• iPad in palio con il concorso di Twago, piattaforma d’incontro tra imprese e freelance

    picture-6-copy.png
    Debutto in grande per il tanto atteso “nuovo nato” in casa Apple: siamo già  a quota 700mila pezzi venduti e oltre un milione di applicazioni scaricate. Stiamo parlando ovviamente dell’iPad, il tablet pc/ e-reader della Mela, che si propone come il nuovo strumento di tendenza per i professionisti che puntano a dispositivi mobili ultra maneggevoli per accedere alla rete e portare sempre con sè i documenti di lavoro, oltre a presentazioni o file in diversi formati.

    Dal 3 aprile, negli USA, è possibile toccare con mano il nuovo gioiellino mentre in Italia l’arrivo è previsto per fine mese. Tra dubbi ed esaltazioni ha destato la curiosità  dell’intera comunità  tecnologica.

    E se invece fosse possibile avere un iPad tra le mani senza pagarlo? Utopia? No, realtà  grazie a Twago. Il sito per freelance che mette in comunicazione domanda e offerta ha infatti indetto un concorso a premi, mettendo in palio proprio l’iPad.

    Twago è una piattaforma globale che mette a disposizione un servizio gratuito per la mediazione di servizi di qualità , offrendo anche alle piccole e medie imprese la possibilità  di accedere ai processi di Outsourcing e Offshoring finora ad appannaggio unicamente delle grandi imprese.
    Twago rappresenta infatti un punto di incontro tra aziende (italiane ed internazionali) e professionisti freelance provenienti da tutto il mondo, un modo per entrare in contatto tra loro senza alcun intermediario.

    Una volta registrati gratuitamente al sito (disponibile in diverse lingue tra cui l’italiano) sarà  possibile utilizzare la piattaforma, il cui funzionamento è piuttosto semplice ed intuitivo:

    • le aziende che intendono commissionare un progetto lo pubblicano sul sito;
    • i freelance interessati inviano le proprie idee e la propria offerta;
    • l’azienda sceglie tra le proposte quella che meglio risponde alle proprie esigenze e commissiona il progetto.

    In più la piattaforma mette a disposizione anche la possibilità  di mostrare il proprio portfolio, un sistema di ratings e altre funzionalità .

    Per partecipare alla particolare lotteria organizzata da Twago è quindi sufficiente registrati in Twago, pubblicare un progetto, scegliere un freelance e commissionarglielo entro il 30 aprile.

    I progetti possono essere di qualsiasi tipo, dalla creazione di un sito web, al design di una presentazione, alle traduzioni, senza vincoli di budget.

    Twago tiene a sottolineare l’aspetto business del premio in palio, l’iPad, che con le oltre 150.000 applicazioni già  pronte per essere scaricate permette ai professionisti di accedere sempre ed ovunque al Web, alle e-mail e al calendario, oltre che a foto e video.

    Tags:

    Se vuoi aggiornamenti su iPad in palio con il concorso di Twago, piattaforma d’incontro tra imprese e freelance inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:


    Ho letto e acconsento l'informativa sulla privacy

    Si No

    Acconsento al trattamento dei dati personali di cui al punto 3 dell'informativa sulla privacy

    Si No

    Commenta

    Your email address will not be published. Required fields are marked *