• Convertire il vecchio PST in Unicode

    Negli anni il file .PST è diventato il formato di file per memorizzare tutti gli elementi di Outlook (messaggi di posta, contatti, calendario, attività, ecc.), ci basta infatti fare un back-up (salvataggio) di questo file, solitamente Outlook.pst, per mettere al sicuro tutto il nostro Outlook.

    Anche se non sembra, esistono 2 versioni del file PST:

    • .PST Ansi: utilizzato nelle versioni precedenti alla 2003;
    • .PST Unicode : Outlook 2003 e 2007.

    Se il nostro file PST ci segue da quando utilizzavamo una versione di Outlook precedente al 2003, sicuramente si tratta di un vecchio formato, procediamo quindi nella conversione nel nuovo formato per averne dei benefici.

    Il vecchio PST permetteva, infatti, di archiviare al massimo 65.000 elementi per al massimo 2 GB; nelle versioni più datate si arriva a 16.000.

    Per verificare che file PST stiamo utilizzando basta andare su FileGestione file di dati… – Selezionare il vostro file PST – Impostazioni…. Se nel campo Formato appare la scritta “File delle cartelle personali (Outlook 97-2002)” allora è quello vecchio, se invece la dicitura è semplicemente “File delle cartelle personali” è già Unicode.

    Procediamo quindi alla conversione, premesso come sempre di fare un backup del nostro PST prima di eseguire le seguente operazioni.

    Esistono più metodi per effettuare la conversione, il più semplice è l’importa/esporta:

    1. La prima cosa da eseguire è creare un nuovo profilo, nel caso di una nuova installazione di Outlook 2003/2007 questa operazione non è necessaria;
    2. Cliccare su File-> Importa ed esporta…;
    3. Selezionare come tipo di file File delle cartelle personali (.pst);
    4. Scegliere Importa dati da altri programmi o file;
    5. Scegliete il vostro vecchio .PST e confermate. La procedura può impiegare diversi minuti in base alle dimensioni.

    Il secondo metodo è forse un po’ più macchinoso, ma è comodo quando si ha una nuova installazione o quando si hanno poche cartelle da gestire.

    Si tratta di agganciare alla stesso profilo entrami i file PST, l’Unicode e l’Ansi; nel momento in cui vedete nel vostro Outlook entrambe le cartelle potete copiare/tagliare/incollare dal vecchio al nuovo senza problemi.

    Un altro metodo è quello di utilizzare componenti di terze parti in modo da automatizzare il tutto, ne trovate un esempio su maclean.com.

    Tags:

    Se vuoi aggiornamenti su Convertire il vecchio PST in Unicode inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:


    Ho letto e acconsento l'informativa sulla privacy

    Si No

    Acconsento al trattamento dei dati personali di cui al punto 3 dell'informativa sulla privacy

    Si No

    Commenti

    1. Gisell dice:

      Grazie! Ecco perchè il mio Outlook continuava ad archiviare i messaggi vecchi. Ma quindi posso convertire anche il mio PST che proviene dall’office 97?

    2. Stefano Ferrario dice:

      Certamente, anzi vista la tua esigenza te lo consiglio. Fa sapere come va. ciao

    Commenta

    Your email address will not be published. Required fields are marked *