• Mobile office, lavorare in mobilità : “Tutto Compreso Professional”, le offerte Tim

    timQuanto ci costa usare il cellulare per il lavoro? Tanto, specie se ci aggiungiamo la necessità  di un uso avanzato che preveda la navigazione Internet, lettura e scrittura di e-Mail, e così via. In questi casi si può arrivare a spendere anche 200-300€ al mese: costi davvero alti, ma che in molti casi diventano realtà .

    Gli operatori in questi ultimi anni, fiutando la crescente necessità  di avere piani all-inclusive, si sono dati battaglia per offrire pacchetti sempre più allettanti. Uno degli ultimi prodotti per la telefonia Business in fatto di tariffe all inclusive arriva da Tim, con i profili “Tutto Compreso Professional”.

    Ognuno dei 4 profili di questa tariffa presenta servizi e costi diversi. Vediamoli in sintesi.

    • Tutto Compreso 30: 25€ + iva al mese per 250 minuti di chiamate nazionali verso tutti, 30 minuti di ascolto gratis della segreteria e un terminale in noleggio.
    • Tutto Compreso 60: 50€ + iva al mese per 600 minuti di chiamate nazionali verso tutti, 60 minuti di ascolto gratis della segreteria, 200 sms verso tutti, 600mb di navigazione internet e un terminale in noleggio.
    • Tutto Compreso 90: 75€ + iva al mese per 900 minuti di chiamate nazionali verso tutti, 90 minuti di ascolto gratis della segreteria, 900 sms verso tutti, 900mb di navigazione internet e un terminale in noleggio.
    • Tutto Compreso Unlimited: 150€ + iva al mese per 4500 minuti di chiamate nazionali verso tutti, 400 minuti di ascolto gratis della segreteria, 100 minuti di roaming internazionale, 1300 sms verso tutti, 6gb di navigazione internet e terminale in noleggio.

    Come possiamo vedere, si tratta di una serie di tariffe molto strutturata, capace di adattarsi a esigenze di business molto diverse le une dalle altre.

    Fra queste, la Unlimited diventa ad esempio una proposta da tenere in considerazione soprattutto per chi ha alti volumi di traffico, per chi usa il telefono per ricevere la posta e per navigare in internet. Le soglie sono infatti talmente elevate che difficilmente ci saranno sforamenti, rischio che si corre con le altre formulazioni e che si finisce per pagare a caro prezzo.

    Non solo: per chi effettua una portabilità  verso Tim la versione Unlimited viene a costare solo 82,50€ + iva al mese, per 24 mesi. Cosa che la rende estremamente appetibile e probabilmente la più interessante fra le 4.

    State attenti, però. Vi consiglio comunque sempre di leggere bene le note a fondo pagina, di ogni offerta, perché possono esserci presenti delle piccole sorprese non proprio positive, o delle limitazioni che potrebbero non essere compatibili con le vostre esigenze.

    I terminali infatti non sono tutti gratis, ma per i più costosi sarà  necessario pagare una tassa una tantum e ci sono delle limitazioni di chiamate ed invio sms verso il gestore Tre.

    Tags:

    Se vuoi aggiornamenti su Mobile office, lavorare in mobilità : “Tutto Compreso Professional”, le offerte Tim inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:


    Ho letto e acconsento l'informativa sulla privacy

    Si No

    Acconsento al trattamento dei dati personali di cui al punto 3 dell'informativa sulla privacy

    Si No

    Commenti

    1. splie dice:

      Da maggio ho sottoscritto tutto compreso professional 90. Insieme a questa offerta ho vinto nell’arco di questi 6 mesi gia’ due bollette da oltre 900euro c.a. Non sono riuscito ancora ad avere il dettaglio del traffico, per me totalmente ingiustificato.
      Ho inviato reclami tramite sito, Fax, raccomandata e call center ma tutto inutile. Ho dovuto pagare entrambe. Solo se hai gli avvocati per rincorrerli…forse recuperi qualcosa ma dopo..molto dopo.
      Non c’e possibilita’ di recedere per giustificato motivo senza dover pagare la penale.

      Ma la cosa + interessante e che Non ti mettono a disposizione, neanche a pagamento, un servizio per visualizzare il traffico consumato (min. di convers, sms, e dati) . Dal 4915 ricevi solo una informazione: l’ammontare in euro complessivo ed aggiornato mediamente ai 10gg precendenti .Msg di esempio: dal 1-ott. al 10-ott hai consumato 20euro. Sei totalmente indifeso e perso nel limbo.
      Unico rimedio che hai, carta e penna o usare i contatori del tuo cellulare, a mio avviso poco attendibili xche approssimativi (tengono in considerazione di tutte le chiamate fatte anche verso numeri verdi etc) e sicuramente poco attendibili anche da Tim.
      Conseguenza diretta di questo disservizio e che si rischia di non godersi il bundle a disposizione x paura di sforare.

      A fronte di quanto detto non so se consigliare questa offerta a qualcuno.

    2. angela dice:

      ciao a tutti. anche io sono “vittima” di tim tutto compreso 60; dei 600 mb a disposizione ne ho utilizzati solo 9 mb, eppure mi dicono che ho sforato i 400 euro di traffico wap ( ha sbagliato apn! mi dicono). Credo proprio che sia tutto un inganno, a partire dalla pubblicita’. mi sono associata ad altroconsumo…spero di farcela per me e per tutti i “truffati come me”. baci angela

    3. Francesco dice:

      anche io ho avuto lo stesso problema, ma l’ho spuntata.Tutto compreso professional 60 fattura del 2° bimestre 600 € fattura del 3° 1200 €, fattura del 4° bimestre 700€! Non le ho pagate..ho preteso il ricalcolo delle bollette e le relative note di credito tramite numerose telefonate e litigate al servizio clienti business minacciando l’immediata disdetta del contratto senza addebito di penali per loro negligenza e conseguente richiesta di danni e alla fine ho pagato solo il dovuto (il famoso traffico con apn errato non l’ho pagato in quanto è stato causato da un errore dell’operatore tim che mi ha fatto configurare erroneamente il telefonino!).
      Vi consiglio vivamente di non pagare le bollette tim con il rid bancario altrimenti i soldi sottratti indebitamente non li vedrete mai più.cordiali saluti
      Francesco

    4. marco dice:

      anche a me è successa la stessa cosa.ho sottoscritto un contratto unlimited professional, con utilizzo di un nokia n 95, solo che il venditore non min ha comunicato che avrei dovuto configurare il cellulare prima di navigare in internet.morale ho utilizzato 85 MB a friìonte dei 6 GB dell’offerta e adesso mi arriverà  una fattura di € 3000,00.
      non intendo assolutamente pagarla, è assurdo che si proponga un contratto senza garantire una assistenza adeguata, e solo succisivamente si presentino le stangate.se qualcuno ha qualche suggerimento

    5. luca dice:

      Ho stipulato un contratto unlimited ‘tutto compreso’ a gennaio, mi è arrivata la prima bolletta di euro 2100,00! Mi dicono che mi sono connesso a wap.tim non incluso nell’abbonamento, con ben 30 euro a mega da pagare extra. Il problema è che arriveranno altre bollette ancora più salate: il tutto si aggirerà  sui 7000 euro. L’operatore mi ha fatto configurare male il telefonino e mai nessuno mi ha informato di qs pericolosa connessione molto costosa. Non ne vogliono sapere del rimborso, qualcuno può darmi delle informazioni come risolvere il problema? Il contratto è business. Grazie.

    6. paola dice:

      confermo in problemi sopra riscontrati. 1900 € di bollette su due mesi e la fortuna è che mi sono accorta in tempo della prima (1300) per limitare i danni sulla seconda.
      Contestato anche a me il fatto di aver effettuato accessi su un apn errato. al momento mi dicono che devo pagare… che ho firmato il contratto e che è tutto chiaro (??????)…

    7. Carlo dice:

      avrei da aggiungere un altra furbata truffaldina di Tim e di Vodafone: Quando si passa dall’uno all’altro ti fanno partire l’abbonamento gli ultimi 3 o 4 giorni del mese ma ti addebtano tutto il mese sia come canone sia come tassa di concessione governativa, e inoltre perdi tutto il mese di chiamate.Pur avendo fatto notare il tutto, non ti degnano di una risposta. Personalmente ho intenzione di ricorrere alla Procura per possibile reato di truffa. Qualcuno vuole dare uno sguardo attento alle fatture e comunicarmi se ha avuto lo stesso trattamento? Il reato ripetuto ( e in questo caso si tratta di milioni di persone)ha un altro inquadramento penale!

