• Arrestato uno dei "re" dello SPAM

    Si chiama Robert Alan Soloway, ha solamente 27 anni, e adesso (a quanto pare) dovrà smettere di lavorare per un bel po’.

    È considerato uno dei ladri più pericolosi del web e d’America. È stato arrestato a Seattle, nello stato di Washinghton e su di lui pendono 35 capi di imputazione.

    Niente male per un ragazzo di quell’età, no?

    Tra alcuni dei suoi numerosi (innumerevoli azzarderei) crimini perpetrati via Web spiccano: frode postale alla wire-fraud, frode via telegramma, frode di denaro via Internet.

    Tim Cranton, uno dei legali della Micorsoft Corporation, si è dichiarato in una recentissima intervista, assai soddisfatto della notizia.

    Soloway era ricercato da anni e si divertiva a inondare di SPAM le caselle postali di mezzo mondo: milioni e milioni di mail contenti spesso codice malevolo venivano inviate a PC di tutto il globo con lo scopo di “carpire” le relative informazioni sulla privacy delle utenze.

    Come da programma l’uomo si è dichiarato completamente innocente e ha dichiarato che i suoi proventi, che ammonterebbero a 773 mila dollari accumulati nell’arco di soli 4 anni di attività, siano connessi all’attività della sua società di informatica: la Newport Internet Marketing Corporation.

    Rischia sino a 10 anni di carcere.

    Cosa ne pensate? Credete che l’accusa vincerà e Soloway sarà dimostrato colpevole oppure no? Se la cosa fosse successa in Italia?

    Se vuoi aggiornamenti su Arrestato uno dei "re" dello SPAM inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:


    Ho letto e acconsento l'informativa sulla privacy

    Si No

    Acconsento al trattamento dei dati personali di cui al punto 3 dell'informativa sulla privacy

    Si No

    Commenti

    1. smal dice:

      che ne penso? che come tanti altri suoi predecessori ora passerà dalla parte del bene.

      sarà dichiarato colpevole e sconterà una pena simile a quella dei suoi predecessori.

      se fosse successo in italia? la storia recente dimostra che in italia non ci son i grandi cracker che ci son negli states.

    2. giomini dice:

      http://www.hwupgrade.it/news/sicurezza/arrestato-spam-king_21410.html
      qua parlano di 65 anni di carcere..

      anche qua
      http://news.bbc.co.uk/1/hi/technology/6707333.stm
      If convicted of all the charges, he also faces a fine of $250,000 (£126,500) and a maximum prison term of 65 years.

    3. Ciao.
      Rispondo brevemente ai due commenti:

      @ Smal = la fiducia nella legislatura italiana penso sia bassa un po’ per tutti. E` anche vero pero` – come tu stesso hai sottolineato – che in Italia criminali del genere non sono cosi` “diffusi”, noi abbiamo altro.

      @ giomini = il processo non c’e` ancora stato, quindi si tratta semplicemente di ipotesi, effettivamente svolgendo una ricerca su Google con chiave “Soloway” si ottengono risultati molto differenti sotto il profilo della condanna, appunto che variano dai 10 ai 65 anni.
      Certo che la cosa mi stimola ad una riflessione e mi fa sorgere spontanea una domanda: ma 65 anni di carcere per SPAM non e` un po’ troppo?
      Cosa ne pensate?

    4. seed_squall_it dice:

      Troppo? Gli spammer vanno perseguitati e messi dietro le sbarre per decenni! Vediamo se poi si divertono ancora a ripetere il gioco! Passi l’incauto che invia spam una o due volte, ma uno come Soloway, con tutte quelle accuse, deve restarci a vita in carcere!

    Commenta

    Your email address will not be published. Required fields are marked *