intende sa dirmi se per colpa del Caf io non avrò l’isee e perderò anche l’occasione per fare questo corso?? Cosa posso fare??

      • Luigi dice:

        L’ISEE te lo devo fare eccomne! anzie sono prorio i soggetti deboli che devono averlo per poter ottenere quell’elemisine che lo stato ancora da

      • Diego dice:

        Anna: il discorso del CAF è corretto. La dichiarazione dei redditi 2015 (relativa ai redditi 2014) la dobbiamo ancora fare tutti dato che è troppo presto (si fa generalmente verso maggio / giugno).
        Quindi l’ISEE fatto adesso è sui redditi del 2013.

        Per il discorso dei conti correnti, c’è una franchigia di 6000€ (cioè se hai meno di 6000€ il valore da dichiarare è 0).

        • Angela dice:

          Salve, anche io ho chiesto l isee al mio commercialista e ora devo portargli le giacenze dei conti bancari e postali solo che avendo un postpay non ho capito se devo prenderlo in considerazione anche perché mi hanno detto che non ha giacenza,c è un alternativa?

        • Angela dice:

          Salve, anche io ho chiesto l Isee al mio commercialista e ora devo portargli le giacenze dei conti bancari e postali, solo che avendo un postpay non ho capito cosa dovrei fare. Mi hanno detto che il postpay non ha giacenza, ma c è un alternativa ?

    10. mio dice:

      e se ho diversi conti correnti con sopra 5000 euro ognuno come viene calcolato il tutto?

    11. luca dice:

      Fino a quest’anno non ho mai dichiarato il conto corrente di mio figlio sul quale era presente una somma non esagerata ma comunque considerevole. Ovviamente non è stata una mia scelta ma nessuno dei sindacati ai quali mi sono rivolto in tutti questi anni mi ha mai detto nulla. Volevo chiedere, dichiarando tutto quest’anno, vado in contro a qualche sanzione dato che negli anni precedenti non ho dichiarato il conto corrente sopracitato?

    12. silvio dice:

      Ho una assicurazione vita che non prevedeva la possibilità di essere riscattata al 31/12/2014. Devo inserirla nella DSU 2015? Avendola già inserita posso rettificare la DSU già presentata? Grazie.

    13. Valentina dice:

      Una domanda, come è possibile che una persona con un cud da 6000€ e un auto di 7 anni fa facendo l’isee si ritrovi un reddito di 11000? sommano all’importo del cud il valore dell’auto?
      Fatemi sapere
      Grazie

      • Hermina dice:

        Bravo,

        Buona domanda, è successo anche a me… solo che la macchina la sto pagando con le rate di qui sembra che non tengano conto. Per caso hai saputo qualcosa in merito, Grazie

      • dANNY dice:

        Salve, ho letto la sua domanda e mi sembra fortemente anomalo l’impatto del suo cud sul risultato finale. Ha omesso situazioni tipo casa di proprietà e depositi? Perchè così il suo cud sarebbe totalmente sballato.

    14. cinzia dice:

      Ho 60 anni, sono separata ed una figlia a carico che va all’università. Dieci anni fa ho perso il lavoro e, non trovando altro, mi sono messa a fare le pulizie. Guadagno 430 euro mensili, ed arrotondo massacrandomi in vari altri lavoretti. sono veramente disgustata! E’ una vita che risparmio, che non vado a cena fuori, che non mi permetto parrucchiere, che non vado in vacanza….insomma una vita di m….e tutto questo per poter comprare in futuro una casetta. Quest’anno, con il nuovo isee, avendo dei risparmi, non rientro fra le fasce deboli e, di conseguenza, grazie a questa nuova legge, dovrò pagare tutto ed ovviamente dovrò attingere ai miei risparmi che mi serviranno per pagare tutto ciò che mi aumenterà (università, tessere atac, luge, gas, affitto ater…). Morale? Sarò costretta a toccare i miei risparmi e non riuscirò mai più a comprarmi una casetta. Bene…tra 5 anni non avrò più un centesimo e nemmeno una casa. Grazie Governo!!

      • nibbioreale dice:

        ecco il caso di un furbetto che lavora in nero e non paga le tasse, non credo che con 430 euro al mese riesci a campare e a mettere dei soldi da parte, a meno che non ci siano altre entrate extra (arrotondo massacrandomi in vari altri lavoretti) vogliamo essere buoni, questi lavoretti frutteranno 400 euro extra, 860 euro al mese per 13 mesi non fanno un isee elevato da far perdere diritti, forse sti lavoretti sono 3000 extra e riesce a mettere da parte 2000?
        Un consiglio il nero lo lasci nel materasso….