    8. mattia dice:

      ciao a tutti ho dovuto vendere la moto per la colossale truffa tim e carta di credito. la prima fattura e’ arrivata do po 4 mesi di 1400€ la seconda di 2700€ e nessuno che controlla o mi avesse informato il perche’ di questi soldi.. la banca ha dovuto pagare le bollette e io mi ritrovo coi ddebiti per non so nemmeno cosa? 4700€ in 4 mesi e poi dicono che in italia le cose vanno male… ciao a tutti chi avesse notizie da darmi x uscirne prego mi risp. a info@favariserramenti.it, grazie a tutti Mattia

    9. cristina dice:

      Ho sottoscritto un c. Tim professional 30 Avevo una ricaribile Tim. Pernon pagare la tassa di concessione gov. l’agenzia mi ha suggerito di passare a vodafone con ricaricabile e poi di nuovo a tim così da sembrare un nuovo cliente. Faccio il tutto, convinta di pagare al massimo 60 euro a bimestre iva inc.la prima bolletta dopo 3 mesi è di 185 euro comprensiva di tassa di conc. gov. per tutti questi mesi. Sfortunatamente ho fatto il rid bancario, ho contatto la tim via fax e telefono ove mi hanno spiegato che la tassa è sempre dovuta a prescindere dal contratto sottoscritto, che se voglio recedere lo posso fare pagando la penale e che in pratica l’agenzia ha sbagliato. Sto continuando a tartassare con fax e telefonate la tim, ma ad oggi, dopo circa una settimana, non ho avuto risposte. Uniamoci per fargliela pagare una volta per tutte: sono un legale,facciamo causa…contattemi se volete alla mia mail mariacristina.greco@tin.it

    10. angela dice:

      ciao a tutti, pochi mesi fa ho scritto su questo blog…da allora mi sono associata alla federconsumatori di pescara e sto lottando per i miei diritti. da giugno 2007 ancora non pago un solo euro alla tim, perche’ mi sento truffata come voi. ho bloccato subito i rid e per ora e’ tutto in sospeso. mi raccomando lottiamo insieme.un saluto da angela

    11. ALESSIO dice:

      A PROPOSITO DI 60 TUTTO INCLUSO
      ANCHE IO HO RICEVUTO IN DUE FATTURE IMPORTI RISPETTIVAMENTE DI OLTRE 200 ED OLTRE 600 EURO DI TRAFFICO WAP, PERCHE’ IO AVREI SBAGLIATO CONNESSIONE. PECCATO CHE IL TELEFONO ME LO HANNO DATO LORO GIA’ CONFIGURATO.
      VISTO CHE NON MI SONO MAI FIDATO DELLE LORO IMPOSTAZIONI HO ANCHE CHIESTO A DUE OPERATORI (NON UNO, APPUNTO PERCHE’ NON MI FIDO) SE IL TRAFFICO DATI PUBBLICATO NELLA BOLLETTA ON LINE FOSSE GRATUITO E LORO ME LO HANNO CONFERMATO.
      DOPO TRE MESI E MEZZO DI UTENZA LA PRIMA BOLLETTA CON LA PRIMA SORPRESA DI OLTRE 200 EURO EXTRA E DOPO DUE MESI LA SECONDA SORPRESA DI OLTRE 600 EURO EXTRA.
      LA VERITA’ E’ CHE ANCHE GLI OPERATORI NON SANNO CHE PESCI PRENDERE E NEMMENO OPERATORI TECNICI, NON OPERATORI NORMALI, SONO STATI INGRADO DI CONFIGURARE IL TELEFONO CORRETTAMENTE PER FARMI AVERE LA CONNESSIONE GRATUITA PER CUI HO SOTTOSCRITTO IL CONTRATTO.
      CORNUTO E MAZZIATO COME SI DICE.
      OLTRE OTTOCENTO EURO PER UN SERVIZIO CHE NON VOLEVO E IN PIU’ NON HO IL SERVIZIO ER CUI HO SOTTOSCRITTO IL C0NTRATTO.
      IO HO PAGATO L’ULTIMA BOLLETTA PARZIALMENTE SCOMPUTANDO L’MPORTO DEI DATI WAP MA MI HANNO GIA’ DETTO CHE PROBABILMENTE SE VORRO’ UTILIZZARE IL SERVIZIO DOVRO’ PAGARE ANCHE QUELLI…
      FORSE FACCIO PRIMA A CAMBIARE OPERATORE E AFFRONTARE IL CONTENZIOSO.

    12. fabio dice:

      Ad aprile 2008 ho stipulato tutto compreso Professional 60, che tra le varie opzioni prevedeva anche 600 mega di traffico dati internet al mese compresi.
      L´ agente con cui ho stipulato il contratto mi ha informato sulle varie caratteristiche dell´ offerta ma ha tralasciato di informarmi su un piccolo dettaglio (magari per ignoranza), cioè che prima di accedere al traffico dati era necessario configurare il telefono inserendo il famoso APN.
      (io non sapevo nemmeno cosa fosse APN fino a questa triste esperienza).
      Be….no problem! tanto ci pensa la TIM che ti fornisce i suoi telefonini brandizzati già  configurati di default, peccato che “stranamente” vengano configurati con APN WAP (a soli 30 euro a mega) e non quello ibox.tim.it (compreso nell´ offerta). Cioè in pratica la TIM mi offre 600 mega di traffico dati gratis al mese ma mi fornisce un telefono configurato in modo che quei dati li debba pagare! Non è un controsenso? Il succo del discorso è che pur avendo a disposizione 600 mega di dati al mese, mi sono ritrovato una fattura con 500 euro di traffico dati (solo per aver utilizzato per qualche giorno la mail sul telefonino), la mia fortuna è stata accorgermi subito dell´ inghippo e provvedere ad eliminare APN wap dal telefonino (giusto per andare sul sicuro).
      Il paradosso è dover pagare profumatamente un servizio che si ha gratuitamente perchè non si è provveduto ad effettuare un´ operazione tecnica preliminare che nessuno mi ha informato di eseguire.
      Poichè credo di essere vittima di una situazione ingiusta al limite della legalità  ho chiesto il ricalcolo della fattura e lo storno del traffico dati wap.
      Per concludere volevo fare una breve considerazione, ma non sarebbe più semplice fornire i telefonini privi della configurazione, in modo che chi vuole utilizzare il servizio sia costretto a configurarlo e quindi rendersi conto del APN che sta utilizzando?

    13. luca dice:

      SUPERBOLLETTE, TRAFFICO WAP NON RICONOSCIUTO, PROBLEMI INTERNET, con contratto , siamo in tanti con questo problema, scrivetemi a: problemitim@gmail.com , ciao a tutti

    14. Sono caduto nella trappola. E’ si, malgrado tutte le richieste di chiarimento prima di sottoscrivere un contratto TUTTO COMPRESO 60 di TIM, sono caduto nella trappola dei dati WAP. La prima bolletta è stata una vera “mazzata” altro che tutto compreso. Il telefonino viene preconfigurato con APN WAP per il quale è prevista una navigazione gratuita solo dal portale WAP di TIM (scatto alla risposta 0,165€: tante volte ho visto cadere la connessione e ho ritentato…). Se si esce dal portale sono 0,0333€ (iva esclusa) per ogni Kb scaricato, un MASSACRO.
      L’agente TIM ha trascurato questo dettaglio; nel contratto sottoscritto non c’è traccia. Ho scorporato il traffico APN WAP dall’ammontare totale della fattura e non ho pagato questa voce. Ho chiesto l’intervento di un legale perchè non ho nessuna intezione di darla vinta alla TIM. Se volete unirvi alla mia azione, scrivetemi a fciccodicola@metamorphosis.it

      Franco

    15. gabriella dice:

      Ciao ragazzi, abche io avevo un abbonamento a tim con 2 sim per lavoro. Ci hanno dato due blackberry, peccato che nessuno ci aveva detto di bloccare l’icona connessione portale tim. in sostanza sono partite delle connessioni, magari schiacciando involontariamente la tastiera. Premetto non vi è stata naviganzione o scarico di pagine, è rimasto alla home page. mi sono arrivate 2 bollette una da 1200 l’altra da 400. abbiamo chiesto di rateizzarle per poi contestarle e ci hanno detto che non era possibile e dall’oggi al domani ci hanno interrootto la linea. ho cercato di comunicare con loro, ma nulla. mi hanno detto che rivolgendosi da codacons, si può essere tutelati.Vorreste aderire in gruppo con me? se siamo in tanti, ci danno ascolto. Grazie!

    16. Premetto che me ne intendo abbastanza di telefonini e di tecniche di trasmissione dati. In teoria ho avuto anch’io gli stessi problemi, con la differenza, che avendo le cognizioni tecniche ed essendo diffidente per natura verso i gestori, dopo l’uso del mio N95 per un giorno o due, ho controllato e modificato tutte le configurazioni preesistenti del telefonino.
      Pertanto posso confermare a tutti gli effetti che qui la TIM ha posto in essere una grossissima TRUFFA a danno degli utenti. Il telefonino mi era stato inviato da TIM a seguito di contratto ed era preconfigurato del tutto. Nessun avviso di qualsiasi genere, che dovevo modificare qualche impostazione! A seguito delle mie “opportune” verifiche ho potuto constatare che il telefonino era stato impostato da TIM in modo che effettui tutti i collegamenti dati con APN WAP, non compreso nel contratto, senza richieste di conferma dell’APN scelto!
      Non c’è alcun dubbio: la truffa è più che evidente !!!

