• Protezione di un foglio nelle cartelle di lavoro di Excel 2010

    windows-7-ult-4.jpg

    Abbiamo già avuto modo di vedere quante sorprese si nascondono nei menu da tasto destro del mouse negli applicativi della suite Microsoft Office 2010.

    È ovvio che i menu cambiano a seconda della selezione sui cui si opera e dell’applicativo. Per cui spostiamoci in Excel 2010, apriamo una nuova cartella di lavoro e vediamo come è possibile proteggere alcuni fogli in essa contenuti.

    Si noterà che in basso al foglio figura il nome di default “Sheet1″; per cambiarlo basta un doppio click sul nome e potremo rinominarlo.

    Per proteggere solo questo foglio, facciamo click su di esso con il tasto destro del mouse e dal menu corrispondente scegliamo la voce “Protect Sheet“.

    La finestra che si apre consente di includere o escludere elementi del foglio dalla protezione.

    Innanzitutto si deve impostare una password che servirà per sbloccare le protezioni quando si vorranno apportare modifiche al foglio.

    A seguire, nella stessa finestra, compaiono una serie di opzioni: se nell’elenco scegliamo di spuntare “Format cells” e “Insert columns” non potremo ad esempio eliminare celle o righe o colonne, essendo autorizzati solo alla formattazione delle celle e all’inserimento di nuove colonne.

    Per verificarlo, diamo l’ok alla protezione, ridigitiamo la password per proteggere il foglio, selezioniamo una colonna e con il tasto destro del mouse proviamo a cancellarla: noteremo che la scelta è disattivata.

    Se proviamo a fare la stessa operazione dalla tab “Home”, l’opzione “Delete” è comunque disabilitata. Per procedere a un’operazione fra quelle protette, bisogna prima sbloccare il foglio, dallo stesso menu con cui si sono apportate le protezioni e ridigitando la password.

    Tags:

    Se vuoi aggiornamenti su Protezione di un foglio nelle cartelle di lavoro di Excel 2010 inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:


    Ho letto e acconsento l'informativa sulla privacy

    Si No

    Acconsento al trattamento dei dati personali di cui al punto 3 dell'informativa sulla privacy

    Si No

    Commenta

    Your email address will not be published. Required fields are marked *