        • Cinzia dice:

          io lavoro in nero perché nessuno mi assume!!!! Pulisco il culo ad una vecchia, mi ammazzo con le pulizie per poter mettere qualcosa in tavola e pagare le bollette. Preferirei guadagnare decentemente e pagare le tasse. Non ho una macchina, non ho niente… e lei mi parla di furbetti? Ma auguro a lei di trovarsi nelle mie condizioni….con tutto il cuore

        • cinzia dice:

          lavoro in nero perché nessuno mi assume!!!!Preferirei avere i contributi (e quindi in futuro una pensione)e pagare le tasse.
          Non voglio polemizzare oltre, le auguro soltanto di trovarsi nella mia stessa condizione

    15. Monica dice:

      Spesso molte persone hanno conti contestati con i genitori per comodità se dovesse mai succedere qualcosa. Io mi chiedo perché i soldi che nn mi appartengono devono farmi reddito? Nel 3014 ero cointestataria di un libretto di risparmio che quest anno è stato chiuso e ora io lo devo dichiarare come mio.

    16. Alatariel dice:

      Domanda che sorge spontanea:
      sono studente universitario fuori sede ed ho un conto in banca dove l’ente per il diritto allo studio mi eroga la borsa di studio il quale io, puntualmente, prelevo per pagare le tasse e altre cose riguardanti l’università e quello che risparmio lo metto su un libretto mio che solo io riempio (un giorno mi vorrei sposare se ancora è consentito ai giovani farsi una famiglia). La domanda è questa: Ma allora mi viene calcolata una doppia entrata? Quella della borsa di studio e quella della medesima borsa che viene trasferita da un conto all’altro?
      E poi si lamentano della fuga di cervelli. Caro governo italiano non ti lamentare se poi noi giovani ce ne andiamo dall’Italia!

    17. patrizia dice:

      Vorrei esporre il mio caso a magari qualcuno si voi che mi possa aiutare,onde incappare in qualche multa….Dal 1995 al 1998 ho pagato una polizza ,quindi risulta inattiva.Secondo voi va dichiarata ai fini isee.Al caf mi hanno detto si e il commercialista mi ha detto:essendo inattiva e non sapendo quanto prenderai,e se riprenderai i tuoi miseri 6000000 di allora,non la devi dichiarare.La dichiari quando prenderai i tuoi spccioli,tra due anni.Io mi fido del commercialista,ma voi che dite?Mi date una risposta concreta?Grazie a chi mi rispondera’,Patrizia

    18. elisa dice:

      e cosa dichiari? Il valore nominale? Secondo me ha ragione il commercialista.Anche io ho una polizza inattiva che ho riscosso quest’anno, ma che dichiarerò il prossimo, funziona così anche x le borse di studio, ho dichiarato solo la rata percepita nel 2014, l’anno prossimo dichiarerò le altre. Comunque, anche i commercialisti e i caf non sono molto informati e le cose non sono abbastanza chiare.. ciao! Elisa

    19. Patrizia dice:

      Grazie Elisa per la risposta.Penso di fare cosi’.Mi girano le scatole che queste cose pero’ siano poco chiare.Pero’ penso anche che se nell’informativa questa cosa non è scritta,probabilmente non ha valore ai fini isee.Sai che sono tre anni che dichiaro una polizza fondo pensione(fatta dai signori del caf-cisl)e scopro solo quest anno che non andava dichiarata?E me la hanno fatta loro,io che ne sapevo…cosa dovrei fare?Che incapaci…vabbè,è andata cosi.Grazie ancora

    20. nico dice:

      vorrei porre una questione visto che mio figlio a settembre inizierà l’università. sono separata e il figlio 19enne è con me per ora e lo mantengo da sola. Per questioni lavorative mi son trasferita dalla casa coniugale(mia al 50%). ho donato il mio 50% al figlio che risulterà residente là mentre io ho acquistato una casa ( che è diventata prima casa)vicino al lavoro. per il calcolo dell’isee universitario io rimango sempre il capo famiglia? e quindi ??

    21. nicol dice:

      grazie innanzitutto per le vostre risposte.. i miei genitori hanno invece un buono fruttifero attivo in posta che scadrà tra 5 anni..lo devo dichiarare?

    22. simone dice:

      salve,
      volevo sapere questo. ho 20 anni e vivo con i miei. ho creato un conte corrente che ad ora è a 0€. devo segnarlo lo stesso nel modello isee?