    17. alfio dice:

      Ciao a tutti, io non ho nessun guaio con telecom ma ce l’ho con Vodafone che è più o meno lo stesso, vedi : http://blog.pmi.it/23/01/2008/vodafone-internet-key-una-penna-usb-ad-alta-velocita/#comment-1974
      Voglio solo dare il mio contributo dicendovi che ogni controversia con gli operatori di telecomunicazioni, prima di andare in tribunale deve passare bbligatoriamente per la denuncia al garante per le telecomunicazioni :
      http://www.agcom.it/operatori/denuncia_servizi.htm per un tentativo di conciliazione obbligatorio, poi dopo un mese si può denunciare. Comunque al link http://www.agcom.it/operatori/intro_operatori.htm trovate le informazioni. Buona fortuna a tutti quelli che hanno dei guai con le società  dei telefoni.

    18. Piergiorgio dice:

      Come sopra. L’unica differenza è che nel mio caso il (la) promoter (sig.ra Morrone) mi aveva informato, solo telefonicamente e non per iscritto, che i famosi 600 mega inclusi nel pacchetto erano sfuttabili anche con connessione wap! Dopo la fattura di quasi 1200 euro, ho chiesto spiegazioni al 119 e sono stato informato che i promoters di Tim non erano a conoscenza di questa differenza di connessione. Ho informato il 119 della mia intenzione di non pagare questa ed eventuali altre simili fatture; dicono saranno costretti a disabilitare le mie utenze Tim. Francamente non vedo preoccupanti risvolti negativi in quest’ultima possibilità ….

    19. paolo dice:

      non mi ripeto… stesso problema WAP per 600€
      Uno schifo… vado dal Giudice di Pace.

    20. Nino dice:

      A seguito delle consuete e note insistenze da parte di Tim, venivo convinto a revocare la richiesta portabilità  della mia utenza telefonica verso altro operatore (H3G) e, pertanto, sottoscrivevo il contratto “Tutto Compreso Professional 90″, nell’ambito della Promozione “Resta in Tim”.
      Tra gli altri vantaggi, il Contratto sottoscritto prevede, a fronte del canone mensile di € 45 (oltre IVA):
      1) fino a 900 minuti di traffico voce verso numeri mobili e di rete fissa;
      2) fino a 700 sms verso Tim e altri 200 verso altri operatori;
      3) fino a 900 Mb di traffico dati (Internet)
      Con la prima fattura, ricevuta in data 01/09/08, le prime sorprese: mi venivano addebitate il seguenti importi:
      1) Contributo attivazione Tim Turbo Video (€ 10,33+iva) = OPZIONE MAI RICHIESTA
      2) Traffico telefonico (€ 103,56+iva) = NON DOVUTO dal momento che, a detta del servizio clienti, dovrebbe riguardare il traffico dati (connessioni ad Internet), in quanto il contratto sottoscritto “Tutto Compreso Professional 90), prevedeva 900 mb di traffico mensile prepagato.
      A prevenire qualsivoglia tipo di contestazione vorrei rammentare che ho effettuato le connessioni tramite apparato cellulare fornito dalla stessa TIM e con impostazioni per la connessione internet di default previste dalla stessa TIM , pertanto, confidando sulle stesse e sapendo di aver a disposizione il bonus contrattualmente previsto.
      A ciò si aggiunga che mancando la possibilità  di un riscontro immediato sul traffico effettuato, sia tramite internet che tramite una numerazione dedicata (così come in uso presso altri gestori), non ho potuto conoscere la “trappola” prima della ricezione della prima fattura ricevuta, subito impugnata con fax del 01/09/28, rimasto, come al solito, privo di riscontro.
      Contestualmente, tramite il supporto tecnico della Tim, riuscivo a configurare il telefonino per poter usufruire del traffico dati gratuito per la connessione ad internet.
      Ma purtroppo, come poi rivelerà  la seconda fattura, ricevuta il 28/10/08, il danno era ormai fatto, infatti la nuova fattura reca consumi per traffico dati pari ad € 420,71 (oltre IVA) per connessioni ad internet effettuate dal 01/08 al 30/09/08, vale a dire prima della scoperta della trappola e prima della riconfigurazione del telefonino.
      Ho deciso di ricorrere al Co.RE.COM e poi al Giudice di Pace

    21. Mariano dice:

      Anche io ho fatto Traffico Dati tramite il mio N95. Avevo sottoscritto oltre al contratto TIM AFFARE FATTO anche il contratto ALICE MOBILE TIME e con tutto ciò mi hanno inviato 2 fatture per un totale di € 8.000,00 circa. La TIM sostiene che io ho sbagliato navigazione. Io invece sostengo che loro sono stati mancanti nelle istruzioni relative al servizio fornito. Vorrei fare causa alla TIM per recuperare i soldini che già  hanno prelevato dal mio C/C, mi vorrei unire ad altri per fare un’azione legale.

    22. francesco dice:

      STESSI PROBLEMI ANCHE PER ME APN ERRATO..
      RISULTATO??? 216 € DI TRAFFICO DATI SENZA AVER SFRUTTATO NEMMENO 1 KB INCLUSO IN TUTTO COMPRESO PROF.. 60 !!
      LA COSA PIù CARINA è CHE IL CELL è STATO CONFIGURATO DA TIM!!!
      TRUFFA??? è COMUNQUE UNA FREGATURA PALESE!!!
      la mia mail è francesco.riina@yahoo.it se intendete intraprendere qualsiasi tipo di azione contattatemi..

    23. Stefano dice:

      Stesso problema APN WAPTIM al posto di I.BOX addebito 1600 euro!!!!! Si può fare qualcosa?????

    24. francesco dice:

      Non sò ancora come intervenire..sicuramente contatterò l’associazione dei consumatori..la mia mail è francesco.riina@yahoo.it

    25. Nino dice:

      Ho iniziato a studiarmi la faccenda, a mio avviso si possono ravvisare la violazione degli obblighi di correttezza e trasparenza, così come imposto dall’art. 2 del Cod. del Consumo, nonchè violazione del principio di buona fede (corretteza) così come previsto dall’art. 1375 cod. civ.
      Non dimentichiamo la pubblicità  ingannevole (già  sanzionata dall’antitrust); l’apparato configurato dalla Tim; e, dulcis, in fundo, la’bitualità  di questi comportamenti “truffaldini” adottati dal gestore, così come dimostrano la moltitudine di casi in giro su internet.
      La procedura prevede un passaggio obbligatorio dal CO.RE.COM.(una sorta di arbitro) per il tentativo obbligatorio di concliazione e, in caso negativo, la citazione in giudizio della Tim presso il Giudice di Pace (sino a € 2.500,00) o Tribunale per importi superiori. In ogni caso è consigliabile l’intervento del legale anche se sarebbe auspicabile un’azione condotta da qualche associazione di consumatori, anche al fine di una bonaria definizione delle vertenze.
      A disposizione per uleriori consigli legali e/o chiarimenti.

    26. marco dice:

      dopo la mia comunicazione su questo blog del 30 maggio, ho studiato la questione e ravviso anche io la violazione del principio di buona fede che si può esplicitare nelle isesatte informazioni.
      Ho intrapreso la strada, obbligatoria della conciliazione, presso il Co.RE.Com di Milano, mi hanno offerto uno sconto del 20%, non ho accettato perchè la cifra era comunque elevata (€2.700).in quella sede mi è stato comunicato che vi è un secondo grado, gratuito, presso l’Autorità  Garante delle Comuinicazioni di Napoli. Ho inoltrato i modelli Gu 14 e Gu 5 (quest’ultimo necessario per farmi riattivare la linea disabilitata per la seconda volta da Tim).
      adire questa autorità  è una scelta alternativa al giudizio, più snella per la mancanza di costi, la stessa può emettere dei provvedimenti, demandati dalla legge 31 luglio 1997 n. 249, decisori che definiscono in tutto o in parte la controversia sono vincolanti tra le parti. nel provvedimento l’Autorità  può imporre a carico della parte non vittoriosa il rimborso, in tutto o in parte delle spese anticipate dalla controparte.
      il provvedimento decisorio che impone ad una o entrambe le parti un obbligo, costituisce ordine ai sensi dell’art. 98, comma 11 Codice del Consumo ( ai soggetti che non ottemperano agli ordini ed alle diffide, impartiti ai sensi del Codice dal Ministero o dall’Autorità , gli stessi, secondo le rispettive competenze, comminano una sanzione amministrativa pecuniaria da euro 120.000,00 ad euro 2.500.000,00).
      questa autorità  dovrebbe avere maggiore attenzione verso la posizione di debolezza in cui si trovano i consumatori, è una strada da valutare che io ho intrapreso, vi farò sapere gli esiti..

