• Tooway: contro il digital divide la tecnologia satellitare

    satelliteSono circa 2,65 milioni in Italia gli utenti sprovvisti di accesso alla banda larga, fissa o mobile. Contro il digital divide, che colpisce ancora oggi la nostra penisola, la tecnologia satellitare Tooway di Eutelsat appare come una soluzione efficace e competitiva, sia per i singoli cittadini che per le PMI. Proprio per salvaguardare le imprese, Eutelsat e Unioncamere hanno di recente siglato un protocollo d´intesa per lo sviluppo di iniziative dirette alle Camere di Commercio a supporto di piccole e micro aziende italiane ancora in digital divide, affinché possano accedere alla connettività  satellitare, con conseguente crescita e competitività  sui mercati.

    L’offerta Tooway offre una velocità  download fino a 20 Mbps e di upload fino a 6 Mbps; ; la velocità  del servizio permette un download e upload agevole anche di file di grosse dimensioni, nonché lo streaming di filmati anche in alta definizione e video-chat ad alta qualità . ToowayTM comprende 4 profili differenziati per bundle dati: Tooway M, L, XL e XXL. I prezzi partono da 26,90 euro al mese per Toonway M fino a 69,90 euro al mese per Tooway XL che offre un consumo diurno e notturno illimitato.

    Per ulteriori informazioni consultare il sito tooway.it

    Se vuoi aggiornamenti su Tooway: contro il digital divide la tecnologia satellitare inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:


    Ho letto e acconsento l'informativa sulla privacy

    Si No

    Acconsento al trattamento dei dati personali di cui al punto 3 dell'informativa sulla privacy

    Si No

    Commenti

    1. Puffer dice:

      Buongiorno a tutti,
      posto queste informazioni allo scopo di fornire informazioni di prima mano (ossia testimonianza diretta di ciò che sto vivendo sulla mia pelle) a chi sciaguratamente si accingesse ad affidare il suo traffico dati ad una connessione Tooway 2 Open Sky. Premetto che utilizzo il PC prevalentemente per lavoro e ho necessità , quindi, di una connessione affidabile, che Telecom, nell’ultimo periodo, non mi sta offrendo. Quindi, da circa 3 settimane ho stipulato un contratto Always Flat con Open Sky (tenete conto che, dal 01/10 tale pacchetto non è più disponibile, sostituito da un altro che prevede (allo stesso prezzo di € 69,90 + Iva, oltre a 5 € + Iva mensili di noleggio kit!!!) 50 GBytes di traffico.
      Premetto che prima di decidermi a fare il salto ho chiamato almeno 3 volte il relativo numero verde per chiedere informazioni (e conferme) sul fatto che la connessione fosse davvero flat (ossia non avesse limiti di trasferimento dati, nè facesse uso della famigerata FAP, o Fair Policy, come preferite). Dato che mi è stato comunicato che non c´erano problemi in entrambi i casi, ho ritirato il kit da un loro rivenditore autorizzato e l’ho fatto installare da un tecnico (altri 150 €).
      Tutto è filato assolutamente liscio (connessione a 9,2 Mbit /sec effettivi,secondo speedtest.net, nonostante il tempo atmosferico fosse davvero infame!) per quasi 3 giorni, poi la velocità  si è abbassata a 2 Mbit scarsi. Ci sono due cose che mi lasciano molto perplesso:
      1. Il crollo della velocità  si è verificato “casualmente” dopo che, per testare la linea, ho scaricato 3 file “pesanti” (circa 6 Gb complessivi). Preciso però che parte rilevante di tali file è stata scaricata nottetempo.
      2. Ho contattato il numero dell´assistenza tecnica per segnalare il fatto e chiedere delucidazioni e mi è stato inviato via e-mail il link TooWay OpenSky per effettuare i test della velocità . Verificato che tale servizio è effettuato tramite Ookla (ovvero la stessa entità  che gestisce Speedtest.net!!), mi sembra parecchio strano che le rilevazioni effettuate tramite il tool fornito da OpenSky attestino (sempre da 4 gg a questa parte) una velocità  di oltre 20 Mbit/sec in download e di oltre 6 in upload, mentre quelle effettuate subito dopo con Speedtest.net invece forniscono dati oscillanti da 1,5 a 2 Mbit/sec in down e più o meno stabili a 1 Mega in up. Inutile dire che i dati corretti sono quelli di Speedtest, visto che ci metto circa 4 minuti a scaricare un file da 56 MBytes!
      Il problema è che, se generi un certo volume di traffico (che non si riesce a sapere quanto in effetti è), loro tagliano drasticamente la velocità . Il trucco sta nel fatto che non garantiscono contrattualmente una velocità  minima, quindi, in realtà , più tu scarichi e più il loro sistema ti può rallentare. E il bello è che possono bellamente negare di applicare Fair Policy o filtri p2p (che invece utilizzano, eccome! … è l’unica spiegazione). Provare a chiamare il loro servizio clienti per credere: ti garantiranno che, fino al raggiungimento della soglia di traffico prevista dal tipo di pacchetto da te scelto, puoi usare la connessione come, quando e quanto vuoi e che, inoltre, i dati scambiati dalle 23 alle 7 non vengono conteggiati nel computo. Ti scrivono anche sul loro sito che “non vengono applicati filtri preventivi al traffico p2p”, Magari è tutto vero, ma se tu scarichi “troppo” (e, ripeto, non si riesce a sapere quanto per loro è troppo!), come per magia la connessione rallenta paurosamente, quindi, di fatto, tutto il castello crolla. E, se ti lamenti, ti rispondono fino alla nausea che “non è contrattualmente garantita una velocità  minima”.
      Ieri, dopo le mie ripetute segnalazioni di rallentamento della connessione (siamo, in questo momento ormai a 0,8 Mbit/sec!!!!), finalmente sono stato contattato e mi è stato chiesto di collegare direttamente il Pc al modem (senza router wi-fi, quindi) e di eseguire uno speedtest con il tool da loro fornito. Come per magia il risultato è stato di 17,4 Mb in download e 5,9 Mb in upload. Grande, direte voi. E invece non è vero niente! 30 secondi dopo ho effettuato lo stesso test con Speedtest.net e ne è risultato che, in raltà , viaggiavo a 2,07 in down e cica 1 in up. Ho fatto la prova del nove scaricando un programma del peso di 55,6 Mbytes dal Web e ho impiegato 4 minuti e 1 secondo. La velocità  reale, e la matematica non è un´opinione, era quindi di 1,84 Mbit/sec, perfettamente in accordo con Speedtest.net.
      Ovviamente ho ricontattato l´assistenza per fare presente la cosa, e sapete cosa hanno risposto? Che le rilevazioni di Speedtest.net non sono corrette per il satellitare e che il test che deve essere utilizzato è il loro. Sono proprio senza vergogna!!!!! Taroccano pure gli speedtest!
      Consiglio vivamente a tutti coloro che, in base ai risultati del tool fornito da Open Sky tramite Skylogicnet, sono convinti, in buona fede, di viaggiare a 20 Mega (e sui vari forum ce ne sono diversi…), di effettuare anche dei test alternativi e delle “prove del nove”, come ho fatto io….
      Sono convinto che, probabilmente, avranno delle sorprese.
      Quindi, occhio! Uomo avvisato….
      A presto!

    Commenta

    Your email address will not be published. Required fields are marked *