    23. simone dice:

      ciao a tutti,
      ho 20 anni e vivo con i miei. per via dell’università, oggi ho creato un conto corrente mio, ed ora come ore dentro al conto ci sono 0€. i miei, nel fare l’isee devono dichiarare pure il mio conto corrente?

    24. anna dice:

      io sono andata a un caf chiedendo di fare un isee con reddito 2014 ma mi hanno detto che l inps non lo accetta e bisogna aspettare a gennaio 2016, si può fare solo con reddito 2013.

    25. Luigi dice:

      Mettiamo il caso che io sia il riccone. ..
      Quanto dovrei pagare l iscrizione universitaria x nn far scoprire i miei altarini? Mi sembra di leggere euro 2700 la prima e 2900 la seconda…ma se c ho tanti soldini da nascondere..io pago il top delle cifre…è salvo il patrimonio in svizzera.

      Mettiamo il caso..invece..che io sia un normale lavoratore stipendio e debiti..per nn incorrere nelle cifre di cui sopra…vado al Caf e faccio la mia brava dichiarazione isee…a chi hanno fregato?
      A me…che nn c ho una lira

    26. angelo dice:

      Salve,secondo voi é giusto che uno e oblicato
      a far vedere i propri risparmi o investimenti di una vita a persone del caaf magari conoscenti, ma se uno non li dimostra che succede? anche perche dovrebbe esistere la legge della privacy e quindi penso che se uno va a fondo non saprei come va a finire, che ne pensate?

    27. Anna dice:

      Sono una studentessa universitaria figlia di genitori divorziati, a carico solo di mia madre e con un fratello, anche lui all’università. Né io né mio fratello abbiamo mai lavorato nella nostra vita e i soldi che possediamo, depositati in un conto, sono il frutto di 22 anni di risparmi di soldi ricevuti da genitori, amici e parenti. E’ giusto che lo stato consideri questi soldi parte dell’Isee di mia madre? Su questi soldi sono già state pagate le tasse da chi me li ha regalati e io non contribuisco in alcun modo sulla spesa della casa. Quelli sono soldi che ho risparmiato nel caso un giorno ne avessi necessità, anche per motivi di salute. E’ onesto che lo stato imponga a mia madre di dichiarare un reddito che non è affatto suo? Lo Stato in pratica mi sta imponendo di non risparmiare assolutamente nulla, di spendere tutti i soldi che un giorno potrebbero servirmi per un motivo qualsiasi.Io non ho alcun reddito non lavorando, continuando a tassare quei soldi o io rimango senza risparmi o mia madre perde lo stipendio in tasse universitarie. Assurdo, che paese di merda. E i veri ricchi continuano ad evadere in tranquillità aprendosi conti all’estero.

    28. Lorenza dice:

      Purtroppo tutto ciò che scriviamo è solo uno spreco di tempo, perché sicuramente nessuno tiene in considerazione ciò che diciamo, comunque partiamo dal presupposto che una persona che lavora ha già le detrazioni sullo stipendio, o sulla pensione, quindi se una persona o famiglia fanno dei risparmi e li investono, o fanno buoni fruttiferi o altro, ma cosa ve ne frega! così più soldi uno dichiara più aumenta l’affitto, più tasse e così via, idem i disabili (non quelli falsi) già gli danno una miseria, se un genitore risparmia per il proprio figlio per il futuro, quando purtroppo dovrà essere assistito da altri, anche qui che ve ne frega!!! invece di guardare nelle tasche delle persone oneste guardate in quelle di chi guadagna fior di soldoni, che voi lo sapete bene chi sono. es Chi ha una ditta, come fa ad abitare nelle case popolari? abbiate pazienza ma certe cose sono assurde!!!!!!!!!!!

    29. lORENZA dice:

      Buongiorno, mi trovo in una situazione difficile e devo vendere casa per andare in affitto. Sono inv 100 e vivo sola, ho un aiuto in casa fisso (regolare assunzione) e per questo percepisco un contributo presentando il modello ISEE. Orami chiedo, quando avrò i soldi della vendita, tolto quello che devo restituire avrò comunque una sommetta da dover mettere sul conto. Ora mi chiedo quanto influisce sull’ISEE? significa che se non rientro in una fascia debole potrebbero togliermi il contributo? e come faccio poi a pagare stipendio alla signora e l’affitto? 5 anni e finisco i soldi…e poi? mi suicido? come posso fare? grazie mille

    30. Roberto dice:

      Salve avrei una domanda. Sto chiedendo la pensione di inabilità (sono invalido al 100%). Da un primo calcolo del patronato verrebbe fuori una cifra esigua che non mi permetterebbe di vivere e curarmi. Sarò quindi costretto a vendere casa per acquistarne una di minor valore per avere qualcosa sul conto corrente che spalmerei mensilmente per far fronte alle mie spese. Volevo sapere se questo potrebbe andare a colpire l’eventuale pensione di inabilità. Un saluto e soprattutto miglior salute a tutti

    31. Cristina dice:

      Come si può fare, io non capisco mio marito ha avuto un conto è ero anche io cointestato però ha chiuso questo conto nell 2010 e oggi mi risulta da agenzia delle entrate che ho un conto non dichiarato però pure la banca me la detto che non risulta nulla. Che posso fare..