    27. angela dice:

      non vi arrendete…io ho sottoscritto il contratto nel giugno 2007 e ancora non sborso un euro. mi sono associata alla federconsumatori di pescara e…dopo una offerta di storno (davvero irrisoria) 260€ a fronte di 880€ da parte della tim, ho deciso di rivolgermi al garante delle comunicazioni. come per incanto mi vedo recapitare delle bollette notevolmente stornate…ora mi chiedono solo 150€ in totale. non so come finira’, so solo che dobbiamo essere uniti. se ci sono gli estremi chiedero’ loro anche i danni…stanno mettendo i miei nervi sotto stress da troppo tempo. in bocca al lupo a tutti. angela

    28. francesco dice:

      oggi tim mi ha inviato una raccomandata in seguito al fax che ho inviato con la segnalazione del traffico dati di 216€ addebitato del tutto errato.. visto che nn ho consumato un solo kb del mio tutto compreso prof. 60!!
      Mi hanno scritto : teniamo a precisarle che tutti i clienti multibusiness tim, in possesso di una apparecchiatura settata per generare traffico gprs sono abilitati di deafault , dal momento in cui la linea viene attivata in rete , ad utilizzare questo servizio.

      inoltre l’art 8.1 delle “condizioni generali del contratto multibusiness” a partire dal momento dell’attivazione del servizio, tutte le comunicazioni (traffico fonia,gprs,sms,mms) effettuate tramite le utenze assegnate al cliente si presumono effettuate dallo stesso o con il suo consenso.

      Le ricordiamo che l’offerta da lei sottoscritta denominata tutto comp. prof. 60 comprende traffico dati nazionale fino a 600mb al mese effettuato con APN ibox.it , uni.tim.it apn aziendali dedicati , apn multiservizio.
      Pertanto resta escluso il traffico dati effettuato con l’apn wap.tim .it

      ORA MI CHIEDO IO , MA A NOI CONSUMATORI CHI DEVE DIRCELO CON QUALE APN SI DEVE EFFETTUARE LA CONNESSIONE?????
      COSA NE CAPIAMO NOI DI APN…IBOX …WAPTIM ECC!!
      AVETE RICEVUTO ANCHE VOI QUESTA LETTERA?
      COSA MI CONSIGLIATE???? VISTO CHE SIETE IN TANTI CON IL MIO STESSO PROB..?? CIAO E GRAZIE
      LA MIA MAIL francesco.riina@yahoo.it

    29. Piergiorgio dice:

      Qualcosa di telefonini e connessioni ne so (dopo questa esperienza di più, ma non abbastanza per giustificare i 1.500 € in eccesso sulle fatture…), tant’è che prima di sottoscrivere il contratto chiesi alla promoter se i famosi 600 mega fossero sfruttabili con tutti i tipi di connessione possibili con il telefonino. E la risposta fu: sì, con tutte le connessioni, wap compresa. Dopo i miei fax e le mie lettere di reclamo, mi risposero al 119 che i promoter non conoscono tutti i dettagli dei contratti che propongono!!
      Per fortuna, non avendo addebito in c/c e carta di credito, per ora sono riuscito a non pagare, ma la linea è stata bloccata in uscita, costringendomi a sottoscrivere un nuovo contratto, ovviamente con un altro operatore.
      Ora ho chiesto, attraverso il Corecom, lo storno degli importi del traffico wap, la risoluzione del contratto, e i danni per i disagi subiti. Vediamo che succede…

    30. Andrea dice:

      Ciao a tutti, nelle vs. storie rivedo la mia, ma quanti siamo ad essere stati truffati così vigliaccamente? Io credo che ci troviamo di fronte ad una vera e propria operazione mirata, dico questo alla luce dei molti, troppi, particolari che portano in quella direzione:

      - offerta che ti porta a provare la navigazione da cellulare(tanto è gratis…)anche se non ne avresti bisogno,

      - telefonini brandizzati TIM, consegnati a chi come me ha tuttocompreso60, preimpostati per effetture la connessione WAP e non quella “web” compresa nel contratto,

      - tariffe trappola e insensate (30 euro a mb) quando esistono promozioni nell’ordine di 600 mb a €19,90 dovete spigarmi come un mega all’interno di una promozione costi 4 centesimi?!? ok tenendo conto di tutte le strategie di marketing ipotizzabili, come possiamo pensare di pagarlo fino a 900 volte di più, siamo pazzi?

      - avviso dal servizio TIM di utilizzo anomalo del cellulare quando ormai mi erano già  stati addebitati più di 600 euro di WAP (se nei 18 mesi precedenti avevo utilizzato solo connessione web e quindi mai un minuto di wap, credo che se lo scopo del servizio anomalie è quello che riporta nel nome, dovrebbe avvisarmi molto prima,

      Parliamoci chiaro, nessuno al mondo pagherebbe per un servizio identico a quello già  compreso nel proprio piano tariffario, per cui è ovvio che chi ha la mia situazione è stato vittima quanto meno di una informazione insufficiente, ma alla luce di quanto enunciato penso si possa prefigurare il reato di truffa.
      A tutto questo dobbiamo per forza aggiungere lo stato d’ansia che la situazione crea in chi come me si ritrova di domenica 21 dicembre a scrivere su forum e cercare disperatamente una soluzione ad un problema che nel migliore dei casi gli costa una o due rate di mutuo per la casa in cui vive con la propria famiglia, qui non si tratta di uno scherzo, ci sono danni provocati per i quali è giusto chiedere risarcimento.
      Se hai idee in merito o vuoi semplicemente contattarmi: a.rouge@libero.it

    31. luca dice:

      TUTTOCOMPRESO
      SUPERBOLLETTE, TRAFFICO WAP NON RICONOSCIUTO, PROBLEMI INTERNET, con contratto , siamo in tanti con questo problema, scrivetemi a: problemitim@gmail.com , ciao a tutti

      1 ricorso alla CORECOM DELLA PROPRIA REGIONE
      2 SEGNALATE IMMEDIATAMENTE AL: AGCOM -NAPOLI
      questa è una fregatura bella e buona

    32. michele dice:

      Posto tutto come Nino (commento n. 20) con in più un nokia n73 avuto come “regalo” per il resta in tim:
      Se chiudo il contratto dovrò pagare anche il regalo!!
      Anch’io stavolta non demordo.
      Ma dopo tutte ‘ste denunce il GARANTE non è il caso che PROVVEDA D’UFFICIO contro st’imbroglioni?

    33. rocco dice:

      qualcuno ha da dirci qualcosa di positivo?
      Traduco: qualcuno, e per che vie, è riuscito a risolvere le cose a proprio favore?
      E come si fa a configurare perl il giusto verso questo cavolo di APN?
      Grazie e ciao a tutti

    34. alessio dice:

      DOPO IL MESSAGGIO DE 31 LUGLIO, HO INCARICATO IL MIO LEGALE DI FICUCIA DI TUTELARMI, NON HO PAGATO LA DIFFERENZA TRA IL CANONE PATTUITO E IL TRAFFICO WAP CHE RITENGO INGIUSTO.
      RISULTATO I LEGALI DELLA TIM DICONO “A PAROLE” CHE HO RAGIONE MA NON MANDANO NULLA DI SCRITTO, L’AZIENDA PERO’ NON HA STORNATO LE FATTURE E MI HA DISATTIVATO LA LINEA.
      PER IL MOMENTO L’UNICA CHE CI GUADAGNA E’ LA TRE CON CUI HO FATTO UN NUOVO CONTRATTO.
      STAREMO A VEDERE…

    35. giacomo dice:

      solito problema anche per me: pagata la parte traffico ho evitato di pagare l’importo legato al traffico dati ingiustamente ( a mio parere ) addebbitato.
      In ottobre ho incontrato il legale telecom presso corecom di firenze (gentilissimi e disponibilissimi) e su 800 euro di traffico wap mi propone sconto del 50% , io non accetto e finalmente lunedi prox 12/01/09 avrò l’udienza con agcom (autorita garante per le telecomunicazioni) per la definizione del contenzioso. Unici coinsigli, rivolgetevi al corecom che è veramente ben organizzato e unica strada da percorrere, pagate sempre quello che pensate sia il corretto importo sottraendo le cifre contestate e, se vi sospendono il servizio, il corecom penserà  a farvelo riattivare fino alla sentenza definitiva.
      Mi auguro di darvi buone notizie lunedi sera e in bocca a lupo a tutti

    36. giacomo dice:

      ottime news ..se vi va mandatemi e.mail o contatti msn per contattarvi ciao

    37. francesco dice:

      Ciao giacomo io ho avuto il tuo stesso problema il mio contatto email è francesco.riina@yahoo.it .
      msn idem.

      grazie e speriamo bene!!!

