• Effetti artistici per le immagini in Office 2010

    effettiartistici.jpg

    In un post precedente avevamo già parlato della nuova capacità di di Word, Excel e PowerPoint 2010 di catturare screenshot dal PC dell’utente.

    Oggi vogliamo tornare sulle nuove funzionalità di gestione delle immagini di questi tre programmi.

    Word, Excel e PowerPoint, dalla versione 2010, infatti, sono in grado di applicare effetti artistici alle immagini. Gli effetti artistici che si possono applicare sono numerosi: vanno dal disegno al tratto, al pennello, all’acquarello, all’effetto vetro, fotocopia, plastica…

    Per accedere a questi effetti artistici, occorre inserire l’immagine da modificare, selezionarla e portarsi alla scheda Format dei Picture tool. Qui, nel gruppo Ajust, si trova il comando Artistic Effects.

    Le funzioni di editing delle immagini, ma anche quelle di cattura di cui abbiamo parlato la volta scorsa, sono decisamente di livello più basso rispetto a quelle analoghe dei programmi dedicati. Ad esempio, Office non è in grado di gestire la cattura del puntatore del mouse, cosa che i programmi di cattura dedicati, fanno normalmente.

    Le funzioni basilari messe a disposizione dal nuovo Office, però, sono di buona qualità e risolvono le esigenze della maggior parte degli utenti che non richiedono capacità avanzate. Inoltre, per l’utente non esperto, applicare un effetto a un’immagine da Office è più facile e immediato che compiere la stessa operazione da un programma dedicato (che, magari, neanche possiede).

    Questi effetti sono disponibili per tutti i software eccetto Publisher, al quale è stato esteso il sistema del ribbon (che manca nella versione 2007), ma in modo “ridotto”, privo di tutte queste nuove utili funzioni.

    Tags:

    Se vuoi aggiornamenti su Effetti artistici per le immagini in Office 2010 inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:


    Ho letto e acconsento l'informativa sulla privacy

    Si No

    Acconsento al trattamento dei dati personali di cui al punto 3 dell'informativa sulla privacy

    Si No

    Commenta

    Your email address will not be published. Required fields are marked *