• PMI, nasce l’Enterprise Europe Network

    Soldi, soldi, soldi: servono sempre, ma come recuperarli?Fare affari in Europa grazie all’UE, potendo contare su un più efficace supporto nello sforzo di competitività  e innovazione messo in campo dalle PMI europee.

    È questo l’ambizioso progetto lanciato dalla Commissione europea, destinato a qualcosa come 23 milioni di soggetti imprenditoriali, il tessuto produttivo del vecchio continente.

    Le opportunità  non mancano: mai come in questi anni la nostra idea di Europa è cambiata. Con l’allargamento a 12 nuovi Paesi e l’arrivo di nuove richieste da parte di altre nazioni che premono per potervi entrare quanto prima, si consolida l’auspicio di una casa comune europea che estenda i propri confini dall’Atlantico agli Urali.

    Per le PMI si tratta di un’occasione ghiotta: l’apertura di promettenti spazi di mercato si traduce in nuove possibilità  da sfruttare per chi ha il coraggio e la volontà  di gettare il proprio sguardo oltre confini consolidati giocando le proprie carte su tavoli ancora tutti da esplorare.

    Non a tutti i soggetti imprenditoriali sono però garantite pari opportunità  e risorse, disponibilità  di informazioni, contatti e conoscenze necessarie per muoversi con tempestività .

    L’UE per cercare di colmare questa distanza ha deciso di realizzare un unico network europeo denominato Enterprise Europe network che offra agli imprenditori la possibilità  di accedere ad un’ampia gamma di servizi a sostegno dello sviluppo dell’economia della conoscenza, in grado di supportare le imprese europee (e in particolare le PMI) in tutti i loro sforzi di essere competitive e innovative, così come previsto nel Competitiveness and Innovation Programme (CIP) 2007/2013.

    L’Enterprise Europe network fornirà  un’ampia gamma di servizi quali la cooperazione d’affari, il trasferimento di tecnologia e conoscenza, l’accompagnamento delle PMI all’accesso delle opportunità  offerte dal settimo Programma Quadro di Ricerca (FP7).

    Si appoggerà  alla rete già  esistente di enti dislocati sia tra i paesi membri sia tra quelli candidati ad entrarvi o paesi terzi, a livello nazionale e regionale costituito da Camere di Commercio, Agenzie di Sviluppo e Promozione, consorzi e istituti di Tecnologia, sostituendo la rete attuale di Euro Info Centres (EIC) e Innovation Relay Centres (IRC). La base legale del network sarà  costituita dall’Entrepreneurship and Innovation Pillar (EIP) del Programma di Innovazione e Competizione (Competitiveness and Innovation Programme – CIP).

    La presentazione ufficiale dell’Enterprise Europe Network è prevista per il 6 e il 7 febbraio prossimi a Bruxelles. L’evento prevede una cena di gala per il 6 febbraio, durante la quale per sensibilizzare le PMI sulle politiche della Commissione è previsto un discorso inaugurale tenuto da Gà¼nter Verheugen, Vice-Presidente della Commissione Europea a cui farà  seguito una giornata di lavori per illustrare nel dettaglio l’iniziativa e il framework di riferimento, (il cui programma completo è reperibile qui).

    Tags:

    Se vuoi aggiornamenti su PMI, nasce l’Enterprise Europe Network inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:


    Ho letto e acconsento l'informativa sulla privacy

    Si No

    Acconsento al trattamento dei dati personali di cui al punto 3 dell'informativa sulla privacy

    Si No

    Commenta

    Your email address will not be published. Required fields are marked *