    38. Andrea dice:

      ciao, non trovo la tua e.mail se puoi scrivere qui come è andata, così magari puoi aiutare un po di consumatori a farsi valere di fronte ai sopprusi. Attendiamo tue notizie come si attende la parola di un oracolo…spero…Grazie

    39. giacomo dice:

      come dicevo se vi va scrivete e.mail o contato msn e cercherò di dirvi la mia. Ad oggi non credo sia il caso di postare l intera questione

    40. Andrea dice:

      ah ora ho capito:
      a.rouge@libero.it ciao

    41. Marco Scarpa dice:

      Buongiorno a tutti , grazie adiconsum per il servizio che date a tutti gli italiani. Ho sottoscritto un abbonamento TIM TUTTO COMPRESO UNLIMITED a fine gennaio 2008. Mi e’ stato proposto a costo 0 un telefonino di ultima generazione NOKIA N95 marchiato TIM con un abbonamento minimo di anni 2. La prima bolletta arriva di 545,00 euro dei quali pagamenti fissi, canone, concessioni, bonus telefono euro 160 ecc.. La bolletta seguente non arriva, strano.. Dopo ben 4 mesi e 10 gg mi arriva un telegramma con scritto di chiamare urgentemente il servizio clienti per un enorme traffico. Mi allarmo chiamo e mi dicono che mi sono collegato con una connessione non compresa nell’offerta e molto cara, ma per i dettagli dovevo aspettare la bolletta. Richiedo urgentemente il dettaglio delle chiamate e scopro che dal primo giorno del contratto risulta, come dicono i loro estratti, che i miei collegamenti per tutti i giorni avvenivano in wap, non compreso, infatti l’importo era di euro 2800,00 con 2500 euro solo traffico wap. Dopo fax, raccomandate mi contattano e mi propongono il 50% solo su questa bolletta, ovviamente non accettati. La sorpresa e’ la seconda: euro 8250,00 con 7800 euro di wap. ‘sono stato avvisato ben 4 mesi dopo, quindi n.2 bollette incluse..’ Come mai non e’ stato fatto nulla, 4 mesi sono tantissimi. L’appuntamento alla CORECOM e’ stato fatto il 2 agosto, e mi hanno proposto sull’intera cifra, il 10%, non accettato ovviamente Mi chiedo: 1 NON E’ POSSIBILE MONITORARE IL TRAFFICO E QUALSIASI SPESA EXTRA AGGIORNATA il 4915 non e’ aggiornato e spesso non funzionante, Gli operatori non possono comunicare nulla,non vedono la situazione, bisogna aspettare la bolletta e poi agire ci dicono.. 2 AL MOMENTO DEL CONTRATTO CI FORNISCONO E CI CONSIGLIANO TELEFONINI DI ULTIMA GENERAZIONE CHE SI COLLEGANO PRIORITARIAMENTE IN WAP, MA NON COMPRESO E CARISSIMO E SOPRATTUTTO NON INCLUSO NELL’ABBONAMENTO. 3 NON CI FORNISCONO I SUGGERIMENTI DI CONFIGURAZIONE ESATTI PER NON AVERE QUESTI PROBLEMI 4 SUL CONTRATTO C’E’ UNA POSTILLA {4}: internet: connessioni: ibox.tim, apn dedicati, ecc ecc ma il wap non viene citato e neppure il costo cosi’ elevato. C’e’ solamente il costo sempre elevato del possibile extra bundle, quindi oltre la soglia consentita ma il problema non e’ ‘oltre la soglia’ ma e’ da subito! e poi non siamo tutti informatici! Ho saputo che ci sono centinaia di persone con questo problema, UNIAMOCI , scrivetemi a: problemitim@gmail.com procediamo con una class action, supervisionati da ADICONSUM, siamo già  in tanti ad aver aderito, ciao, Marco

    42. Marco Scarpa dice:

      Giacomo ciao ho letto la tua disavventura simile alla mia, come è endata all’ AGCOM? mi hanno convocato per gli inizi di marzo. Con la corecom non ho accordato, non è che perdo tempo anche all’AGCOM NAPOLI?
      GRAZIE PER LE INFO

      scrivi a : problemitim@gmail.com

      il tuo consiglio è molto utile anche ad altri nel ns club truffati

      grazie

      Marco

    43. Matteo dice:

      Per Giacomo.
      ho lo stesso problema! com’è andata all’AGCOM?
      parusciom@hotmail.com

      Matteo

    44. Daniela dice:

      Anch’io stesso problema! Io sto pagando tramite riba.. Ho chiesto informazioni al centro tim e mi hanno risposto che sono l’unica persona con questo problema… a quanto pare si sbagliano! se avete consigli da darmi.. grazie!

    45. marino dice:

      sono stato truffato verbalmente dal sarvizio tecnico tim che mi ha guidato telefonicamente per configurare il telefonino dicendomi che era tutto ha posto ma in realta mi e arrivata la bolletta da pagare di 1900,00 euro per le connessioni effettuate con contratto mprofessional 60 LADRI….

    46. emanuele dice:

      ho un contratto tim prof.60 dal nov. 2007.in agosto del 2008 vengo avvertito di uno sforamento di parecchi minuti pago lo stesso,con addeb. bancario,pero’ faccio richiesta del servizio d’avviso per i minuti rimanenti alla fine del primo mese di ogni bimestre.a fine ott. vengo avvertito che ho ancora a disposizione un buon num. di minuti.a dicembre la fatt. e’ rcaricata di 200 euro in piu’ per sforamento.a gennaio 2009 tel. al 4915 e mi accorco che sono gia’ al limite…… inutili le tel. al 119 per avere l’elenco dettagliato delle chiamate ho gia’ inviato via fax la richiesta con la visura camerale .non mi e’ ancora arrivato nulla dopo non so quante tel al 119 con richiesta di parlare con un funzionario .bene i 200 euro in piu’ li usero’ per pagare l’ultimo bimestre chiudo il pag con la banca e faro’ come loro non gli degnero’ di risposta.sono proprio una bana di ladri

    47. Franco Ciccodicola dice:

      Io proseguo la battaglia. Mi hanno sospeso il servizio, ma mi inviano le fatture con il canone da pagare in anticipo. Ho bloccato tutti i pagamenti e ora ho chiesto l’intervento del CORECOM.

      Pagate solo la tassa di concessione governativa.

      fciccodicola@metamorphosis.it

    48. michele dice:

      Un consiglio: andate da un altro operatore e fatevi fare la portabilità .
      Avrete molte più speranze d’essere contattati e quantomeno la soddisfazione di mandarli a quel paese.

    49. Andrea dice:

      riparto da quanto scritto il 21 dicembre, la mia bolletta era di 2.191 euro, ho bloccato il rid bancario e fatto un bonifico stornato del traffico wap, ho inviato raccomandata a tim, e per conoscenza alla aduc…poi ho aperto il tentativo di conciliazione tramite il corecom, ora sto aspettando che mi convochino.
      Per ora il servizio non me l’hanno sospeso(bolletta con scadenza 26-01-09).
      Chi di voi è già  passato dal corecom, sa se è obbligatorio presentarsi o si può fare udienza telefonica(magari con TIM così guadagnano un pochino!!) a.rouge@libero.it

    50. giacomo dice:

      ribadisco il consiglio, stornate solo la parte riguardante il traffico dati che contestate e pagate il canone anche se vi sospendono il servizio…non finirete nel torto.
      Mia esperienza è stata di udienza telefonica ma solo nella fase agcomnon per il corecom

    51. nat dice:

      ops, dopo aver letto tutti i vs msg credo che la soluzione del mio problema durerà  ancor di più dei 2 mesi appena trascorsi, in cui ho chiamato e msg il 119.
      Tutto compreso 30, abbonamento fatto a dic 07, anche io mi sono accorta del FlatDay nella fattura, ma all’epoca non vedevo particolari extra Poi nella 6/08, vedo tra gli extra TRAFFICO DATI 65€, eppure non avevo consumato 1gb wap Così è dal 1/12/08 che chiedo spiegazioni ma non le ottengo, chiudono e riaprono le mie pratiche, ma nessuno sa!! ora ovviamente come temevo, anche nella fattura 1/09 mi trovo addebitate 18€, ma peggio è che nel traffico bimestre in corso vedo sul sito 2476€!!! e sapete qd ho chiamato cosa hanno detto, no tranquilla, c’è già  stato segnalato, sarà  un problema del sistema Solo che dopo un settimana, pare non abbiamo risolto il problema, e inizio a temere che sono “reali”.