    32. Milena dice:

      Devo fare la domanda di borsa di studio per mia figlia lei e intestataria di un immobile per ufficio che abbiamo comprato con un mutuo che dobbiamo ancora pagare per 15 anni volevo sapere se posso scalare qualcosa nella dichiarazione ispe visto che la prima volta mi hanno bocciato la borsa per questo motivo non superiamo il reddito e ci rientriamo con l’isee e siamo una famiglia di tre persone.grazie

    33. Patrizia dice:

      Salve o fatto un investimento assicurativo con la mia banca e la consulente finanziaria mi ha detto di non metterli nel calcolo ISEE perché i rendimenti assicurativi non si calcolano ai fini ISEE, mi ha fatto mettere solo il conto corrente e le obbligazioni della Banca. Le ho dato retta ma sono in dubbio cosa devo fare?

    34. Calvin dice:

      Buona giornata,

      Io sono un usuraio privato registrato. Diamo i prestiti per aiutare le persone, le imprese che hanno bisogno di aggiornare il proprio stato finanziario in tutto il mondo, con i tassi di interesse annuali molto minimale a partire da 3% entro un anno a 30 anni di rimborso periodo di durata a qualsiasi parte del mondo. Diamo i prestiti all’interno della gamma di € 5000 a € 500.000.000. I nostri prestiti sono ben assicurati, per la massima sicurezza è la nostra priorità. persona interessata deve contattare via e-mail: (calvinkingloanmanagementfirms@gmail.com)

      Offerta di prestito.

    35. alfonso dice:

      io avrei pensato invece di accanirsi contro i poveri i quali per fare un isee per l’università devono sbattersi contro un muro di burocrazia, si parla di semplificazione e dichiarazioni ma tutto cio è inesistente.
      per scovare i furbetti che facciano la legge che tutti devono presentare il modello isee e poi vediamo dove sono i poveri.
      invece si accaniscono contro i poveri.
      pensate che un libretto postale dimenticato dal 1999 ,libretti 1988 cosa assurda ti mettono in condizione di non fare l’isee.

    36. donatella dice:

      ciao volevo sapere per isee univeritario, nel caso in cui i genitori non sono più conviventi non passa il manteninmeto, la figlia abita con la mamma, deve essere inserito anche lui nel isee come convivente con abitazione in unaaltra località,
      attento una risposta
      Donatella

    37. lino dice:

      buongiorno volevo sapere i conti corrente cointestati nella dichiarazione isee vanno dichiarati sia dal dichiarante e pure dal coniuge.grazie

      • Maria dice:

        Buongiorno . Nel settembre 2016 ho acquistato una casa . Attualmente la sto ristrutturando e per fare ciò ho richiesto un mutuo più alto. Sul mio conto corrente ho versato parte del finanziamento bancario proprio Per la ristrutturazione che finirà però a febbraio, non posso certo pagare prima l’impresa per svuotare il mio conto ! Questo vuol dire che la mia giacenza media(se pur ahimè transitoria) sarà alta e inficerà l’isee. Cosa posso fare? Esiste una nota proprio per questo casi? Grazie cordiali saluti.

    38. EUPLIO VITELLO dice:

      Buongiorno un informazionee se il dichiarante ha un c/c bancario dove è stato elargito un mutuo di 75.000 euro fatto con la banca con rate di rimborso mensili per 15 anni come viene regolata questa questione risulto con reddito più elevato ?
      Inoltre se ci sono conti postali o bancari non più utilizzati magari aperti tanti anni fa con poche decine di euro, risultano da un incrocio e non viene rilasciata dichiarazione Isee?

      • Sal dice:

        Mi interesserebbe anche a me sapere se, al 31 dicembre sul conto si ha una cifra intorno agli 80.000 (perché si é chiesto un prestito a 15 anni!), ma la casa la si compra a metá gennaio. L’isee cambia? Voglio dire. Alla fine nn é che ho risparmi o liquidi da 80.000! Sn soldi in prestito….
        Come sará l’isee?

    Commenta

    Your email address will not be published. Required fields are marked *