• IMU, IRPEF e TARES: contribuenti alla cassa

    TasseI prossimi mesi saranno caldissimi sotto il profilo fiscale, con il concentrarsi di molte delle scadenze che coinvolgono imprese e lavoratori autonomi. Si tratta di adempimenti che complessivamente, secondo un´indagine della CGIA di Mestre, potrebbero tradursi in un esborso da 25mila euro di tasse.

    => Consulta le scadenze fiscali per PMI

    Riepiloghiamo le novità  fiscali e contributive che hanno portato a tali rincari.

    Versamenti INPS
    Aumentano i contributi INPS per artigiani e commercianti dello 0,45% annuo. L´incremento continuerà  fino al 2018.

    IMU
    Stangata IMU sui capannoni. Quest´anno, infatti, l´imposta municipale sarà  più pesante sui capannoni in quanto aumenta il coefficiente per la determinazione della base imponibile che passa da 60 a 65.

    => Leggi di più sull’IMU

    TARES
    Si tratta della nuova tassa sui rifiuti che sostituisce definitivamente la Tarsu. Rispetto al passato l´imposta sarà  più onerosa poiché tende ad assicurare l´integrale copertura del costo per lo smaltimento dei rifiuti. E´ prevista, inoltre, una maggiorazione di 0,3 euro al metro quadro elevabile da parte dei Comuni fino a 0,4 euro. Il pagamento dovrebbe avvenire in quattro rate di pari importo ma solo per il 2013 la prima rata potrà  essere pagata a partire dal mese di luglio.

    => Leggi di più sulla nuova tassa sui rifiuti

    Autoliquidazione IRPEF
    Nel calcolo dell´acconto Irpef occorre tenere conto delle modifiche relative alla deducibilità  delle auto aziendali, passate dal 40% al 20%. Tale disposizione riguarda il periodo d´imposta 2013 e, per questo motivo, occorre tenere conto dell´inasprimento già  a partire dal calcolo dell´acconto.

    Versamento IRAP
    Più leggera, invece, l´imposta sul reddito delle attività  produttive. Per le imprese che hanno alle loro dipendenze donne o giovani di età  inferiore a 35 anni si ridurrà  il peso fiscale per effetto dell´aumento della deduzione da 4.600 euro a 10.600 ovvero da 9.200 euro a 15.200 euro per le imprese del Sud e delle isole.

    => Leggi di più su IRAP 2013 e rimborso deduzione: ecco modelli e istruzioni

    Tags:

    Se vuoi aggiornamenti su IMU, IRPEF e TARES: contribuenti alla cassa inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:


    Ho letto e acconsento l'informativa sulla privacy

    Si No

    Acconsento al trattamento dei dati personali di cui al punto 3 dell'informativa sulla privacy

    Si No

    Commenti

    1. oriano dice:

      qui si aumentano solo le tasse s’aumentassero mai le pensioni minime di noi invalidi che tra tasse visite specialistiche e medicine varie non ci si fa più niente

    Commenta

    Your email address will not be published. Required fields are marked *