      Ora, volevo sapere,
      quale sarebbe la corretta connessione wap da usare?
      -io per lo più uso opera mini, ma in effetti nell’ultimo mese ho smanettato un pò dal portale tim su siti pubblicizati- potrebbero quindi essere i siti visti dal portal tim che mi fatturano?
      -altra domanda? le email yahoo/google inviate/ricevute visualizzate nella rubrica Messaggi del telefono, rientrano in wap che mi fatturano come extra?
      -wap vs ibox: io sin dall’inizio ho usato connessione wap, perchè avevo sentito da più fonti che le 10h di ibox si scaricavano velocemente, dato che la Tim fatturava di 15′ in 15′

      Quindi in breve: con wap.tim.it e uso solo opera mini, uso il mio pacchetto da 1gb oppure no?

      Grazie e se c’è qln di Roma, se può consigliarmi un’efficace assoc consumatori esperta in materia, temo averne bisogno.
      Grazie

    52. nat dice:

      scusatemi un’altra domanda:
      nella scheda riassuntiva dei consumi in atto, dice:

      Hai a disposizione 999999999.00 euro di scatti residui alla connessione WAP ON Portal/Off Portal da consumare entro il 28/02/2009. Dato aggiornato al 01/01/1970, ore 00:00.00.
      [...]
      - Hai a disposizione 1023.93 Mbyte GPRS residui verso apn wap.tim.it da consumare entro il 28/02/2009. Dato aggiornato al 01/01/1970, ore 00:00.00.

      Cosa si intende per ON/OFF portal? forse per portale Tim e al di fuori? e se così, non farrebbe allora anche per i 1023,93mb?
      aiutatemi a chiarirmi perchè qui è un vero bordello!

    53. nathalie dice:

      ciao giacomo, puoi contattarmi a gnathalie@tiscali.it
      anche io ho problemi con wap e fatture, e vorrei sapere al più presto che fare perchè la prossima fattura mi scade il 10/2 Ma soprattutto tempo per quella a venire, perchè vedo dal consumo di gennaio sul sito che avrò un bel problemone con la fatturazione wap!
      grazie

    54. laura dice:

      Buongiorno, io avevo contratto aziendale con VODAFONE sia per la rete fissa che per la rete mobile poi son passata a TIM e Vodafone ha continuato a mandarmi fatture da pagare per il canone di rete fissa perche’ non ho dato disdetta, io a suo tempo avevo chiesto a TIM cosa dovevo fare e appunto mi dicevano che si arrangiavano loro a dare disdette con movimenti interni.
      La legge Bersani dice che sul fisso non si pagano penali.
      Devo pagarle queste fatture?

      In attesa di Vs. risposta porgo distinti saluti.

    55. Claudio dice:

      vedo che il mio problema con il Wap di TIM non è un caso sporadico…
      Ho contestato la fattura riferita al bimestre NOV-DIC 08 in cui mi sono state addebitate più di 600 € (IVA esclusa) di traffico dati. Ho già  ricevuto un sollecito di pagamento da Telecom e ho provveduto a pagare soltanto gli importi che ritengo corretti (canoni + tassa governativa).
      Di tutto ciò è stato tenuto al corrente anche il CoReCom attraverso l’apposito formulario UG.

      Come di dovrei comportare nel caso mi venisse sospeso il servizio?
      Grazie

    56. emanuele stella dice:

      ha ragione michele fate la portabilita’ con un altro operatore escludete nettamente vodafon e tre che vincolano troppo,Anchio sto ricevendo fatture gonfiate dicono che sforo i 600 minuti ,che l’avviso di e-mail sul computer e’ la causa dei 100 euro in piu’nell’ ultima fatt.ho gia’ inviato fax con la visura camerale per ottenere il traffico delle chiamate ma questi se ne sbattono e non sono riuscito a parlare con almeno un mezzo ‘dirigente’.Sonoi socio di Altroconsumo e non glila faro’ passare liscia.

    57. Alessandro dice:

      Anch’io ho un grosso problema con la Tim.In due bimestri quasi 2000€ di traffico dati wap senza esserne al corrente.

    58. Claudio dice:

      aggiornamento: dopo 2 lettere di contestazione da parte del mio legale, il tutto sempre in copia anche al Corecom con gli appositi formulari, ieri mi hanno disattivato la linea in uscita, non rispettando il 15 giorni di preavviso da loro indicati nel sollecito di pagamento. Ennesima lettera dell’avvocato e compilazione e invio del formulario GU5 per il ripristino della linea (il Corecom garantisce il rispristo, ahimè, entro 20 gg lavorativi…)
      per ora ho DOVUTO attivare un’altra linea telefonica. se entro 2 settimane non mi viene ripristinato il telefono, ho intenzione di procedere con la portabilità  ad altro operatore.

      se qualcuno avesse altre informazioni, consigli… sono ben accetti!

    59. Andrea dice:

      Rieccomi, sono reduce da un bel giretto a Bologna al CoReCom (40 euro tra gasolio e autostrada+mezza giornata di lavoro) TIM è rappresentata da un avvocato che propone subito sconto 30%, rifiuto, propone 40%, rifiuto. Ora si va all’AGCom di Napoli. Non vi sembra strano che TIM ritiene di avere pienamente ragione e propone subito uno”sconto” che nel mio caso valeva circa 900 euro?
      Mah? Domanda qualcuno di voi è già  passato all’aGcOM e sa darmi qualche dritta? a.rouge@libero.it

    60. gabriele dice:

      io sono atteso in camera di conciliazione a trento il 30 di questo mese. ho il vostro stesso problema. un contratto tim tutto compreso 60 profesional, e l’importo per traffico internet si aggira attorno ai 13.000,00€ come sempre suddiviso in 3 fatture. qualcuno ha già  risolto? oppure sa come si comportano in camera di concilizione? lascio la mail e vi ringrazio gabry@stufecollizzolli.it.
      …poi vi diro com’è andata!

    61. Luigi dice:

      Tutto questo è allucinante!!!

      Class action

    62. michele dice:

      Io sono passato a vodafone, pago lo stesso (VF 99,00 – TIM 90), ma ho il doppio, un iphone e controllo tutto al centesimo, oltre che mi arriva un sms quando sono “sull’orlo del precipizio”. Ho mandato 600 sms acol cambio numero al tutta la rubrica (me ne sono rimasti ancora 1400 nel bimestre, perchè VF NON AZZERA ALLA FINE DEI 30 GG!)
      Il cell tim non l’ho più neanche acceso.
      Per ora sono felice. Ho anche tolto il tel fisso … e ci lavoro!
      Ciao a tutti

    63. gabriele dice:

      sono stato in camera di conciliazione giovedi 30 aprile, tim si è presentata con un funzionario di recupero crediti, e nemmeno lui sapeva spiegarmi il motivo di quegli importi, ha solo detto che tim è sicura della fatturazione e quindi dovrei pagare tutto. logicamente ho rifiutato, ti danno un telefonino marchiato tim, con una icona dedicata per i collegamenti, un bonus di pacchetti, uno naviga tranquillamente, come è stato spiegato dal agente e poi si ritrova con fatturazioni enormi.
      in teoria dovrebbe chiamarmi un tecnico tim nel prossimi giorni per spiegarmi cosa è successo e cosa avrei dovuto fare per evitare questi costi, visto che l’unica soluzione che mi hanno saputo dare è non usarlo! qualcuno di voi ha delle novità ? gazie e alla prossima!

    64. Claudio dice:

      Io posso dare una buona notiza, riguardante il mio caso.
      Questa mattina avevo concordata la conciliazione al CoReCom Lombardia. Mercoledì scorso sono stato contattato dalla conciliatrice di TIM che mi ha proposto, dopo verifica del mio caso e (a suo avviso) della mia “buona fede”, di stornare tutto l’importo contestato (680€ circa + IVA) e di evitare la conciliazione, anticipandomi via fax la raccomandata di conferma.
      Che dire, ho ottenuto quanto volevo.

      Se il mio caso può essere utile, ho seguito i vostri consigli, scrivendo subito al CoReCom. Inoltre ho dato tutti i documenti in mano a un legale di fiducia che ha iniziato a tempestare di lettere le varie sedi della Telecom/TIM. Della fattura contestata ho pagato solamente il canone fisso.

      In bocca al lupo a tutti! Mostratevi tenaci e non mollate.

    65. TOMMASO dice:

      OGGETTO: CONTRATTO TIM TUTTO COMPRESO PROFESSIONAL 100

      Buon giorno a tutti trovo altamente scorreto da parte dell’azienda TIM di non aver mai attivato un servizio on line e on voice, in tempo reale, per sapere quanto uno ha consumato del proprio credito.
      Inoltre non mi piace affatto che questo credito sia diviso tra, telefonate verso l’operatore 3, così discriminato, e tutti gli altri operatori sia mobili che fissi.
      Aziende come TRE H3G, l’ha attivivato e funziona anche molto bene.
      Questa mancanza di trasparenza da parte di TIM la trovo una meschineria indecente.
      Protesterò all’inverosimile presso il CODACONS e le altre associazioni e informerò l’ufficio stampa di STRISCIA LA NOTIZIA, per vedere di smuovere questa mascalzonata.
      Ma come, io vi dò 100 Euro al mese e voi dopo due mesi mi fate sapere se sono bastati oppure se ne ho spesi 200 ?
      Vi sembra una cosa seria ?? Per un’azienda ben informatizzata come TIM è sicuramente una mancanza non sopportabile.
      FATE VOI…..

