• Come vendere beni e servizi alla Pubblica Amministrazione

    lavoratoriPer vendere beni e servizi alla Pubblica Amministrazione c’è una sola strada da prendere: il Mepa (Mercato Elettronico della Pubblica Amministrazione), che mette in relazione micro imprese, PMI, start-up e Reti d’Imprese con le Pubbliche Amministrazioni di tutta Italia. E’ sufficiente accedere alla piattaforma e inserire beni e servizi in vendita.

    (altro…)

    Tags:

    • Come proteggere una rete wireless in 5 mosse

      wireless

      La sicurezza delle reti è un argomento molto caldo, sopratutto quando si parla di connettività wireless, la più esposta agli attacchi dei pirati informatici. Purtroppo, ancora oggi molti utenti si ostinano a non proteggere adeguatamente le proprie reti senza fili. Un problema che potrebbe peggiorare se è vero che, come riporta la GSM Association, che entro sei anni circa 24 miliardi di dispositivi saranno collegati a Internet, metà dei quali in modalità mobile.

      E’ quindi indispensabile fare attenzione alle reti wireless e seguire alcune semplici regole per proteggerle. Ecco un breve vademecum per impostare un livello minimo di sicurezza per una rete wireless, anche casalinga, proposto da GFI Software.

      (altro…)

      Tags:

      • Crowdfunding: PMI e Liberi Professionisti a caccia di liquidità

        images“Alla ricerca della liquidità perduta”. Sarebbe un buono slogan per esprimere le difficoltà che PMI e Liberi professionisti incontrano per accedere al credito, con i canali tradizionali di finanziamento come le banche.

        Ma si sta allargando il perimetro del crowdfounding. Crescono nel mondo e in Italia le piattaforme che permettono di raccogliere denaro, per finanziare progetti imprenditoriali realistici ed innovativi.

        Qualche numero? 40 piattaforme attive in Italia e circa 800 nel mondo per raccogliere fondi da privati. Un trend in ascesa che ha permesso nel 2013 di raccogliere in Italia 8,4 milioni di euro. Le piattaforme oltre al servizio core di finanziamento, iniziano ad offrire servizi aggiuntivi: come il piano di comunicazione e quello di business, inoltre la consulenza legale.

        Altra innovazione portata da questo fenomeno, è la nascita di nuove professioni specialistiche, come il crowdfunding advisor ed il white label, un servizio di nicchia che fornisce a pagamento le tecnologie utili per avviare una raccolta di fondi.

        E’ molto interessante anche il fenomeno delle piattaforme territoriali: queste accettano soltanto progetti richiesti e realizzati in una specifica area geografica, come Ginger per l’Emilia Romagna e Kendoo in Provincia di Bergamo.

        fonte: Italian Crowdfunding Network

        Tags:

        • Bando per incubazione di imprese a Como

          incubatore

          La Camera di Commercio di Como ha indetto un interessante bando per incubazione di imprese, utile per poter sostenere la creazione e lo sviluppo di iniziative imprenditoriali innovative all’interno dell’Incubatore d’impresa presente presso il Parco scientifico tecnologico di Lomazzo. In particolare, il bando della CCIAA Como prevede l’erogazione di contributi da attribuire a soggetti che si impegnano a dar vita un’impresa la cui sede operativa sia all’interno del Parco stesso per almeno tre anni. (altro…)

          Tags:

          • Permessi e congedi: cosa prevedono i contratti di lavoro

            orario lavoro

            Tutti conoscono il congedo matrimoniale (15 giorni retribuiti al 100%), ma ci sono altri permessi meno noti, ad esempio per motivi sindacale ma non solo: vediamo tutte le regole sulle assenze retribuite del lavoratore, approfondite dalla Fondazione Studi di Consulenti del Lavoro in base a quanto previsto dai CCNL.

            => Guida ai contratti aziendali

            Il congedo matrimoniale spetta a tutti i lavoratori e lavoratrici che contraggono  matrimonio valido agli effetti civili, dura 15 giorni di calendario ed è retribuito al 100%. In genere non è obbligatorio che inizi esattamente il giorno delle nozze: dipendente e datore di lavoro possono concordare una data vicina, con una flessibilità che non dovrebbe essere superiore a 30 giorni. E’ il lavoratore a dover chiedere il permesso matrimoniale, ed ogni contratto stabilisce con precisione con quanto anticipo (in genere da 6 a 15). Le norme di riferimento sono il RDL del 1937 per gli impiegati e il contratto collettivo interconfederale del 1941 per operai di industria, artigianato e cooperative.  (altro…)

            Tags: