• USB PC Lock Pro: trasformare la pendrive in una chiave personale

    Preoccupati per la sicurezza del vostro portatile? Quante volte vi è capitato di dover lasciare incustodito il vostro PC sulla scrivania dell’ufficio per uscire dalla stanza, e avete avuto paura che qualcuno avrebbe potuto curiosare tra i vostri documenti personali?

    Probabilmente avete pensato di inserire uno screensaver protetto da password, o di effettuare una disconnessione dal vostro account utente, per obbligare chi ha intenzione di dare un’occhiata a inserire la vostra password.

    Sono entrambi sicuramente dei validi sistemi per impedire ai ficcanaso di leggere i vostri dati, ma ce n’è uno ancora migliore, facile da mettere in atto e forse anche molto più sicuro. Basta avere una pen drive di qualsiasi capienza, e il software USB PC Lock Pro, peraltro gratuito e scaricabile liberamente.

    A questo punto basta installare il software seguendo la procedura guidata e la vostra pendrive sarà automaticamente trasformata in uno strumento potente, che una volta scollegato dal computer, bloccherà i software avviati, per impedire a chiunque di accedervi.

    E i vantaggi non si fermano qui. Perché la pendrive, configurata appositamente, permette anche di effettuare molteplici operazioni anche più complicate con alcuni programmi specifici. Permette, ad esempio, di fermare la riproduzione di un file audio o video, impostare lo stato di Windows Live Messenger su non al computer e disattivare o attivare log dettagliati di ciò che succede sul computer.

    Uno strumento potente, facilmente realizzabile, che vi permetterà di gestire tutte le operazioni che avvengono sul vostro sistema operativo, per bloccare con pochi gesti chi ha intenzione di rovinarvi il lavoro, o chi vuole curiosare nelle vostre attività personali.

    Se vuoi aggiornamenti su USB PC Lock Pro: trasformare la pendrive in una chiave personale inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:


    Ho letto e acconsento l'informativa sulla privacy

    Si No

    Acconsento al trattamento dei dati personali di cui al punto 3 dell'informativa sulla privacy

    Si No

    Commenti

    1. LongLine dice:

      Non riesco a capire l’utilità di questo strumento. In fin dei conti, su Windows basta premere ctrl+alt+canc e selezionare “Blocca computer”… e non devo portarmi dietro nulla! :-|

    2. LongLine dice:

      Tra l’altro la password è difficile scordarsela, usandola ad ogni login. Se invece la chiavetta si danneggia (mi cade di tasca attraversando la strada per andare in mensa in pausa pranzo, e un’auto ci passa sopra), come torno ad utilizzare il pc?

    3. Certo, però se devi allontanarti immediatamente fai prima a scollegare la pen drive piuttosto che premere quei tasti e selezionare blocca computer.
      E poi la password potrebbe essere facilmente individuabile da chi lavora nel tuo stesso ufficio, ad esempio, o da chi abita con te.
      La pen drive invece è unica e personale.
      E comunque lo stesso strumento ti permetterebbe di effettuare delle operazioni con alcuni software particolari come Messenger o lo strumento di gestione dei log che non potresti effettuare semplicemente con un blocco del pc…!

    4. sara dice:

      ho scaricato il programma ho inserito la mia pen drive ma non so come procedere. quando la scollego non succede niente. grazie

    5. Ciao Sara.
      Il software è semplicissimo da usare.
      Dopo averlo installato, basterà collegare una pen drive al pc e avviare il software (altrimenti un messaggio ti segnalerà che non ci sono periferiche rimovibili collegate e non ti farà impostare le varie opzioni).
      In seguito basterà attivare (facendo diventare le voci che ti interessano in “true” invece che “false”, come sono di default) le opzioni che devono partire quando scolleghi la pen drive (disattivare l’audio del pc, disconnetterti da msn messenger, bloccare il pc, ecc.).
      Alla fine premi su “done” e il gioco è fatto ;)

    6. LongLine dice:

      A me è capitato di veder danneggiare chiavette di altri, estraendole senza effettuare la procedura di scollegamento. Come si recupera l’accesso al computer?

    7. scollegare le pen drive senza seguire la procedura di rimozione sicura dell’hardware è sempre un’azione che deve essere evitata..
      credo che il software permetta di scollegare normalmente la pen drive prima di bloccare il pc o eseguire le azioni impostate.
      in fondo sono solo pochi clic. poi basterà ricollegare la pen drive al pc per riprendere il normale lavoro.

    8. Seby dice:

      Scrivo per due motivi. Il primo è che farà sicuramente piacere ricevere all’autore del post un altro commento ;)

      Il secondo è per rispondere a LongLine per quanto riguarda il danneggiamento di PenDrive, estratte senza procedura di rimozione: diciamo che si tratta più che altro di una leggenda metropolitana basata su un fatto comunque reale.

      Non è vero che le PenDrive si danneggiano rimuovendole senza tale procedura! Infatti, è più corretto dire che potrebbero verificarsi perdite di dati o danni collaterali derivanti da perdite di dati (ad esempio può risultare una capienza sbagliata della pennina, che la rende del tutto inutilizzabile). Questo è dovuto alla cache in scrittura: per gli utenti che hanno Windows (per quelli con Unix-like, spero si sappiano arrangiare da sé ;) è sufficiente inserire una pendrive, cliccarci col destro e andare su Proprietà > Hardware > (selezionare la pendrive) > Proprietà ed infine Criteri.

      Da qui l’utente può verificare che la cache in scrittura sia disabilitata, e può perciò togliere senza nessun rischio la pendrive, senza dover utilizzare la procedura di rimozione (come scritto da Microsoft). Il fatto che le pendrive “muoiano”, non dipende di per sé da tale procedura, piuttosto dal fatto che errate o rapide rimozioni possono danneggiarne i contatti (come accade, ad esempio, per i display dei telefoni a tartaruga, i cui contatti cedono dopo alcuni anni d’uso) o possono determinare la morte fisica dell’hardware, perché le pendrive hanno un ciclo massimo di scritture/letture.

      Scusate il lungo commento, ma spero di aver chiarito un dubbio comune :)

    9. LongLine dice:

      Precisazioni utili Seby. Io conoscevo questa procedura, ma molti no.
      Comunque uello che mi chiedo è: se la mia chiavetta comunque si danneggia, c’è lo stesso il modo di sbloccare il pc? Il blocco viene aggirato comunque dalla mia password utente? In sintesi: il blocco di questo programma sfrutta e funziona come il “Blocca computer” di sistema?
      Penso che possa rispondere solo chi ha installato questo programmino e abbia fatto la prova…

    Commenta

    Your email address will not be published. Required fields are marked *