    66. Andrea dice:

      se passa la legge che autorizza la class action, potremo agire, sempre che con la scusa della non retroattività  ci possano fermare.

    67. elnigno dice:

      Ciao a tutti,
      proprio quest’oggi ho avuto l’incontro (udienza) presso il CO.RE.COM. con i delegati della TIM.
      Hanno accolto tutte le mie richieste di storno e rimborso del traffico dati indebitamente addebitatomi, (circa 600€ su due fatture), a loro dire in quanto ero rimasto cliente Tim.
      Boh!!!
      Saluti a tutti

    68. Piergiorgio dice:

      Incontro al Corecom oggi (quindi a distanza di circa 10 mesi dalla presentazione della domanda di conciliazione) con un rappresentante della TIM dopo una proposta dei giorni scorsi (telefonica) di riduzione del 60 % del traffico WAP ingiustamente accreditatomi. Mi hanno proposto un altro 10 %. Ho rifiutato.

    69. Andrea dice:

      Ora Piergiorgio come hai intenzione di muoverti? Alla luce della sentenza del giudice di pace di Bergamo, pare sia meglio farsi un legale che ricorrere all’AGCOM.

    70. Piergiorgio dice:

      Non conosco la sentenza del giudice di pace di Bergamo, cosa dice?…Nel frattempo proseguo con il normale iter e ripresento tutto all’AGCOM

    71. gabriele dice:

      penso che la sentenza sia questa…
      speriamo sia un buon appiglio

      IL CASO
      Il giudice di pace dà  torto alla Telecom
      — BERGAMO —
      NON HA RISPETTATO il principio di buona fede contrattuale del cliente: per questo il giudice di pace di Bergamo ha annullato la richiesta di 2.500 euro che Tim-Telecom Itali…
      Home – Notizie Bergamo
      prec succ

      2009-05-06
      — BERGAMO —
      NON HA RISPETTATO il principio di buona fede contrattuale del cliente: per questo il giudice di pace di Bergamo ha annullato la richiesta di 2.500 euro che Tim-Telecom Italia aveva avanzato nei confronti di un suo cliente, una piccola azienda di Grumello del Monte. Non solo: il gestore telefonico dovrà  anche pagare 1.500 euro di spese legali. La vicenda ha inizio qualche mese fa, quando la società  decide di attivare il contratto denominato «Unlimited» che prevede, in cambio di un pagamento mensile di 150 euro, una serie di servizi: voce, sms e traffico dati (per collegamenti a Internet). Il contratto non prevede però nulla sul cosiddetto traffico wap, un protocollo per collegarsi alla Rete, ma di vecchia generazione. Invece, navigando inconsapevolmente l´utente incappa in un sito wap, generando addebiti pari a 2.500 euro nelle fatture dell´aprile e giugno 2008. Non risolvendosi la questione, a settembre l´azienda, assistita dall´avvocato Pierantonio Paissoni, presenta un atto di citazione al giudice di pace di Bergamo, che emette la sentenza di condanna per il gestore telefonico, perchè non ha rispettato il principio di buona fede contrattuale.

      «SI TRATTA – sottolinea l´Aduc, l´Associazione per i diritti degli utenti e dei consumatori, in un comunicato stampa – di una buona dimostrazione su come, non abbassando la cresta e non assecondandosi alle presunte ragioni regolamentari dei gestori telefonici, si possa ottenere giustizia. àˆ proprio sulla difficoltà  e il fastidio a rivolgersi alla giustizia quello su cui contano i gestori. Ma questa volta hanno trovato un osso duro».

    72. paolo dice:

      3 novembre fissata udienza CoReCom. Vedremo…!

    73. Alberto dice:

      Identico problema di tutti. € 723.60 di traffico wap, con il particolare: siccome, mi era venuto il dubbio che il servizio fosse a pagamento, dopo il primo accesso feci un controllo incrociato nei gg seguenti e tutti i contatori messi a disposizione da TIM durante l’uso davano un traffico pari a € 0,00 di traffico wap e questi son rimasti inchiodati sino alla fine del mese. tuttociò mi dava la sicurezza di usufruire dei 600 MB inclusi nel contratto. morale della favola mi son rivolto ad un legale che ha inviato una diffida a TIM e mi ha invitato a pagare l’importo decurtato del traffico wap. TIM ovviamente non ha mai risposto alla ns lettera e la scorsa settimana mi ha bloccato le chiamate in uscita.
      ORA: QUALCUNO MI SA DIRE QUAL’E’ IL MODO MIGLIORE PER FARSI RIATTIVARE LA LINEA OLTRE A NON PAGARE UN CENT DI QUEL TRAFFICO WAP?

    74. Piergiorgio dice:

      Purtroppo la mia esperienza, che ha avuto uno sviluppo simile al tuo, è la seguente: disattivazione della linea in uscita. Dopo circa due mesi disattivazione della linea anche in entrata. Ho pagato solo il dovuto, ho avuto un incontro al Corecom dove mi hanno proposto una riduzione del 70 per cento, che io considero una ammissione di “colpa”, se così posso dire. Adesso ho spedito tutto a Napoli all’Agicom.
      Ormai è una questione di principio, non accetterei neanche una riduzione del 99 %. Ho chiesto i danni per la disattivazione della linea, ma aspetto perchè bisogna seguire un altro iter, tradizionale.
      In bocca al lupo!

    75. Andrea dice:

      Piergiorgio, l’ Agcom è a Napoli, tu sei della zona o mandi un legale a rappresentarti.

      Lo chiedo perchè io ho l’udienza i primi di novembre proprio all Agcom.

    76. Piergiorgio dice:

      In realtà  non ho ancora avuto risposte dall’Agcom. Però al Corecom mi dissero che per una futura istanza presso l’Agcom non era indispensabile la mia presenza. Quando mi convocheranno mi informerò e spero sia effettivamente così. Può anche darsi che Telecom, così come aveva fatto prima dell’incontro al Corecom, mi contatti per risolvere la questione privatamente.

    77. Alberto dice:

      Bene! oggi, 3 novembre 009, dopo 27 gg e dopo aver fatto ricorso al Corecom, TIM mi ha riattivato la linea e con essa tutti i servizi.
      mi sembrava giusto rendervi partecipi della buona news!
      ora aspetto il prossimo passaggio!
      vi terrò informati!

      NB: devo fare i complimenti al CORECOM Veneto: in 5gg lavorativi, dal ricevimento della documentazione, mi hanno fatto riattivare la linea.
      pensavo peggio! molto peggio!
      qualcosa di statale ogni tanto funziona in italia!
      hola!

    78. Franco Ciccodicola dice:

      Ho presentato ricorso con TIM al CORECOM a gennaio del 2008. Il mese scorso sono stato convocato per oggi 03/11/09, quasi un anno non male. Il frattempo il contratto si è chiuso. Oggi abbiamo conciliato, TIM non mi chiederà  nulla, debito cancellato. A voi i commento

      Franco

    79. Piergiorgio dice:

      Dopo il nulla di fatto al Corecom e dopo la non ricezione della mia documentazione all’AGCom (ricevuta di ritorno mai ritornata…) la Telecom non si è più fatta sentire, a distanza di 40 giorni circa. Ciò non mi tranquillizza, anzi!!
      (mandata anche una controproposta per riottenere la linea disattivata, che mi ha arrecato notevoli disagi, per non dire danni)

    80. paolo dice:

      @Franco Ciccodicola… ci siamo salutati martedi mattina… e ti ho augurato IN BOCCA AL LUPO… ero io!!
      Anche a me è andata bene, da settembre 2008 al 3 novembre. Io avevo pagato e mi verrà  risarcito tutto (505+iva) il traffico WAP.
      ho potuto notare che – oltre ad avere ragione – è stato preso in considerazione:
      - aver pagato la fattura e rivalersi poi
      - essere rimasto cliente
      - il lungo tempo trascorso
      - non aver chiesto – oltre al dovuto – il riconoscimento di danni o interessi legali

      nel nostro caso, tutto è bene quel che finisce bene

    81. Andrea dice:

      Anche per me buone notizie il giorno dell’udienza a Napoli (io ero nel mio ufficio a Piacenza…) mi squilla il cellulare ed il giudice mi propone uno storno di oltre 2500 euro (pari al traffico wap da me contestato) accetto ed oggi mi è arrivata la nota di credito di TIM.
      Non fatevi intimidire o prendere in giro da questi “signori”.

