• Aspetto temporale, qualitativo e finanziario del Capitale

    CapitaleLo scopo principale delle aziende è quello di produrre o commercializzare beni e servizi. Affinché ciò sia possibile sono necessarie una serie di risorse che vengono conferite all´interno dell´azienda dall´imprenditore, dai soci o dagli azionisti. Tale conferimento prende nome di Capitale (<< Leggi gli adempimenti fiscali per il conferimento di azienda).

    Le risorse introdotte all´interno dell´azienda solitamente sono di tipo monetario ma non è raro avere conferimenti di crediti, merci, fabbricati, macchinari, attrezzature o scorte. Questi elementi del Capitale prendono nome di Attività .

    Prassi altrettanto comune è il conferimento di Passività  ossia mutui, prestiti, debiti verso fornitori, anticipazioni e così via.

    Il Capitale dell´impresa può essere osservato sotto diversi aspetti: temporale, qualitativo e finanziario.

    Aspetto temporale

    Sotto l´aspetto temporale il Capitale si divide in:

    • Capitale di costituzione, quando l´azienda viene costituita e il Capitale riflette i valori degli elementi materiali e immateriali necessari a svolgere le attività  previste;
    • Capitale di funzionamento che rappresenta la disponibilità  dei beni materiali e immateriali indipendentemente dal fatto che essi siano di proprietà , finanziati o in leasing;
    • Capitale di liquidazione, quando l´azienda pone fine alla sua attività . E´ dato dalla differenza tra i debiti da estinguere e le disponibilità  liquide.

    Aspetto qualitativo

    In base alla consistenza fisica occorre distinguere i beni materiali (macchine, mobili, fabbricati) e i beni immateriali che, pur non esistenti in natura, sono oggetto di rapporti giuridici (marchi, licenze, know-how, avviamento). I beni, a loro volta, sono classificati in:

    • Immobilizzazioni ossia beni che non possono essere monetizzati nel breve periodo in quanto essenziali all´attività  produttiva;
    • Disponibilità  ossia beni che possono essere resi disponibili nel breve termine attraverso la trasformazione o la vendita in quando beni di consumo.

    Aspetto finanziario

    Gli elementi del Capitale conferito sotto forma di denaro e crediti possono essere classificati in base alla loro attitudine ad essere liquidi e spendibili.

    La liquidità  è costituita da mezzi finanziari di pronta spendibilità  come ad esempio il denaro in cassa o nel conto corrente ovvero titoli emessi da imprese o enti pubblici prontamente negoziabili in Borsa.

    Le disponibilità  finanziarie sono costituite da crediti verso clienti ovvero da altri titoli con scadenza a breve termine (entro un anno al massimo).

    Le immobilizzazioni finanziarie consistono in crediti incassabili o smobilizzabili nel medio/lungo termine.

    Tags:

    Se vuoi aggiornamenti su Aspetto temporale, qualitativo e finanziario del Capitale inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:


    Ho letto e acconsento l'informativa sulla privacy

    Si No

    Acconsento al trattamento dei dati personali di cui al punto 3 dell'informativa sulla privacy

    Si No

    Commenta

    Your email address will not be published. Required fields are marked *