• Ottimizzare le connessioni di periferiche dei pc

    Wireless Hub USBLa tecnologia avanza e ci vengono proposte di continuo novità  utili anche in ufficio. Nel “grande “come nel “piccolo”: è il caso delle porte di connessione, che troviamo sui nostri pc, notebook, netbook.
    Ora come ora, ad esempio, è difficile veder collegate le stampanti tramite porta parallela, largamente usata invece 10-15 anni fa. Adesso per questa connessione viene utilizzata la porta USB, coi suoi vari standard in continuo sviluppo.

    Vediamo se siete preparati sui vari tipi di connessione oggi utilizzati. Lascerò l’USB per ultima perché il discorso è un po’ più lungo.

    PORTA SERIALE/COM
    In ambito civile era utilizzata per collegare mouse e modem. Ora invece viene utilizzata in ambito industriale per il controllo di macchine speciali.

    PS/2
    Ecco chi aveva sostituito la seriale! Due porte, una viola, per la tastiera, e una verde, per il mouse. Sono ancora utilizzate ma vengono spesso sostituite dalla USB.

    PARALLELA
    Come dicevamo, è stata per lo più sostituita dalla porta USB ma è ancora utilizzata per collegare stampanti e scanner, per lo più negli uffici.

    GAMEPORT/MIDI
    Ecco un’altra porta sostuita dalla USB, la porta per i giochi(joystick) e gli strumenti musicali MIDI.

    FIREWIRE
    nome con il quale è noto lo standard IEEE 1394 – di proprietà  della Apple Computer, ma conosciuto anche con il nome commerciale i.Link datogli dalla Sony. La connessione FireWire viene comunemente usata per collegare dispositivi di archiviazione o dispositivi di acquisizione video. L’interfaccia FireWire è tecnicamente superiore all’interfaccia USB, ma questa è molto più diffusa per via dei brevetti. Per esempio una videocamera digitale potrebbe riversare il filmato video su un hard disk esterno senza l’intervento del computer.

    eSATA
    forse avrete notato che questa porta è presente su tutti i pc attualmente in vendita. E’ più veloce ed efficiente rispetto a USB e a Firewire. Può arrivare a 3Gb/sec (gigabit al secondo), quattro volte più veloce rispetto alla USB2.0, ottima soluzione per applicazioni che richiedono un elevato trasferimento di dati.

    Siamo arrivati al termine della carrellata. Come promesso, parliamo della porta USB.
    Attualmente lo standard è il 2.0 (velocità : 60 megabyte al secondo). Lo standard 3.0 è in fase di definizione e uscirà  nel 2010. I dispositivi USB più piccoli si possono collegare al pc con una versione ridotta (in dimensioni) la Mini-USB. La lunghezza max per un cavo usb è di 5 Mt. Esistono prolunghe di 5 Mt e se ne possono collegare fino a 4 (25 mt complessivi).

    USB On-the-Go
    Se dotati di questa tecnologia due dispositivi Usb possono scambiarsi dati senza passare dal pc. Ad esempio una fotocamera che invii le immagini direttamente alla stampante.

    WIRELESS Usb (Certified Wireless Usb CWUSB)
    I dati dovrebbero essere trasferiti via radio. Sarà  tuttavia necessario dotarsi di hub Wireless USB. La velocità  prospettata è quella dell’USB 2.0 ma solo se la distanza dai dispositivi non supera i 3 metri.

    USB 3.0 (in arrivo)
    Dovrebbe essere 10 volte più veloce dell’USB 2.0 e cioè trasferire 4,8 Gbps (600 megabyte al secondo), un tuffo nel futuro! In pratica però non sarà  possibile raggiungere questa velocità  perché i dischi rigidi sono ancora troppo lenti.

    Tags:

    Se vuoi aggiornamenti su Ottimizzare le connessioni di periferiche dei pc inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:


    Ho letto e acconsento l'informativa sulla privacy

    Si No

    Acconsento al trattamento dei dati personali di cui al punto 3 dell'informativa sulla privacy

    Si No

    Commenta

    Your email address will not be published. Required fields are marked *