    82. Alberto dice:

      Ciao,
      dopo che nelle settimane scorse mi erano arrivate telefonate e lettere raccomandate minacciose da parte di telecom (interruzione del contratto, atto di citazione, ecc) proprio ieri ho ricevuto una telefonata da un operatore del 119, che mi avvisava che TIM rinunciava alla rivalsa del traffico WAP da me contestato. Nei prossimi gg dovrebbero arrivare le fatture di storno.
      quindi: tutto bene quel che finisce bene!
      devo dire che: effettivamente non pensavo cedessero così in fretta. mi aspettavo quasi di andare davanti alla giustizia ordinaria.
      ciao e buone feste a tutti!
      Alberto

    83. Alberto dice:

      Salve,
      giusto ieri è arrivata la nota di accredito con lo storno del traffico WAP da parte di TIM.
      Ciao
      Alberto

    84. gabriele dice:

      io sono stato contattato da tim, mi hanno detto che chiudono il contratto e che passeranno il mio caso ad una agenzia di recupero crediti visto che non ho ancora pagato l’importo web delle bollette contestate!
      qualcuno sa cosa consigliarmi?
      grazie

    85. gabriele dice:

      traffico Wap non web logicamente.

    86. Piergiorgio dice:

      Oggi, a distanza di 15 mesi dall’inizio del contenzioso, si è risolta a mio favore la vicenda. Telecom, di fronte all’AGCom di Napoli ha rinunciato alle somme per il traffico Wap.
      Per Gabriele: purtroppo la chiusura del contratto è inevitabile (anche se adesso sto cercando di recuperare il numero, ancora utile a distanza di un anno dalla cessazione forzata). I passi da seguire sono: Corecom e poi, se non si risolve AGCom. Buona fortuna!

    87. Alberto dice:

      aspetti che ti chiudino il contratto, sempre che lo facciano, e poi corecom regionale. se non si media si passa al agcom. mai cedere.

      ciao

    88. angela dice:

      ciao a tutti…volevo dirvi che l’ho spuntata io! dopo 2 nni e mezzo, anziche’ pagare 1045,75 euro, ho chiuso definitivamente con 163 euro, 12 dei quali x pagare la fattura del blackberry!!!!! Penso che sia un ottimo risultato. Rivolgetevi alle associazioni di consumatori!!!!! ciao angela

    89. marco dice:

      dopo le mie comunicazioni su questo blog del 30/05/08 e del 3/12/08, finalmente posso comunicarvi che la Tim è stata costretta a stornarmi interamente € 3.600,00.
      tale risultato è stato raggiunto presso l’AGCOM di Napoli, non dopo aver studiato approfonditamente la questione giuridica, e a seguito di una trattativa con l’avv della Tim.
      lo stesso insisteva affinchè concludessimo l’udienza con il mio impegno al pagamento di € 800,00 tuttavia a seguito di un netto rifiuto avvalorato da motivazioni giuridiche l’udienza si è conclusa con la loro desistenza totale.
      il principio che vi confermo è quello delle violazione del principio di Buona fede nelle trattative pre-contrattuali che si esemplifica in un dovere di informazione da parte di Tim e dei suoi venditori circa il corretto settaggio del cell.
      in bocca al lupo a tutti

    90. alessandro dice:

      Dopo che la tim mi ha conteggiato piu’ di un anno fa’ quasi 1800€. di traffico Wap,ho fatto un mese di navigazione internet dal telefonino tim(ma non tutto il giorno)senza saperne niente del tipo di accesso effettuato e da quale portale.Dopo varie contestazioni e lettere d’avvocato,ho continuato a pagare le fatture reali fino ad ora!!Ho fatto il bravo cliente ed onesto!!!Volevo sistemare la cosa,magari essendo graziato per questo errore e mal spiegazione contrattuale da parte dell’agente privato che mi ha fatto il contratto e che magari fino ad un mese prima faceva chissa’ quale altro lavoro!!!!Non ho interpellato il Co.re.com..tutto sembrava andare per la guarigione..mi hanno anche proposto uno sconto del 50%(e non hanno la coscienza sporca).BEH..Oggi,mi hanno tolto la linea.
      Sono un’ impreditore,lavoro col telefono.Niente chiamate in uscita,tra una settimana niente chiamate in entrata,non avro’ mai la portabilita’ del numero per un altro gestore!!!
      GRAZIE TIM

    91. Claudio dice:

      Alessandro, denuncia subito la sospensione della linea al Co.re.com e vedrai che nell’arco di 24 ore te la ripristineranno.
      Anche io principalmente lavoro con il telefono e, a mio tempo, l’unica salvezza è stata interpellare il Co.re.com.
      Buona fortuna!

    92. Stefania dice:

      Scusate a me invece con il contratto tutto compreso professional 45, la Tim mi ha inserito altre 3 utenze che non ho mai utilizzato e per le quali spendo 103,28 a bimestre di concessione governativa!!è capitato anche a voi?cosa posso fare, mi hanno detto che è prevista una penale di 100 euro per ogni utenza che decido non tenere in quanto previsto dal contratto!!in realtà  il contratto nulla dice al riguardo…

    93. Alberto dice:

      probabile che sia prevista una penale per ogni recesso ma se tu quelle utenze non le hai mai ordinate o concili con il 119, ma è come rivolgersi ad un ministero oppure, meglio di tutto, fai ricorso al corecom della tua regione. loro sono l’ente più idoneo per risolverti il contenzioso con tim.
      ciao

    94. Luca dice:

      Ho fatto l’iter completo anche io, fino all’agcom ed alla delibera.
      Un consiglio per tutti: non fatevi convincere a conciliare in udienza all’agcom (dopotutto se volevano concilare potevano farlo al Corecomm).
      Agcom ha deliberato storno completo e mio indennizzo di un canone per ogni 5 giorni di sospensione della linea.

    95. ALESSIO dice:

      ho concluso la mia vertenza iniziata a luglio 2008 con Tim (vedasi messaggio 11)
      a chi possa interessare consiglio in caso di addebito di trafico web esorbitante di pagare solo quanto dovuto per contratto.
      il conciliatore mi ha datao ragione al 100% anzi il conciliatore ha redarguito pubblicamente l’avvocato di tim perchè il cliente ha staccato la linea nonostante avessi pagato il contratto e non la parte di bolletta relativa al traffico web.
      il conciliatore corecom è stata una vera sorpresa in positivo.

    96. michele dice:

      faccio seguito ai post 32, 48, 62 …
      Non leggo neanche più, tanto so ciò ch’è scritto
      La settimana scorsa, la sim (vodafone) non funzionava più, il servizio tecnico (preparatissimo) mi aveva garantito il ripristino entro 2 ore. Ce ne hanno messe 12, ma cmq passata la notte, al mattino tutto ok. Stamattina mi chiama il Call Center Vodafone: “sig. michele, ci scusiamo per il disservizio e le sarà  cosa gradita uno sconto alla rpossima fattura di 100,00 eur” :) SENZA NEANCHE ESSERMI LAMENTATO!
      Non sto qui neanche a dirvi della Kasko sull’Iphone … se no sai che invidia!!
      citando clooney … “what else?”

    97. paola dice:

      Dopo due anni di mail e avvocati, mi sono rivolta alla Camera di Conciliazione dove TIm ha proposto di stornare ben 300 euro sull’importo di 1300 da me contestato. Ho rifiutato e ho fatto appello all’AGCOM di Napoli. L’udienza si è tenuta questa mattina, 5 minuti al telefono (vivo a milano). risultato: cancellazione di tutti i crediti vantati da TIM e chiusura definitiva della vertenza.
      Alla fine è andata bene. Non mollate. Rivolgetevi al Corecom e poi all’AGCOM. I procedimenti sono gratuiti e fidatevi, ne vale la pena.

    98. gabriele dice:

      volevo sapere se quelli che si sono rivolti all’ AGCOM, per problemi con tim per il traffico di dati wap esorbitante sono stati tutti risarciti oppure no,
      perchè in questi giorni sono stato contattato da una società  di recupero crediti che mi ha ciesto di fare loro una proposta di accordo su quanto sono disposto a pagare.
      grazie a tutti
      altra cosa ma una volta che avete compilato i moduli e li avete spediti quanto tempo è passato prima di avere una risposta dall’ Agcom?
      grazie ancora.

    99. paolo dice:

      risarcito al 100% (dopo un anno e mezzo di pene)

    100. alberto dice:

      confermo: risarcito al 100% dopo oltre un anno di casini.
      cmq prima ti devi rivolgere al corecom della tua regione e poi agcom.
      in bocca al lupo.

    101. Andrea dice:

      confermo quanto detto da Alberto, ricevuto risarcimento con sentenza Agcom dopo circa un anno dal primo contatto con corecom. insisti e buona fortuna

    Commenta

    Your email address will not be published. Required fields are marked *