• Per aumentare i click servono banner pubblicitari più grandi

    pubblicitaonline.jpgI contenuti video sul web sono in forte espansione. Secondo Cisco, nel 2012 solo negli Stati Uniti il traffico Internet riferibile a video digitali è stato pari 4,1 exabyte al mese e questa cifra sarà  destinata a triplicarsi entrol 2017 raggiungendo la quota impressionante di 17,1 exabyte mensili. Chiaramente più la componente video aumenta al crescere dell’interesse del consumatore più il marketing pubblicitario si rivolgerà  a questo settore investendo. Perciò sarà  fondamentale comprendere più precisamente i comportamenti dell’audience online, le metriche e l’impatto dell’advertising sugli utenti.

    Alcuni risultati interessanti vengono dall’analisi dei messaggi pubblicitari visualizzati realizzata da VideoHub nel suo circuito. I video sono in genere visti più dagli uomini che dalle donne ma il rapporto si ribalta quando si esamina la pubblicità  video : in questo caso abbiamo il 53% delle donne contro il 47% degli uomini. Scavando ancora più a fondo VideoHub ha riscontrato che sono i più giovani a realizzare la maggior parte delle visualizzazioni dei contenuti video; in particolare gli utenti di età  compresa tra 12-24 anni rappresentano oltre la metà  degli annunci video visti. Per quanto riguarda le prestazioni in base alla lunghezza di un videomessaggio pubblicitario, c’è una notevole variazione e non è possibile individuare una chiara linea di tendenza. Un annuncio video che dura dai 30 ai 60 secondi ha una percentuale di completamento del 77%, mentre gli annunci che durano 30 secondi o meno hanno visto un tasso di completamento dell’84%. Però gli annunci più lunghi, un numero limitato, possono avere tassi di completamento alti. Questo significa che è importante, oltre alla lunghezza del messaggio, anche la sua capacità  di convincimento dell’utente. Considerando invece la dimensione di un annuncio pubblicitario emerge che più il messaggio è grande maggiore è la percentuale di completamento. Il Click-through rate (CTR), cioè la percentuale di clic, sembra coerentemente essere più elevato in relazione alla dimensione del banner pubblicitario.

    Se vuoi aggiornamenti su Per aumentare i click servono banner pubblicitari più grandi inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:


    Ho letto e acconsento l'informativa sulla privacy

    Si No

    Acconsento al trattamento dei dati personali di cui al punto 3 dell'informativa sulla privacy

    Si No

    Commenta

    Your email address will not be published. Required fields are marked *