• Fare un break con WorkPause

    workpause.jpg

    Alle volte si sente il bisogno di qualcuno o qualcosa che ci ricordi quanto tempo rimane prima del tanto agognato break lavorativo.

    Quando il nostro organizer o la sveglia non bastano, uno strumento utile per ricordarci di fare una piccola pausa è WorkPause.

    Questa utility per Windows conta i minuti di attività al computer e, in base agli intervalli stabiliti nelle preferenze, ci manterrà aggiornati sul countdown che ci separa da una pausa, segnalandoci quando è il momento di “staccare la spina”.

    WorkPause è scaricabile dal sito del progetto e disponibile in prova gratuita per 30 giorni.

    Per configurare WorkPause, una volta installato, clicchiamo col tasto destro l’icona nella SystemTray e scegliamo “Settings“. Tramite il pannello “Times” impostiamo gli intervalli delle pause, mentre con “Alert” possiamo personalizzare il suono che udiremo ad ogni avviso.

    Sotto la voce “Tracking” sono presenti tutte le opzioni che permettono di tracciare l’attività al computer, in modo tale da decidere se mettere in pausa automaticamente il conteggio dei minuti per inattività.

    Infine sotto la voce “Misc” sono presenti tutte le altre opzioni, quali la scelta di eseguire il programma all’avvio di Windows, il font e la grandezza del carattere.

    WorkPause mette a disposizione anche altre funzionalità: è possibile ottenere statistiche sull’utilizzo del computer dall’apertura di WorkPause con “Statistics“, ricominciare il conteggio dei minuti con “Restart” e mettere in pausa il conteggio con “Pause“.

    Tags:

    Se vuoi aggiornamenti su Fare un break con WorkPause inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:


    Ho letto e acconsento l'informativa sulla privacy

    Si No

    Acconsento al trattamento dei dati personali di cui al punto 3 dell'informativa sulla privacy

    Si No

    Commenti

    1. ziomaul dice:

      Tutto qui? Esistono milioni d’equivalenti free anche più dotati.

      Ciao

    2. Giulio Vito de Musso dice:

      Salve ziomaul

      Questa è una delle possibili scelte che si possono fare a riguardo. Noi presentiamo un programma, ma questo può essere usato dagli utenti anche come spunto per una ricerca autonoma di eventuali alternative (magari freeware e migliori, come consigli tu).

      Grazie
      Giulio

    Commenta

    Your email address will not be published. Required fields are marked *