• Pagamenti fuori termine: da oggi interessi di mora più leggeri

    Pagamenti fuori termine: interessi di mora più leggeriA decorrere da oggi primo ottobre 2009, entra in vigore il provvedimento direttoriale del 4 settembre 2009, in base al quale gli interessi di mora per il ritardato pagamento delle somme iscritte a ruolo son fissati nella misura del 6,8358% annuo.

    La nuova disposizione alleggerisce il precedente tasso dellܐ,4%, fissato con il decreto del ministero delle Finanze del 28 luglio 2000.

    Gli interessi di mora per i contribuenti ritardatari sono determinati in relazione alla media dei tassi bancari attivi, secondo quanto stabilito dall´articolo 30 del D.P.R. 602/1973.

    L´articolo 30 del decreto citato prevede l´applicazione degli interessi di mora per ritardato pagamento delle somme iscritte a ruolo, a partire dalla notifica della cartella e fino alla data di pagamento, ad un tasso da determinarsi annualmente con decreto del Ministero delle Finanze, con riguardo alla media dei tassi bancari attivi.

    Per l´aggiornamento è stata quindi interpellata la Banca d´Italia che ha comunicato la media del 6,8358, con riferimento all´anno 2008.

    La riduzione degli interessi di mora sul pagamento delle cartelle in ritardo non si applica agli interessi aggiuntivi di competenza degli enti pubblici previdenziali che sono disciplinati dall´articolo 27 del Decreto Legislativo 46/99 che prevede una norma derogatoria rispetto a quella dell´articolo 30 del D.P.R. 602/73.

    Tags:

    Se vuoi aggiornamenti su Pagamenti fuori termine: da oggi interessi di mora più leggeri inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:


    Ho letto e acconsento l'informativa sulla privacy

    Si No

    Acconsento al trattamento dei dati personali di cui al punto 3 dell'informativa sulla privacy

    Si No

    Commenta

    Your email address will not be published. Required fields are marked *