• OpenOffice 3, cosa bolle in pentola?

    logo_openoffice.jpg

    Il rilascio della versione 3 della nota suite di Office Automation sta per arrivare. I rumor parlano di inizio autunno, qualcuno si spinge oltre e ipotizza l’inizio di Settembre.

    Le novità che verranno introdotte saranno parecchie e potrebbero dare una grossa spallata a quella che è la suite per eccellenza: Microsoft Office.

    Come si legge sul blog di gobanquet ci saranno novità su vari fronti:

    • scrittura del codice nativamente per Mac, quindi per Mac OS X (penso da 10.5 in su);
    • già da tempo si parla di un client di posta incluso;
    • calendario, agenda ed altre funzioni di organizer;
    • integrazione con vari formati e varie piattaforme (per esempio WordPress o PDF);
    • estensioni importabili con il modello Firefox (a questo punto c’è da pensare che il client sarà Thunderbird).

    Sicuramente altre novità non sono ancora emerse e bisognerà aspettare un altro po’. Intanto vorrei lanciare una provocazione: cosa manca, secondo voi, in OpenOffice? Cosa trovereste utile?

    UPDATE: uscite le date di rilascio, sembrerebbe che la release stable sarà pronta per il 2 Settembre.

    Tags:

    Se vuoi aggiornamenti su OpenOffice 3, cosa bolle in pentola? inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:


    Ho letto e acconsento l'informativa sulla privacy

    Si No

    Acconsento al trattamento dei dati personali di cui al punto 3 dell'informativa sulla privacy

    Si No

    Commenti

    1. giacomo dice:

      In Office manca:

      1. Un client con tutte le funzionalità di Outlook, con il quale è possibile gestire l’attività aziendale.

      Io uso in ufficio Outlook come posta elettronica, aperture pratiche, impegni, pianificazioni riunioni, ecc. Senza di lui non potrei gestire la mia attività.

      2. Un Messenger con le medesime funzionalità di Windows Live Messenger.

      3. La possibilità di acquisire con lo scanner i documenti OCR.

      Serenità

    2. antonio dice:

      A mio parere, visto che non ci lavoro se non per hobby, è troppo lenta l’apertura dei pacchetti.
      Del resto e se integrato da quanto detto, non credo gli manchi nulla. Non dimentichiamo che già da una vita permette di salvare i vari documenti e altro in PDF. Eccellente

    3. Manca una suite del modello di Microsoft Outlook!!!

    4. kirk dice:

      Dovrebbe essere + veloce all’apertura e durante l’utilizzo.
      Se aggiungono il client di posta e il lettore OCR (per modificare i PDF etc) il passo in avanti è notevole.
      Altro punto da migliorare è il Modulo Base che è ancora povero. Base paragonato ad Access, tenendo in mente il target di users non tecnico, ha dei margini di miglioramento enormi.

    5. Nicola Greco dice:

      Speriamo bene, sempre meglio di Microsoft Office.
      Parlo da pinguino ovviamente

    6. dorylinux dice:

      @giacomo & Monaco

      …vi consiglio:

      al posto di Msn Messenger > aMsn Messenger: http://www.amsn-project.net/
      (guardate bene che ci sono anche skin e plugin x personalizzarlo come volete :)

      al posto di O.L.Express > Thunderbird + l’ add-ons “Lightning”:
      Thunderbird > http://www.mozilla-europe.org/it/products/thunderbird/
      add-ons “Lightning” > https://addons.mozilla.org/en-US/thunderbird/addon/2313

      ciao

    7. antonio dice:

      Pur possedendo regolare licenza d’uso per Office (2002) uso OpenOffice costantemente OpenOffice quale word processor e foglio di calcolo nell’ambito dell’attività professionale (sono avvocato) sin dal 2003. Il motivo principale è stato il fatto che MS Word (2002) andava puntualmente in crash nel compilare le note di iscrizione a ruolo delle cause civili predisposte dal Ministero della Giustizia come documenti in formato .doc!
      A causa di gravi problemi di sicurezza, da alcuni mesi ho adottato quale unico sistema operativo sulla mia postazione di lavoro un s.o. linux (pclinuxos, per la precisione) con ambiente kde.
      L’impossibilità di fruire delle residue applicazioni MS Office delle quali continuavo a servirmi utilizzando Windows, ha evidenziato diverse carenze nelle suite OpenOffice alle quali , a mio avviso, deve essere trovato rimedio affinché questa suite libera possa effettivamente rimpiazzare MS Office. Le elenco qui di seguito:
      - OOo Writer: nell’importare documenti word contenenti paragrafi numerati (numbering), la formattazione dei numeri dei paragrafi risulta alterata (nel corpo, nelle dimensioni e nel tipo del carattere usato) senza che sia possibile editarla;
      - OOo Base: assolutamente immaturo rispetto a MS Access. Basti pensare che risulta ad oggi (OOo 2.3.1) impossibile impostare come valore predefinito in una tabella o in un form la data corrente!
      - manca totalmente un PIM che non solo possa correttamente importare o leggere file in formato .ics (Sunbird/Lightning ad oggi non ci riescono; fortunatamente c’è Korganizer per KDE) e che consenta la sincronizzazione bidirezionale con dispositivi PDA. Per il mio tipo di attività (in cui è vitale tenere costantemente sott’occhio termini ed incombenze) una applicazione che abbia tali caratteristiche, oggi possedute solo da MS Outlook, è fondamentale;
      - manca totalmente un’applicazione quale “Microsoft Document Imaging” che consenta non solo di visualizzare correttamente file TIFF multipagine compressi e no; ma anche di editarli facilmente con semplici drag&drop e di eseguirne OCR. Considerato che da tempo oramai archivio documenti ed atti in forma cartacea mediante digitalizzazione in formato TIFF compresso e che i fax diretti al mio studio (alcune decine, quotidianamente) vengono ricevuti da un fax server in tale formato, un’applicazione di questo tipo mi è assolutamente indispensabile. Ad oggi – né in ambiente Windows né, tantomeno, in ambiente Linux – sono riuscito a reperire un’applicazione paragonabile per efficienza, funzionalità e facilità d’uso a “Microsoft Document Imaging”. La mancanza di una tale applicazione è, per me, assolutamente critica. Eppure esistono diverse applicazione open source (Kfax, qfax reader,…) che possono visualizzare file TIFF multipagina compressi e no. Inoltre l’efficiente OCR Tesseract 2.0 di Google è liberamente disponibile. Non dovrebbe essere difficile, su tali basi, realizzare un “clone” di “Microsoft Document Imaging”….
      Spero che le mie note possano essere di aiuto agli sviluppatori.

    8. Mirko dice:

      Mi piacerebbe da morire se integrassero un sistema per aprire in tempi brevi un file xls. Mi manca solo questo per proporre in ufficio l’eliminazione totale di windows dai PC…Vi prego aiutatemi!

    9. frank dice:

      Salve, vorrei sapere se nel frattempo è stato aggiunto un OCR al pacchetto Open Office e se come su quello della Microsoft è possibile proteggere i files documento con la Passwd.
      Grazie a chi mi vorrà rispondere.

    Commenta

    Your email address will not be published. Required fields are marked *