• Le sette regole d’oro per il successo aziendale

    downloadOscar Farinetti, imprenditore e proprietario di Eataly, in una recente intervista in occasione del World Business Forum, ha suggerito  7 regole d’oro” per migliorare le performance aziendali.

    Vediamole insieme, e cerchiamo di trarne qualche spunto da applicare nelle PMI, in cui lavoriamo come dipendenti o consulenti.

    Il primo consiglio è saper fare un mix di leggerezza, velocità e determinazione. Ma sempre avendo una propensione al dubbio, per mettere in discussione ciò che conosciamo, nella prospettiva di migliorare.

    =>Incrementare le performance professionali con il Fattore F

    Individuare le priorità, è la seconda regola proposta da Farinetti, mentre la terza è saper gestire le imperfezioni, perché è da lì che si possono realizzare i miglioramenti della gestione aziendale.

    Pensare locale o globale? Pensare locale e agire globale, è la quarta “gemma” di Farinetti: significa produrre nel proprio Paese, aprendosi ai mercati esteri.Il quinto consiglio riguarda l’abilità di raccontare la propria storia imprenditoriale, insieme ai prodotti offerti, grazie ad un buon marketing.

    Anche la dimensione etica del business è importante, perché il management deve sempre tenere in considerazione l’impatto delle proprie scelte, nei confronti della società civile e dell’ambiente.

    Ultima, ma non meno importante delle 6 regole precedenti, è il non arrendersi mai, canalizzando l’energia verso ciò che è difficile, evitando di sprecare tempo con progetti impossibili da realizzare.

    Speriamo che le 7 regole d’oro proposte da Oscar Farinetti, favoriranno la ripresa economica italiana.

    Tags:

    Se vuoi aggiornamenti su Le sette regole d’oro per il successo aziendale inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:


    Ho letto e acconsento l'informativa sulla privacy

    Si No

    Acconsento al trattamento dei dati personali di cui al punto 3 dell'informativa sulla privacy

    Si No

    Commenta

    Your email address will not be published. Required fields are marked *