• SSRL: pro e contro della società  a responsabilità  limitata semplificata

    startup.pngFra qualche mese tutti i giovani che vorranno fare impresa potranno fare riferimento alla nuova forma societaria pensata dal Governo e prevista dal decreto semplificazioni, altamente conveniente in virtù dei costi di avvio: stiamo parlando della SSRL, la “società  semplificata a responsabilità  limitata” che potrà  essere costituita con contratto o atto unilaterale da persone fisiche che non abbiano compiuto i trentacinque anni di età  alla data della costituzione.
    Vediamone gli aspetti principali.

    Diversamente da quanto stabilito in prima istanza, in virtù di un emendamento al decreto liberalizzazioni, per creare la società  ci sarà  bisogno del notaio, ma sarà  gratis: in soldoni, significa un risparmio in costi di avviamento di oltre 5 mila euro.

    Il capitale sociale, altra novità  importante, potrà  non essere inferiore ad un euro, contro i 2.500 euro minimi di una normale srl, e deve essere sottoscritto ed interamente versato alla data di costituzione con versamento in denaro.

    L’atto costitutivo, per il resto, è molto simile a quello di una srl: tra i riferimenti da indicare vi sono ad esempio cognome, nome, data, luogo di nascita, domicilio, cittadinanza di ciascun socio, attività  che costituisce l´oggetto sociale, quota di partecipazione di ciascun socio, norme relative al funzionamento della società , persone cui è affidata l´amministrazione.
    L’atto va depositato entro 15 giorni presso il Registro delle Imprese della circoscrizione in cui è stabilita la sede sociale della nuova azienda, tramite una Comunicazione unica che è, peraltro, esente da diritti di bollo e di segreteria.

    Nel momento in cui uno dei soci raggiunge i 35 anni, è obbligatoria la trasformazione della società  in Srl. In caso contrario, il socio si ritiene di diritto escluso dalla società .

    Nel caso in cui tutti i soci raggiungano invece i limiti di età  previsti, le alternative sono due: la trasformazione in Srl o lo scioglimento della società . La nuova società  consentirà  ai giovani di risparmiare qualche soldo iniziale, ma è bene ricordare che al regime semplificato di costituzione non si accompagnano uguali agevolazioni tributarie: l’auspicio è che, nel momento in cui il dl semplificazioni verrà  convertito in legge, si prevedano agevolazioni anche per quanto riguarda gli adempimenti fiscali.

    Tags:

    Se vuoi aggiornamenti su SSRL: pro e contro della società  a responsabilità  limitata semplificata inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:


    Ho letto e acconsento l'informativa sulla privacy

    Si No

    Acconsento al trattamento dei dati personali di cui al punto 3 dell'informativa sulla privacy

    Si No

    Commenti

    1. ornella dice:

      Ma al compimento dei 35 anni di età  dovendo passare obbligatoriamente ad un SRL quale sarà  l’entità  dell’esborso.

      Poi, se non ci saranno anche agevolazioni tributarie queste di quanto sono superiori rispetto ad un’azienda individuale.

      Grazie

    Commenta

    Your email address will not be published. Required fields are marked *